Sarkozy voleva portare la mamma di Carla Bruni dal Papa

[photopress:01_nicolas_sarkozy_carla_bruni_rep_tn.jpg,full,alignleft]Sacri Palazzi non è un sito di gossip, ma se il gossip sfiora il Vaticano… Ieri si è svolto l’incontro tra il presidente francese Nicolas Sarkozy e Benedetto XVI. Ne riferisco sul Giornale di oggi. In pagina aggiungo, in separata sede, un’altra notizia. Come sapete la nuova fiamma dell’inquilino dell’Eliseo, la modella Carla Bruni, ieri è rimasta a Parigi. Ma nei palazzi vaticani Sarkozy ha cercato (invano) di far entrare al suo seguito la mamma della sua fidanzata, la signora Marysa Bruni Tedeschi, per presentarla al Papa. Si è sfiorato un piccolo incidente diplomatico: l’attentissimo protocollo vaticano, resosi conto dell’inserimento del nome della signora Bruni Tedeschi nella delegazione, ha fatto notare che non era prevista né preannunciata la sua presenza. Così la mamma di Carla Bruni non ha varcato la soglia del palazzo apostolico e non ha potuto farsi fotografare insieme a Benedetto XVI. L’episodio ha destato non poca sorpresa in Vaticano, lo stesso Pontefice è stato tempestivamente informato. Gli incontri di ieri sono andati molto bene: Sarkozy ha detto prima a Papa Ratzinger e poi al cardinale Bertone che la Chiesa in Francia deve avere più coraggio nel far sentire la sua voce e contribuire al pubblico dibattito in una società in profonda crisi di valori.

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • email
  • Print
Pubblicato il da Andrea Tornielli Questa voce è stata pubblicata in Varie. Contrassegna il permalink.

35 risposte a Sarkozy voleva portare la mamma di Carla Bruni dal Papa

  1. Cosimo De Matteis scrive:

    io sono (e resto) convinto che l’insegnamento sturziano riguardo la “doppia morale” è tuttora validissimo.

    per i politici francesi,italiani,americani eccetera.

    possibile che non si possa più dire che l’adulterio
    è una gran brutta cosa?

  2. R. Romeo scrive:

    Se la Chiesa in Francia necessita di Sarko per essere esortata ad avere più coraggio… vuol dire che la situazione non è delle migliori…

  3. gino gini scrive:

    Avete letto di Berlusconi che cercava l’aiuto di Saccà per arrivare a un’attricetta? Non penso per parlare di Mabuele II Paleologo.

  4. Cosimo De Matteis scrive:

    senta gino,ma lei crede che noi siamo così stolti e disonesti intellettualmente da non vedere adulteri e “doppie morali” a 360 gradi?

    guardi che erano (sono ancora?)gli appartenenti all’altra “chiesa”(politica)
    che usavano sistematicamente menzogna è mistificazione?

    se vuole glielo dico chiaro:
    mi ha schifato sentire quella telefonata.

  5. gino gini scrive:

    Che c’entra l’altra chiesa (presumo voglia riferirsi alla sua fissa: i comunisti, mo sbaglio?)? Qui siamo alle attricette chiamate a risollevare “il morale del capo…” (e risatina finale…). Stiamo al punto: come può un puttaniere così essere preferito a chicchessia anche da molti cattolici come noi? Perché non aprire gli occhi e chiamare le cose col loro nome? Cosa c’entrano la teologia, le radici critiane, la ragione e la fede, la speranza che ci salverà, padre pio, lourdes e quanti altri con un mistificatore e piazzista da quattro soldi come questo?

  6. Cosimo De Matteis scrive:

    signor gini,
    volentieri proverei a controbattere
    tuttavia mi pare che il tema
    (o thread, o topic o come altro si dica,non so bene)
    sia Sarkò ed il suo voler portare dal Papa (pare)
    la madre della sua amante.
    non vorrei sentire i (sacrosanti) richiami all’ordine degli altr blogger
    o di Tornielli.
    (cmq riguardo il piazzista da quattro soldi,come dice lei,la invito a rileggere il post che apre questa discussione odierna,e successsiva integrazione.e poi visto che lei dice che ho la fissa dei comunisti le ricordo il Migliore e la sua amante,ora entrambi davanti alla Verità)

    ripeto,non voglio e non debbo debordare.
    saluti

  7. Pipìta Del Monte scrive:

    Era il minimo che dovesse fare la diplomazia vaticana impedendo l’ingresso alla mammà della signora Bruni.
    Dopo la sciocca figura fatta durante i funerali del (comunque grande Pavarotti)la Chiesa non poteva ciorrere altri rischi.Ha ben altro da vedere e da curare.

    Caro Tornielli,ottimo e significativo il suo controgossip
    odierno,ma a quando qualche ancor più opportuno thread sui reali e gravissimi problemi che il Santo Padre (quasi da solo) sta affrontando( i reali e conflittuali rapporti con Kirill di Russia, il pasticciaccio della mancata approvazione dello Statuto Neocatecumenale,la situazione in Terra Sanhta,ecc)?

  8. Daniela - Milano scrive:

    Mi pare che la diplomazia vaticana abbia fatto benissimo a sottolineare che forse da qualche parte c’è ancora un freno al relativismo imperante per cui portarsi appresso moglie o amante (omo o bisex) e relativi parenti sia la stessa cosa.

  9. Daniela - Milano scrive:

    A Gino Gini. Se il criterio per la scelta di una parte politica fosse quello da Lei indicato, mi dica chi potremmo scegliere. Si possono citare a profusione casi di dubbia moralità da entrambe le parti. Se fossimo in un altro paese a tutti questi casi sarebbero seguite dimissioni immediate, con un ricambio della classe dirigente davvero notevole. Ma qui l’attaccamento alle poltrone vince su ogni cosa. Ribadisco che occorre guardare alla sostanza, e cioè a chi comunque porta avanti il criterio che giudico migliore per la gestione della cosa pubblica: intervento dello Stato in settori limitati ed ampio spazio alla sussidiarietà.

  10. Cosimo De Matteis scrive:

    concordo con lei,signora daniela.
    (naturalmente mi permetto di rammentarle
    qualche mosca bianca: giovanardi,mantovano…)

  11. Cosimo De Matteis scrive:

    p.s
    (ho detto giovanardi e mantovano
    e NON udc e an)

  12. Garlyc scrive:

    …Prodi…

  13. Francesco Ursino scrive:

    Sia ringraziato il cielo… e anche la serietà del protocollo vaticano :) .

  14. Paolo scrive:

    A parte questa “gaffe” ho apprezzato il discorso di Sarkozy… ce ne fossero laici come lui in Italia….
    Paolo

  15. Francesco Ursino scrive:

    Anche i nostri politici fanno dei bei discorsi… peccato che poi tra il dire il fare…
    :)

  16. Garlyc scrive:

    Il discorso di Sarkozy è stato molto importante.

  17. Fiorellino Blu scrive:

    Il problema, ormai e purtroppo, non è più quello del numero di mogli hanno gli uomini politici, ma un altro. Che questi politici si presentino come cattolici, difendano la famiglia, senza sapere neppure di che cosa si tratta, e diventino i beniamini di vescovi e di cardinali. Se poi ci mettiamo il “cattolico” Berlusconi che manda i suoi figli alla scuola degli steineriani (quindi anticristianesimo allo stato puro), abbiamo un quadro desolante. Poi uno può votare come preferisce, ma lo scandalo, purtroppo, resta.

  18. Luisa scrive:

    Per chi legge il francese ecco la copertura della visita di Sarkozy su “le Monde” …attenzione la sinistra attacca, l`occasione era troppo bella per lasciarsela passare!

    http://www.lemonde.fr/web/sequence/0,2-3208,1-0,0.html

  19. Eremita scrive:

    Bè Prodi, oltre alle sedute spiritiche e alle inchieste che vengono tolte a chi indaga, non ha problemi a stare con la ultra abortista Bonino e a fare affari con il regime Cinese primo fautore della pena di morte nè con gli Iraniani.
    Per il resto probabilmente potremmo giudicare meglio se potessimo sentire TUTTE le telefonate, senza eccezioni, magari anche quelle di Prodi; non solo le solite in una unica direzione fatte uscire dai soliti. Perchè alcune si e altre no?

  20. Lorenzo scrive:

    Mi sembra che nell’infame telefonata il Cavaliere patrocinasse l’attricetta non per goderne le vere o presunte grazie, ma per godere delle grazie politiche del senatore che, avendo a cuore l’attricetta stessa, si era a queste condizioni dichiarato disposto a lasciare la maggioranza.
    Il livello sale quindi dal gossip romantico da strapazzo a quello dell’alta strategia politica (o, in parole più crude, corruzione).
    Siamo proprio messi bene….

  21. Fra' Diavolo scrive:

    Tra un puttaniere che ha un sano concetto di laicità e un cattolico regolarmente sposato sine macula che se la fa con i peggiori nemici degli embrioni (prima ancora che della Chiesa), preferisco sicuramente il primo…
    Stiamo giudicando le azioni politiche di questi uomini, non le loro virtù eroiche

  22. Valerio scrive:

    Il ragionamento di Fra Diavolo è il capolavoro dell’ipocrisia e del fariseismo. Meglio il puttaniere del nemico degli embrioni (non delle persone, sennç bisognerebbe dire che il catechismo della chiuesa cattolica prevede la pena di morte… e le guerre e le vittime innocenti delle guerre? Per quelle non si muove nessuno? Solo per gli embrioni…)
    Ma torno alla domanda: Se è vero che verremo giudicati per l’amore, non vi sembra che molti dei forumisti siano un po ‘ fuori rotta? Almeno a giudicare dal loro “odio” per tutto ciò che sa di cattocoumunista, illuminista o anche solo ragionevaolmente laico.

  23. Raffaele Savigni scrive:

    Quanto alla “doppia morale”, il centro-destra batte nettamente il centro-sinistra… Ma io distinguerei il dibattito politico-elettorale (non mi piace il modo tutto americano di tirare in ballo la vita privata dei candidati: meglio guardare ai programmi politici) dal gossip; altra cosa è un ricevimento in Vaticano (al quale non vedrei bene neppure la nuova compagna di Fini o le amiche di Berlusconi).Un’ultima osservazione: non mi sembra che sia compito di Sarkozy, né di altri leaders politici, spiegare ai vescovi come debbano svolgere il loro mestiere: lui faccia bene il suo, che è quello di rendere più europeista la Francia e di contribuire (alcuni aspetti del suo discorso fanno sperare) ad una sintesi di laicità e “radici cristiane”.

  24. Ester scrive:

    A proposito di “doppia morale”: meglio un “peccatore” che fa una cosa giusta, di un “giusto” che una cosa sbagliata.

    «Esistono due categorie di persone: i peccatori che si credono giusti e i giusti che si credono peccatori» (B. Pascal).

  25. Cosimo De Matteis scrive:

    Sturzo, che fu fra i migliori(e coerenti) oppositori alla “doppia morale”

    lascio a mò di testamento la seguente frase:

    PREGO DIO CHE IL MIO GRIDO SOPRAVVIVA ALLA MIA TOMBA.

    (naturalmente non si riferiva solo agli sporcaccioni).

    E,indegnamente(veramente indegnamente), oggi su questo thread credo di aver fatto un piccolo servizio alla sopravvivenza del grido sturziano.
    Su 25 post, molti si sono quantomeno interrogati sulla nefasta DOPPIA MORALE.

    (se conosco bene l’ambiente prevedo una valanga di attacchi a me e a sturzo: per me fate pure,ma almeno non siate blasfemi contro il Servo di Dio Don Luigi Sturzo,PER FAVORE. grazie)

  26. Giovanni Mandis scrive:

    “quanto alla doppia morale il centro destra batte nettamente il centro sinistra…”

    per una volta son d’accordo con Savigni!

    centrodestra batte centrosinistra DUE “morali” a ZERO.

  27. Iginio scrive:

    Carla Bruni ha un viso sgraziato e una voce orrenda, era molto meglio Cecilia :-) E cmq ai fa presto a sedurre donne quando si è presidente della Repubblica Francese.
    Per il resto ha perfettamente ragione Sarkozy quando si lamenta della timidezza, ossia della mancanza di presenza e di identità, della Chiesa francese. Lo stesso si potrebbe dire di altri paesi, il nostro non escluso, dove si preferisce affidarsi ai “cattolici adulti” che hanno una morale elastica: papisti col papa (quando c’è un ricevimento ufficiale, ovviamente, non in altre circostanze), laicisti coi laicisti. La morale non riguarda solo il sesso. E se qualcuno crede che la sinistra sia più morale (infatti lo ha dimostrato p. es. cacciando Speciale, diffamando la Forleo ecc.), gli rispondo che lo è appunto perché la sua morale non è fondata su principi ma solo sulla contingenza.

  28. Cosimo De Matteis scrive:

    che la morale non sia solo sesso è risaputo
    (tuttavia vaglielo a spiegare ai ragazzotti del mondo,che a scuola han subito il disonesto trattamento degli insegnanti comunisti, sopratutto LE insegnanti-la maestrina di firenze mica è la sola….)
    e anzi sturzo,nella sua candida e nobile anima,pensava a tante altre immoralità. gli sporcaccioni li guardava con pietà cristiana (semmai sono io che difetto in questo, e continuo a ripetere che molti politici,per esempio quello di arcore,sono ADULTERI.ma se uno è adultero mica è colpa mia)

  29. Corrado scrive:

    Bah, sentir parlare di aver coraggio e di valori da Sarko…Da che pulpito vien la predica….

  30. Luca scrive:

    E le migliaia di telefonate fatte all rai dai politici di tutti i colori ma mai pubblicate perché non funzionale poteri forti? Ragazzi la realtà non è quella degli scandali costruiti ad arte dai media. Credete che Pantani fosse l’unico ad usare il doping? Ma andiamo…
    Il vero scandalo è che la politica in Italia non la fa il parlamento, cioè gli elettori, ma la magistratura, i media, i sindacati, le banche e tutti i poteri reali che nessuno ha eletto ma che comandano davvero.

    Quanto alla moralità dei politici:”Quanto vi dicono, fatelo e osservatelo, ma non fate secondo le loro opere, perché dicono e non fanno”.(Matteo 23,3)

    Ad un politico si chiede di fare leggi giuste, non di essere uno specchio di moralità. Il bene e il vero sono sempre tali, da qualunque parte vengano, diceva San Tommaso. Allo stesso modo il male e la menzogna sono sempre tali anche se vengono da uno che si è sposato una volta sola. Vi ricordo che Satana non ha mai fornicato, dal momento che è un puro spirito. La Chiesa non è fatta per i moralisti.

  31. Luca scrive:

    Scusate la prima frase non è venuta scritta bene:

    E le migliaia di telefonate fatte alla rai dai politici di tutti i colori ma mai pubblicate perché non funzionale ai poteri forti?

    Grazie

  32. Fiorellino Blu scrive:

    Salve a tutti, e Buon Natale! Per mancanza di chiarezza, il mio post precedente è stato equivocato come una critica a senso unico a Berlusconi. Con la presente correggo l’impressione e amplio il discorso. Ciò che ho detto su Berlusconi è un dato di fatto e rimane, aggiungo naturalmente che Prodi è regolarmente sposato, ma è Anticristo allo stesso modo in cui lo è Berlusconi, anzi forse peggio, perché nasconde sotto la facciata di signorilitá e bonarietá un interno feroce, egli è il classico “lupo vestito da agnello”. Certo no siamo in buona posizione, noi cattolici, se dobbiamo scegliere tra l’Anticristo di destra e quello di sinistra …

  33. Francesco Ursino scrive:

    @ VALERIO

    Se conoscessi il significato di “cattolico” e di “comunista”, di “illuminismo”, di “ragionevole” e di “laico” forse potresti capire il dissenso di alcuni verso tutte le realtà che hai elencato.
    Quanto agli embrioni che non sono persone direi che dai l’impressione di essere un finto cieco consapevole… Le guerre sono scatenate da persone “adulte” e “ragionevoli” e le vittime sono il frutto della loro “ragionevole” follia. Un uomo adulto può scegliere come agire, un embrione – come i bambini vittime degli aborti (per loro chi si muove?) – non ha questo arbitrio. O quantomeno non gli si dà il tempo per esercitarlo.

    “…l’uomo è solo una canna, la più fragile della natura; ma una canna che pensa. Non occorre che l’universo si armi per annientarlo: un vapore, una goccia d’acqua bastano ad ucciderlo. Ma quand’anche l’universo lo schiacciasse, l’uomo sarebbe sempre più nobile di quel che lo uccide, perché sa di morire ed è conscio della superiorità che l’universo ha su di lui; l’universo, invece, non ne sa nulla…” (Blaise Pascal).

    Se, quindi, l’embrione non è una persona, nemmeno tu lo sei. Nessuno lo è. Think about it.

  34. gianfranco scrive:

    io non avrei ricevuto neanche lui.
    Non capisco perchè per una volta il Papa non esce dagli schemi e invece di promuovere chi sbaglia non abbraccia noi comuni esseri mortali!!!

  35. KTOvox scrive:

    Carissimi citadini e cattolici italiani,

    Nella vostra peninsula non vi rendete conto a che punto la Francia non è piu un paese cattolico e che le parole del suo presidente non corrisponde a nessuna realtà nel suo paese. I suoi discorsi al pontefice sono solo parole di diplomatia.

    In Francia sta avvenendo una lenta islamizzazione della societa come lo in Inglettera. Si distrugono chiese perche stanno scrollando per la mancanza di fedeli e che lo stato non da nessuna lira per le chiese cattoliche. Questo non velo dicono a voi cattolici e cittadini italiani.

    Noi, cattolici e cittadini francesi non ci lasciamo piu accecare da tale discorsi, come lo ha fatto il nostro presidente Sarkosy. E’ da anni che lo stato francese ha abbandonato la chiesa cattolica e favorisce una lenta islamizzazione del nostro paese. Se avete il satellite e la parabolica potete vedere cosa avviene nelle città francese, i vostri canali nazionali non mostrano la realtà della Francia, sono cosi foccalizzati sui vostri uomini politici con il loro Politik Show che non danno l’informazione oltre le vostre frontiere. Non illudetevi: tra il discorso pro-cristiano davanti al pontefice del nostro pontefice e la realtà della chiesa cattolica in Francia, c’è un abbisso.

    Salve a tutti e non sognate ad occhi apperti

    KTOvox
    …Resistentia Cattolica Europa
    http://www.ktovox.c.la