Tettamanzi su Youtube, Papa Wojtyla sul telefonino

La Chiesa non teme i nuovi mezzi di comunicazione, li usa. Il video con la catechesi quaresimale sul battesimo dell’arcivescovo di Milano, Dionigi Tettamanzi, spopola su Youtube e viene cliccata in tutto il mondo: il “classifica” il non più giovane cardinale batte Jovanotti, segno che le persone nel Web cercano anche contenuti di un certo tipo. Personalmente apprezzo l’iniziativa del cardinale Tettamanzi, che così raggiunge mondi e persone altrimenti irraggiungibili attraverso i soliti canali dalla Chiesa.  E’ sempre di questi giorni la notizia di un’inziaitiva di Vodafone, che con la supervisione di Joaquìn Navarro Valls, l’ex direttore della Sala Stampa della Santa Sede, ha attivato un servizio per ricevere sul telefonino (sms e mms) offrendo “le ragioni per vivere” (raccolta di parole importanti sui temi della felicità e gioia; “il santo del giorno” e “le parole di Giovanni Paolo II” (che descrivono le frasi più toccati di Papa Wojtyla. Un servizio del genere è offerto già da anni dal sito di Korazym (www.korazym.org), insieme a Catholic Press Photo: il servizio MMS sull’Angelus Domini/Regina Coeli del papa. Il tutto, prodotto per Acotel. La redazione di Korazym produce il servizio Angelus nelle tre dimensioni da portare sul telefonino degli utenti in tempo reale tramite un MMS, corredato di testo, audio e foto della news: una sintesi della riflessione domenicale e una minicronaca in voce.

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • email
  • Print
Pubblicato il da Andrea Tornielli Questa voce è stata pubblicata in Varie. Contrassegna il permalink.

58 risposte a Tettamanzi su Youtube, Papa Wojtyla sul telefonino

  1. Rob scrive:

    Ottima iniziativa, spero che i contenuti di buon “valore” si diffonda sempre di più. IL cellulare sarà il mezzo del futuro e la Chiesa deve essere al passo coi tempi. Ben vengano tali iniziative imprenditoriali che consentono di recuperare maggiori spazi nei media ormai cosi’ profondament eanti-cristiani.
    BRAVI

  2. Physikelly scrive:

    Mi piacerebbe vedere Mons. Manganini su YouTube approposito del Motu Proprio… Almeno c’è la sezione ‘commenti’ e ‘risposte video’… ;)

  3. MauroW. Fuolega scrive:

    Non riuscendo più a convertire e a guidare il “popolo cristiano” con gli strumenti più consoni alla loro missione – liturgia e magistero -, si rifugiano in un proselitismo d’accatto che porterà, agli stessi, il medesimo risultato, cioè nulla. Non si potrà poi dire che la figura meschina non se la siano cercata.

  4. natan scrive:

    Forse il signor Pacifico conosce poco il prf. J. Ratzinger.

    Non credo che appartenga agli “amici” del 17 gennaio?

  5. Alessia scrive:

    @ Pacifico
    perchè mistificare sempre? L’unico motivo per cui il Papa non lo ha ricevuto nell’ultima visita (lo aveva appena visto in ottobre) è stato evitare ulteriori persecuzioni ai cattolici e buddisti cinesi. Non certo per paura di conversioni. E poi il buddismo si può definire una religione? Semmai una filosofia.
    La frase che tu attribuisci al Dalai Lama riguardo alle conversioni è avulsa dal contesto.
    Comunque, non mi pare questo sia l’argomento del thread.
    Pacifico, se proprio ci devi onorare con la tua presenza almeno attieniti agli argomenti.
    Quanto alla discutibile operazione commerciale che vede coinvolto il nome di Wojtyla altro non è, appunto, che un’operazione commerciale. Chi desiderà risentirlo ha infinite possibilità di farlo. Cassette, dvd, internet. Ma c’e lo zampito di Navarro Valls.
    Ossequi

  6. Luigi scrive:

    Pacifico,

    mettiti il cuore in pace: il prete i tuoi 20 euro se li è bevuti alla faccia tua!

    Nooo, dai, scherzo!!

    (però tu non sei sicuro, vero??)

  7. Remo Di Medio scrive:

    Per Pacifico Gammella
    I tuoi post 4 e 5 sono due emerite stronzate che, tra l’altro, non hanno alcuna attinenza con l’argomento del blog.
    Per quanto riguarda l’altro post, quello n. 9, io al tuo posto mi sarei fatto restituire i venti euro e avrei detto al prete: mentre preghi per le anime dei defunti, pensa ai venti euro che hai dovuto restituirmi (forse però avresti fatto dispiacere tua moglie e lei certamente vale molto più di venti euro e di quel miserabile prete).

  8. Snorri scrive:

    Peraltro lo stesso Pio XII, di cui lei è grande esperto, fu abile nel comprendere le potenzialità del mezzo radiofonico (si vedano i messaggi di Natale in tempi di guerra, veri e propri manifesti politico-culturali della Chiesa pacelliana). La Chiesa non è contro le novità, basta che non si faccia intrappolare nella definizione di McLuhan sul medium, e al contrario riempia i mezzi di comunicazione di contenuti alti. Poi è ovvio che la celebrazione liturgica richiede un’altra sede più consona, ma questo è un altro discorso. Quindi ben venga l’iniziativa di Tettamanzi.

  9. Andrea Tornielli scrive:

    Vi pregherei di smetterla con “stronzi” e “stronzate”. Vi costa molto cercare di usare un linguaggio meno pesante?
    at

  10. MauroW. Fuolega scrive:

    Mettere anche lontanamente sullo stesso piano Tettamanzi e Pio XII mi sembra ingiurioso per quest’ultimo. La radio in tempo di guerra non è proprio la stessa cosa di Internet in tempo di pace…

  11. Mauro Gabriele Izzo scrive:

    Non sarebbe il caso che Sua Eminenza Tettamanzi pensasse ad essere più obbediente al Papa e più ligio nell’attuazione del Motu Proprio “Summorum Pontificum” (ricordiamolo ancora: la sua è l’unica diocesi disubbidiente alla “mens” del documento pontificio, formalismi a parte) prima ancora che dedicarsi a queste imprese mediatiche?

  12. Lucia scrive:

    Mi sembra che i commenti non siano adeguati e corrispondenti alla notizia pubblicata da Tornielli. Le storie su preti, frati io li inquadrerei nella storia degli uomini. Noi tutti nei nostri compiti quotidiani (padre, madre, fratelli, sorelle) oltre che nel nostro lavoro siamo siamo sempre perfetti. Ecco allora a cosa servono gli SMS e MMS che possono aitare ad iniziare la giornata in modo diverso, se ci fermeremo un momento, a riflettere all’inizio della giornata. E allora ben vengano: io non vedo un’operazione commerciale ma ache se lo fosse e contribuirebbe alla conversione di una sola peraona e un ottimo risultato. Grazie quindi di questa iniziativa come graziz e al card. Tettamanzi che sta aiutando, utilizzando questo mezzo, tante persone.

  13. peccatore scrive:

    Anche questi primi 15 messaggi, apparentemente slegati, fanno parte dei nuovi mezzi di comunicazione. Lo scrivo senza ironie: proviamo a rileggerli (per fortuna sono pochi)ed escono tanti accenni gustosi (i media ufficiali anti-cristiani, la fronda anti motu-proprio,il proselitismo d’accatto, la commercializzazione di certe “pratiche” di fede, la lungimiranza di Pio XII…).
    Credo che, stando al tema del forum, la forza di questi mezzi stia nella potenzialità di raggiungere moltissimi altrimenti scollegati dalle normali realtà ecclesiali. La debolezza dell’evangelizzazione alla you tube o del blog sia nel non poter garantire un accompagnamento all’eventuale curiosità suscitata nell’ascoltatore/lettore, sperando che uno si risolva da solo nel problematico e faticoso passo dall’intuizione alla comprensione e alla decisione (sorvolando per adesso sulla successiva fedeltà…). Mauro (post 3) è un tantino drastico, tanto più che anche la formula classica in atto non mostra presa, specie sui giovani, ma anche gettare il messaggio in una bottiglia ed affidarlo al mare può essere più un gesto disperato che speranzoso. Dunque a fare la differenza è il cuore di chi lancia il messaggio e noi quello non dobbiamo giudicarlo. A Pacifico (post 9), consigliando maggior ironia, faccio presente che se pur l’amministrazione può risultarne disgustosa, la pratica di far recitare messe per i defunti (e pregare per loro) è uno dei “buchi neri” della pastorale ordinaria, spesso incapace di spiegare i novissimi. Il risultato di questa deriva sociologica della proposta della fede è potenzialmente disperante. Preferisco immaginare le mie sofferenze come occasionedi offerta al Signore per la liberazione delle anime del purgatorio. Le messe fatte dire per loro (con offerta, togliendo quel valore a qualche “vizio” o per aiutare le missioni) un modo per aiutare chi è già dove andremo anche noi, a purificarci di tante mancanze di carità, anche nei blog. E quando sarò là, spero che qualcuno faccia dire una messa per me, perchè come ne verrà gestito l’importo al massimo riguarderà il futuro di quell’amministratore, mente al Signore, circa la mia anima, interesserà solo la comunione. Ma qui ci servirebbero approfondimenti… Non è il blog il posto giusto. Ma mi auguro che sia stato l’occasione per non fermarsi alla contabilità dei 20 euro… Buona quaresima. Penitenza, non come senso di colpa, ma come desiderio di cambiare prospettiva!

  14. Tonì scrive:

    Mi sembra un bella idea. Ne hanno fatta di strada.Per la conquista e la salvezza delle anime,il passaggio dal rogo a Youtube non è cosa da poco.

  15. Klaus scrive:

    @ Mauro Gabriele Izzo,

    Concordo pienamente con quanto lei osserva: il cardinale Tettamanzi,anzichè farsi pubblicità multimediale con una catechizzazione contestataria delle posizioni espresse da Benedetto XVI sbandierata agli adde3tti ai lavori su Youtube, bene farebbe a raggiungere i lontani con esempi concreti di obbedienza al Papa e alla Chiesa e, soprattutto, con catechesi sobrie comprensibili da tutti.

    Quella che sembrerebbe o si vorrebbe far sembrare innovazione è solo una delle tante facce del modernismo di ritorno che sta dilaniando la Chiesa dall’interno.

    Mi auguro che i giornalisti e gli osservatori attenti dicano queste cose.

  16. Snorri scrive:

    Gent. MauroFolega, non so come lei legga i messaggi, ma nel mio commento ho inteso dimostrare come la Chiesa non sia contraria alle novità, se bene interpretate. Così ho citato l’esempio di Pio XII, un pontefice spesso additato come conservatore. Ovvio che Pacelli e Tettamanzi non sono uguali, se non altro perché li dividono 50 anni di storia. Detto questo, qualora avessi accostato l’una figura all’altra, non ci vedrei nulla di ingiurioso. Tettamanzi è uno dei principali e preparati cardinali della Chiesa, mica stiamo parlando di Totò Riina. Non so se lei sia cattolico o meno, ma sappia che non è cortese nei confronti dei cattolici (e su questo blog ve ne sono parecchi) parlare in questi termini di un loro arcivescovo.

  17. bruno frusca scrive:

    Poichè l’argomento proposto da Tornielli è l’uso della recnologia per la predicazione del Vangelo, vorrei invitare tutti a leggere o rileggere l’enciclica di Pio XII ” MIRANDA PRORSUS ” ( 1957 ).

    Tutto quanto aveva preoccupatamente previsto nell’enciclica si è puntualmente verificato, ovvero l’uso indegno di strumenti di per sè estremamente utili.

    Per quanto riguarda poi la consuetudine di far celebrare le messe in suffragio dei defunti ( cosa nobilissima ),
    rilevo che pur continuando nella pratica della preghiera di suffragio, molti sacerdoti rivelano dubbi sull’esistenza del Purgatorio.
    Molti addirittura, negano pure l’esistenza dell’inferno…
    Bisognerebbe invitarli a (ri) leggere le pagine del Vangelo che non lasciano spazio a dubbio alcuno.

    Serena domenica a tutti

  18. Remo Di Medio scrive:

    Il dr. Tornielli al quale chiedo scusa di approfittare del suo post per prima e per dopo, mi consentirà una sola precisazione: Le “S” le dicono gli “S”.

  19. Jafar scrive:

    GRAZIE A DIO SONO ATEO…!!!Altro ke fare nuovi proseliti(=pecore), x fortuna internet sveglierà lo spirito sopito dei”credenti non-pensanti”…Andate un po a vedere il numero di contatti di questi due siti x rendervene conto.. http://www.uaar.it http://www.cicap.org … insomma,parafrasando Voltaire,la luce si sta riaccendendo,e le religioni nn brilleranno ankora a lungo… Ps:un cristiano cattolico apostolico romano etc etc,prima di parlare male del buddhismo e del Dalai Lama(UMILTA’ e SEMPLICITA’ allo stato puro,altro ke RazingaZ ingioiellato,zibellinato,pantofolinato e coronato…!!),dovrebbe sinceramente vergognarsi..!!!

  20. Luisa scrive:

    L`EVANGELIZZAZIONE HA BISOGNO DEI MEZZI DI COMUNICAZIONE, AFFERMA BENEDETTO XVI

    Nel suo discorso alla V Conferenza Generale dell’Episcopato Latinoamericano e del Caribe
    
Nell’opera di evangelizzazione a cui ha convocato la Chiesa nel continente della speranza, il Papa ha riconosciuto che “non bisogna limitarsi solo alle omelie, conferenze, corsi di Bibbia o teologia, ma si deve ricorrere anche ai mezzi di comunicazione”.

In concreto, ha menzionato “stampa, radio e televisione, siti di internet, fori e tanti altri sistemi per comunicare efficacemente il messaggio di Cristo ad un gran numero di persone”.


    MESSAGGIO DI SUA SANTITÀ 
BENEDETTO XVI
PER LA XLII GIORNATA MONDIALE
DELLE COMUNICAZIONI SOCIALI

    “3. L’umanità si trova oggi di fronte a un bivio. Anche per i media vale quanto ho scritto nell’Enciclica Spe salvi circa l’ambiguità del progresso, che offre inedite possibilità per il bene, ma apre al tempo stesso possibilità abissali di male che prima non esistevano (cfr n. 22). Occorre pertanto chiedersi se sia saggio lasciare che gli strumenti della comunicazione sociale siano asserviti a un protagonismo indiscriminato o finiscano in balia di chi se ne avvale per manipolare le coscienze. Non sarebbe piuttosto doveroso far sì che restino al servizio della persona e del bene
    comune e favoriscano “la formazione etica dell’uomo, nella crescita dell’uomo interiore”

    Sull `iniziativa di Vodafone dico : perchè no , ma dico anche , perchè solo parole di Giovanni Paolo? Perchè non trasmettere anche parole di Papa Benedetto ? Ci sarebbe solo la difficoltà della scelta , le sue parole sono un vero cibo per il cuore e lo spirito . Alla luce della difficoltà che il Magistero di Papa Benedetto ha a diffondersi attraverso i media , perchè non servirsi anche di questo mezzo ?
    Molti sono già i siti internet che si consacrano alla diffusione del Magistero di Benedetto XVI, e non solo in italiano, sono felice di constatare sempre più siti in francese ,e sono quasi sempre dei giovani che prendono questa iniziativa.

  21. Francesco scrive:

    Con i commenti disabilitati non è altro che uno scroccare banda e spazio ai server di Google/YouTube. Se abilitasse i commenti con molta probabilità sarebbe impossibile trovare quelli a favore, provenienti dai proseliti cattolici che ancora credono ai fantocci che stanno in vaticano, tra quelli contrari (dalla semplcie contestazione all’offesa pura). Come ogni politico (la religione è ben altro) sfrutta ogni mezzo per guadagnare visibilità.

  22. peccatore scrive:

    Per Bruno (22) : concordo. Se il sacerdote dice che “è buona usanza offrire messe per i defunti” e poi latita con una buona catechesi sui novissimi, il messaggio che passa è che gli servono soldi… A parte una scarsa lettura delle Sacre scritture, molti sacerdoti scontano le malefatte dei loro insegnanti in seminario, specie in alcune diocesi. E non hanno letto nemmeno la Spe salvi, a 4 mesi dalla pubblicazione, che dal paragrafo 40 al 48, su questo argomento, è molto chiara e sensata.
    Quanto a Jafar se fossi in lui sarei meno arrogante, non tanto con quelli come me, quanto con il Signore. Dio è misericordioso e saprà accettare ogni sua piccola conversione, finchè ne avrà il tempo. Poi viene il tempo in cui non si sceglie più, ma si è giudicati. Rimando anche Jafar alla lettura della Spe salvi, almeno nei paragrafi indicati. O, in alternativa, gli raccomando il vangelo di oggi. Troppe sono le cose che ignora per darci delle pecore ignare e stupide. Io mi sento pecora rispetto a Dio, ma rispetto all’UAAR, al CICAP o a Luzzatto mi sento abbastanza preparato per non temerne le bestialità, o meglio solo quelle.

  23. Jafar scrive:

    Verrà il giorno in cui,caro peccatore,rileggendo quello che hai scritto la gente finalmente penserà”,ma questi veramente ci kredevano…!!!”.Le tue parole mi fanno cadere nn solo le braccia,ma anke polsi,spalle,ginokkia,caviglie,gambe,teste dei femori …

  24. Antoine scrive:

    Caro Jafar, la tua fede nella inesistenza di Dio è veramente granitica e merita rispetto. Ma con che cosa riesci a dimostrarla, visto che ti è caduto “tutto”? Forse ti son rimaste ancora le unghie dei piedi…

  25. Reginaldus scrive:

    Come se non bastasse la sua presenza fisica a mettere in fuga i veri credenti. Ora ci si mette anche la sua presenza …virtuale. Che grande virtù di presunzione ha il nostro! A quando una sua apparizione in Tube con l’Imam di via… sì, quella famosa via di Milano…

  26. Francesco Ursino scrive:

    E’ quasi buffo, dicono di non crederci e sembrano saperne più di tutti… . Dicono che non esiste, ma quando accade qualcosa di brutto nel mondo è sempre colpa di questo Dio che non esiste… . Lo negano con tutte le loro forze, ma sono incapaci di non pensarlo… ogni uomo ha l’idea di Dio nella zucca… il vero mistero è l’ateismo… la negazione di ciò che non si potrebbe nemmeno pensare e che invece si pensa e si ripensa quasi con ossessione… .

    Come direbbe il ciccione giallo (Homer) – che tra l’altro detesto – : MITICO! :cool:

  27. Carlo scrive:

    Ragazzi…non vi sembra di usare toni poco adatti ad una discussione?

    Siamo tutti liberi di credere nell’esistenza o inesistenza di Dio; perchè vi accalorate tanto?

    Cerchiamo di confrontarci, di esprimere idee in maniera pacata e civile.

    Dio esiste? Non abbiamo una risposta certa a questo quesito. Ci sono ipotesi e ragioni valide da una parte e dall’altra.

    Solo Dio potrebbe chiarire la situazione una volta per tutte con qualche ‘mega-miracolo’.
    Ma poichè al momento sembra non averne intenzione, la decisione è demandata alle convinzioni personali.

  28. Carlo scrive:

    Stò facendo una breve ricerca sul Web riguardo Medjugorje in quanto non ne sapevo na cippa.

    Sembrerebbe che la Madonna appaia da ben 27 anni. Ho fatto una carrellata dei vari messaggi e li ho trovati molto ripetitivi.

    Su Youtube ho trovato questo:

    http://it.youtube.com/watch?v=naZK8eYzgnU

    Questa Mariana ha le apparizioni ogni 2 del mese e testualmente dice: “Queste apparizioni sono preghiere per non credenti. Madonna non dice mai non credenti. Madonna dice sempre quelli che non hanno conosciuto ancora amore di Dio. E lei chiede nostro aiuto. Quando lei dice nostro, non pensa solo a noi 6 veggenti, lei pensa a tutti i suoi figli. Perchè Madonna dice che noi possiamo cambiare non credenti, ma solo con la nostra preghiera e solo con nostro esempio. Lei vuole che noi e nostre preghiere che le faccimao tutti i giorni, mettiamo in primo posto preghiere per loro. Perchè Madonna dice che tante brutte cose che succedono su mondo soprattutto oggi come guerre, separazioni, suicidi, droga, aborti..lei dice che tutto questo arriva da non credenti…”

    Poi ho trovato questo:

    http://it.youtube.com/watch?v=hXNWYx9z7zs

    Sarebbe l’apparizione del 2/10/2007. Il messaggio dato è:

    Cari figli,
    vi invito nella mia missione divina, accompagnatemi a cuore aperto e con totale fiducia.
    La via nella quale vi guido a Dio è difficile, ma perseverante, ma alla fine gioiremo tutti in Dio.
    Perciò, cari figli, non cessate di pregare per il dono della fede.
    Solo attraverso la fede la Parola di Dio sarà luce in questa tenebra che vi vuole avvolgere.
    Non temete io sono con voi. Vi ringrazio.

    Che idea vi siete fatto?

    Ps: Ma oggi non è il 2 del mese? Dove si visualizza il nuovo messaggio?

  29. Francesco Ursino scrive:

    Mi scusi Pacifico ma non ho ancora capito se il “suo” Dio è reale oppure se solo lei se lo immagina così direi che incredibile è la parola adatta… . Lei è per caso panteista?

    Saluti. :cool:

  30. Carlo scrive:

    @Francesco Ursino: Carissimo, sto approfondendo queste presunte apparizioni di Medjugorje. Devo dire che la cosa è più seria di quanto pensavo.
    Il problema comunque è che da una ricerca su una cosa, sono stato ‘catapultato’ in un ‘mare’ di profezie.
    Per farla breve: Ci sarebbero centinaia di profezie e veggenti vecchi e nuovi che affermano proprio per questo nostro tempo qualcosa di unico e speciale.

    Puoi farmi maggior chiarezza?

    Grazie

  31. Carlo scrive:

    Grazie Gammella. Però vacci piano, non sapevo dell’esistenza di queste profezie. Per me è un campo inedito.

    Allora… ricercando su Medjugorje come dicevo, mi si è aperto un mare avanti.Oggi ho dedicato tutto il giorno a queste ricerche.

    Questi sarebbero gli ultimi tempi. Non intesi come fine del mondo, ma proprio come fine di un tempo.

    Leggi questo messaggio di Civitavecchia:
    “Caro figlio, vi sto dando una dolorosa notizia. Satana si sta impadronendo di tutta l’umanità, e ora sta cercando di distruggere la Chiesa di Dio tramite molti sacerdoti. Non permettetelo! Aiutate il Santo Padre!
    Satana sa che il suo tempo sta per finire, perché mio Figlio Gesù sta per intervenire.
    Vi prego aiutatemi non fate intervenire mio figlio Gesù, perché io, vostra Madre, voglio salvare tantissime anime e portarle da mio figlio e non lasciarle a Satana. Pregate perché Dio nostro Padre mi conceda ancora del tempo, perché questo è l’ultimo periodo concessomi da Dio. Il mio mantello ora è aperto a tutti voi tutto pieno di grazie, per mettervi tutti vicino al mio Cuore Immacolato. (Esso) si sta per chiudere, poi il mio figlio Gesù sferrerà la sua giustizia divina.

    Oppure alcuni messaggi a Kibeho (dov’è?) comunque pare siano approvate:

    La Madonna disse ai veggenti di Kibeho: “Sono venuta per preparare la strada a mio Figlio per il vostro bene e voi non volete capire. Il tempo rimasto è poco e voi siete distratti. Siete distratti dai beni effimeri di questo mondo.

    Ad Emmanuel Gesù disse: “…Il mondo è pieno di odio. Voi riconoscerete il momento del Mio ritorno quando vedrete scoppiare le guerre di religione. Quando vedrete accadere questo, sappiate che sto per arrivare. Nulla potrà fermare queste guerre”.

  32. Carlo scrive:

    Però mi sembra strano che un Papa possa essere l’antipapa. Strando alla Bibbia, le porte degli inferi non dovrebbero prevalere.

    Poi si parla di questo ritorno di Gesù? Tuttavia mi sembra di ricordare che Gesù tornerà alla fine del mondo? Però qui si dice che siamo di fronte alla fine di un tempo. Dunque la storia dovrebbe continuare.

    Mah!?!?!? ne ho la testa piena..vado a farmi una bella dormita sono cose troppo misteriose per me.

  33. Francesco Ursino scrive:

    x Carlo

    I cristiani non sanno quando il Signore farà ritorno… perciò possiamo dire che ogni tempo che ogni generazione di fedeli si trova a vivere lo vive nella speranza e nella certezza del Suo ritorno, ogni tempo è proprio quegli “ultimi tempi” che precedono la seconda venuta di Cristo.

    Perché Maria punta soprattutto sulla conversione e la preghiera, la penitenza e il digiuno? Perché sembra voler “rimandare” la venuta di Gesù? Perché il tempo di grazia per fare pace con Dio e convertirsi è questo, prima che Egli venga. Quando il Signore farà ritorno, infatti, non sarà più possibile pentirsi o convertirsi… il tempo di grazia è adesso, qui e ora… poiché non sappiamo “nè il giorno nè l’ora” in cui Lui tornerà. Maria è venuta per risvegliare i cristiani innanzitutto, invitandoli a rinnovare la loro fede perché da essa possa rinnovarsi tutta la Chiesa e poi a pregare per quanti non conoscono ancora l’amore di Cristo, perché anch’essi trovino la gioia della conversione e abbiano la salvezza e la liberazione dal peccato.

    Ai veggenti attuali la Madonna ha rivelato questi 10 segreti che dovrebbero essere dei castighi inevitabili anche se mitigati dalle continue incessanti preghiere per l’umanità… . Ma la cosa più importante, ha detto, non è preoccuparsi dei segreti ma pregare, perché solo con la preghiera si potranno superare e sopportare.

    Che vuoi sapere di più specifico? Se vuoi una panoramica un po’ più allargata, ti consiglierei “Mistero Medjugorje” di Antonio Socci e “L’avvenimento del Secolo: la Madonna si è fermata a Medjugorje” di P.Livio Fonzaga… a tratti un po’ ridondante, ma cmq molto dettagliato.

  34. Francesco Ursino scrive:

    Carlo, con tutto il rispetto per Pacifico, quella del Papa antipapa è una sciocchezza senza alcun fondamento… leggendolo sta sempre sul vago quando parla di queste cose… Mentre qui dati e info precise ci sono… Solo quelli che disprezzano la Chiesa vedono in essa e in ognuno dei suoi membri minacce e quant’altro… non si offenda Pacifico, ma o è Papa o è Antipapa… ci sono stati, certo, ma contro quale altro Papa sarebbe in antitesi Benedetto XVI? Ci pensi…

    Grazie. :)

  35. Francesco Ursino scrive:

    Tesi e congetture appunto… . Ma nulla di assoluto o certo… . Molti hanno in odio e disprezzo l’attuale pontefice, ma molti se mi permette non vedono nemmeno oltre il loro naso. E questa è tutt’altro che una congettura o un’ipotesi… . Ma non voglio dare il via a un’altra discussione polemica infinita… . Rispetto le loro tesi, ma al momento restano solo congetture… nulla di più. Buona notte :)

  36. Carlo scrive:

    @Ursino: Caro Francesco, per quello che ho potuto capire la situazione dovrebbe essere questa:

    Nel nostro tempo (ora) dovrebbe accadere qualche grandioso evento. Tuttavia non si avrà il ritorno di Gesù, ma solo una sorta di ‘messa in ordine’ del mondo. Il mondo dovrebbe ‘trasformarsi’ nel senso di vivere secondo i precetti evangelici. Questi sono detti ‘fine dei tempi’.

    Poi….dopo questo periodo il mondo si corromperà di nuovo. La corruzione raggiunta sarà senza eguali. A quel punto ci sarà il ritorno di Gesù, che probabilmente metterà fine alla storia.

    Gli eventi prossimi secondo questi veggenti e mistici non riguardano la fine del mondo, e soprattutto sembra dovrebbero essere molto molto vicini.

    Ripeto questo è quello che ho potuto capire leggendo le varie profezie.

  37. Tonì scrive:

    Definire la divinità come il complesso dell’esistente, non solo quello- chè potrebbe essere una parte infinitesimale del tutto- che riusciamo a percepire, non può dare fastidio ad alcuno. Quello che si contesta, in queste chiacchierate,è la divinità come viene presentata dalle diverse religioni.Non voglio dire che siano tutte organizzazioni mangiatorie, ma è certo che tutti ci vivono- più o meno benissimo-. Non dmentichiamo che le conoscenze umane sono limitate a quanto possiamo percepire.Non riusciamo a sapere se il cielo, quello che siamo riusciti a vedere ( parlo di galassie) sia tutto.Non sappiamo se contiamo più volte gli stessi oggetti, non sappiamo se quella percepita è una minima parte dell’intero.Non sappiamo se ha una fine.E’ certo che la nostra conoscenza è limitata ad una piccolissima parte dello spettro, per cui potrebbe essere uguale al tutto o al quasi niente.Il panteismo non risolve la questione, anzi la peggiora perchè risolto il caso finisce la ricerca.Queso sì sarebbe come tornare sugli alberi o a nuotare nel mare.
    Grazie
    Tonì

  38. Francesco Ursino scrive:

    X Carlo

    Per visualizzare i messaggi guarda questi due siti:

    http://www.radiomaria.it

    http://medjugorje.altervista.org/

    Quest’ultimo mi sembra ben fatto e nella home page che apri ci sono il messaggio del 25 del mese scorso e il messaggio del 2 che era ieri… Su questo sito ci sono un sacco di info e di testimonianze.

    Prova anche questo:

    http://segretidimedjugorje.splinder.com/

    Ciao :)

  39. Francesco Ursino scrive:

    Caro ANDREA TORNIELLI,
    come mai l’ordine dei post è stato invertito? L’ultimo post che ho scritto e che in attesa di moderazione è balzato al primo posto mentre l’effettivo numero uno è ultimo… Daccordo che “gli ultimi saranno i primi” – passami la battuta – però… :cool:

    Grazie in anticipo per la risposta. :)

  40. sara scrive:

    salve a tutti, secondo me il cardinale Tettamanzi sta rendendo un utilissimo servizio alla comunità. Naturalmente questo non sostituisce il recarsi personalmente nella casa di Dio per condividere insieme ai fratelli i momenti di riflessione che la catechesi ci offre. La Chiesa può e deve raggiungere la gente, e dare delle risposte attraverso tutti i canali possibili. Buona idea quella del cardinale. Che continui così!

  41. sara scrive:

    per quanto riguarda il servizio sui cellulari, non so se sono ben informata (correggetemi per favore) ma credo che sia a pagamento su richiesta. Quindi è facile prevedere come qualcuno ha già sottolineato, che ci sarà una certa speculazione purtroppo, visto che alla fine, anche il materiale su GP II è largamente reperibile.

  42. Scenron scrive:

    A proposito di mezzi comunicazione, la mia ‘venerazione’ per il Santo Padre Benedetto XVI mi ha fatto aprire un blog di informazione su Papa Ratzinger, il suo magistero e la sua ‘attività’ apostolica. Invito tutti a visitarlo e a lasciarmi anche qualche commento. Grazie!

    http://lavignadelsignore.blogspot.com/

  43. Scenron scrive:

    A proposito di mezzi comunicazione, la mia ‘venerazione’ per il Santo Padre Benedetto XVI mi ha fatto aprire un blog di informazione su Papa Ratzinger, il suo magistero e la sua ‘attività’ apostolica. Invito tutti a visitarlo e a lasciarmi anche qualche commento.
    http://lavignadelsignore.blogspot.com/

  44. Francesco Ursino scrive:

    x Scenron

    Ciao! Come va?? Bello il tuo blog… Grande Ratzinger :cool:

  45. Scenron scrive:

    Ciao Francesco! Grazie! Mi fa piacere che aprezzi il blog…Ratzinger è il numero uno!!
    Molto bene…sono tornato da alcuni giorni da Londra, ero in gita scolastica, per riposarmi un po’ dallo studio..tu tutto bene?

  46. Alessia scrive:

    Grande Benedetto e grande Scenron.

  47. leo collin scrive:

    Carissimo Andrea, ti leggo e ti apprezzo per il lavoro che fai. Volevo informarti che non ci sono solo i vertici della Chiesa che usano i mezzi di comunicazione, ma anche i preti di campagna come noi che cercano di promuovere il dialogo tramite internet. Se ti colleghi a http://www.pretionline potrai scoprire che siamo in 800 circa, disponibili ogni giorno a dialogare con quanti cercano un messaggio di speranza. Ne ha parlato, mercoledì scorso anche Rai Uno Mattina alle ore 9.15. Saluti

  48. Scenron scrive:

    Grazie Alessia! Mi raccomando, lascia qualche commento! :D

  49. Cristiana scrive:

    A proposito di Medjugorje, a parte i libri che Francesco
    ha già consigliato, vi propongo un bellissimo documento di Padre Livio Fanzaga, lo trovate sul sito di radio Maria qui:
    http://www.radiomaria.it/documenti/documenti_interno.php?id=8
    si intitola PELLEGRINAGGIO A MEDJUGORJE tratto dal testo
    “pellegrino a 4 ruote”
    chi c’è stato rivivrà un momento emozionante, chi non c’è mai stato, può sentire i sentimenti descritti con precisione e semplicità, e capire meglio cosa significa quel fazzoletto di terra pieno di pietre e rovi.
    Leggetelo senza pregiudizi, ne vale la pena, siamo in tanti ad aver provato quelle sensazioni meravigliose.
    @ Carlo : ti ho risposto nell’altro 3d un po’ provocatoriamente, mi fa piacere vedere che nel frattempo ti stavi rispettosamente informando.
    Cristiana
    p.s: lassate perde le profezie troppo strampalate ;-)
    distorcono dai veri messaggi.

  50. Francesco Ursino scrive:

    Caro Scenron,
    sì sì tutto bene grazie… ieri ho festeggiato il comple di mio fratello in campagna… era una giornata stupenda, sembrava estate!! :cool: Ah le gite scolastiche… tempi lontani… bei ricordi di “gioventù”… pochi, ma belli… anche se alla lingua inglese preferisco di gran lunga quella tedesca… che è anche la lingua dell’attuale Pontefice. :)

    Ciau!

  51. Scenron scrive:

    Francesco, vorrei proporti una cosa…
    Ti lascio la mia e-mail…

    scenron89@tiscali.it

    Fatti vivo al più presto.. :D

  52. Francesco Ursino scrive:

    x Scenron

    Fatto… c’è posta per te :)

  53. Francesco Ursino scrive:

    x Scenron

    Ti è arrivata l’email?

  54. Scenron scrive:

    Faccio anch’io Maria de Filippi…Francesco c’è posta per te!

  55. Francesco Ursino scrive:

    x Scenron

    Ho lasciato un commento a uno dei tuoi articoli sul blog… quello del dialogo tra la Chiesa e l’Islam :)

  56. Francesco Ursino scrive:

    x Carlo

    Che succede? Non ti si legge più :(

  57. Pepito Sbezzeguti scrive:

    Caro Tornielli mi perdoni la battuta:

    a Milano siamo passati da un cardinale del tubo (Martini) a un cardinale del… Tube (Tettamanzi)

    No pasaran !

  58. fulvia scrive:

    perché non utilizzare i mezzi che oggi vengono maggiormente a contatto con la nostra vita se portano al vero bene? purchè non si faccia del tutto una minestra, su youtube e simili si trova ogni cosa e lascio all’immaginazione la qualità…
    ma il discernimento del singolo non lo si può coartare in nome della media nazionale di cretineria spicciola che dilaga… ahimè, anche se mi piacerebbe, i tempi di don camillo di guareschi non ci sono più e tocca prendersi il buono che è rimasto senza lasciarsi inghiottire dal nulla proposto come verità.