Avviso ai naviganti e ultime news

Cari amici, da oggi sono in vacanza. Dunque abbiate pazienza se il blog procede a rilento. Nelle prossime settimane – probabilmente dopo Ferragosto – si attende l’annuncio della nomina del sottosegretario ai rapporti con gli Stati, monsignor Pietro Parolin, a nunzio apostolico in Venezuela. L’annuncio doveva essere dato già nei giorni scorsi, ma non era ancora arrivato il necessario gradimento da parte del governo venezuelano.  Tra le indiscrezioni delle ultime ore c’è anche un cambio di programma rispetto al Pontificio consiglio per la Giustizia e la Pace: al posto del dimissionario cardinale Renato Raffaele Martino non andrà l’arcivescovo Sarah, attuale Segretario della Congregazione di Propaganda Fide, considerato indispensabile in questo momento nel suo dicastero. La scelta sembra si sia orientata su un altro africano, il cardinale ghanese Peter Kodwo Appiah Turkson, arcivescovo di Cape Coast, 61 anni il prossimo ottobre.

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • email
  • Print
Pubblicato il da Andrea Tornielli Questa voce è stata pubblicata in Varie. Contrassegna il permalink.

219 risposte a Avviso ai naviganti e ultime news

  1. Silvano scrive:

    chissà se anche l’enigmista psicopatico e il campione di giaculatorie slave vanno in vacanza ….

  2. Emanuele scrive:

    Buone Ferie !

  3. Francesco73 scrive:

    Fai buone vacanze, caro Andrea.
    Io sto leggendo il tuo Paolo VI.
    Un pò per sera, dopo giornate invariabilmente molto lunghe.
    Sono arrivato al periodo milanese e non ho ancora trovato nulla che smentisca la predestinata grandezza di questo personaggio, che intuivo e che tu ora mi confermi.
    Del resto, basterebbe una sola prova: vedere come scriveva, e sin da ragazzo.
    Uno che scrive in quel modo, con quella completezza di pensiero, quell’articolazione, quella delicatezza, non può non essere un grande.
    Consiglio davvero a tutti di arricchirsi di questa biografia.

  4. Artefice1 scrive:

    Francesco73 …….. Amabilmente t’aiuto.

    Non ti pare che in questo modo si abbia a svelare un Finto Ideale?

    “””non può non essere un grande.”””

    E CHE sarà Mai?

    In Fatti
    La Santità è Normalità!

    Giusto?

  5. Francesco73 scrive:

    Non lo so se la santità è normalità…potremmo parlarne a lungo, e il mio contributo sarebbe costituito da dubbi…

    E poi il mio “un grande” è un frasario laico, da (ex) ragazzo del muretto.
    :-)

  6. Artefice1 scrive:

    Cortese Franceso73 ……… Te LO dico da Cristiano, Credente Professo.
    Ma forse per quelli del muretto sarei Pro-fesso.

    Scusa per la sintesi molto brutale.

    A quanti Possiede la VITA, dell’Ospedale se ne Frega.

    Che ne diresti?

    L’Esistenza, PER-Severata immagine che svanisce nell’attimo che si ripete, quale riconoscibile Rilevanza, Valore. Principio, può avere??? Di lei, proprio dell’Esistenza, parlerei soltanto CON-Siderando esclusivamente il termine Influenza.

    Ti sembra il caso di dire, che Forse, quasi certamente, la Chiesa, proprio PER-Severando l’Ospedale in modo Caritatevole abbia escogitato il modo PER cambiare radicalmente mestiere?

    Che rischi correremmo, in questo caso, Essenso di Fatto sprovvisti della Normalità???

    Buona Vacanza Dott. Andrea Tornielli.
    Come vede, in questa PER-Dizione, se ne Sente un gran bisogno.

  7. Gabriella scrive:

    Mr. Andrea, le auguro una bella vacanza di riposo :)
    Leggo sempre i suoi post su nomine, dimissioni, ecc. … con la speranza di leggere un giorno che il mio di vescovo è stato trasferito ;)

  8. bo.mario scrive:

    Buone vacanze Tornielli. Estese anche ai partecipanti del blog. Intervengo quando ci sono fatti di sostanza, la forma ve la lascio volentieri. Devo dire che il blog è frequentato da molte ragazze agguerrite. Asta la vista.
    n.b. anche ad Artefice che non la smette mai.

  9. massimo scrive:

    buone ferie Andrea a te e la numerosa famiglia,a proposito,grazie del tuo Paolo VI….buone ferie anche alle agguerrite signorine del blog.

  10. Artefice1 scrive:

    Bo Mario …. Sei Fantastico.

    Indovini sempre?

    Non smetto mai di fare le ferie.
    Nell’Unico senso.
    Hai Ragione.

    Non pensare a Riccione però.

  11. ritaroma scrive:

    dr.Tornielli buone,felici, riposanti, serene ,gioiose e allegre vacanze, con tanti altri aggettivi a lei + congeniali e graditi.

  12. Andrea scrive:

    Gentile dott. Tornielli,
    buone vacanze anche a Lei e a quanti potranno farle!
    Grazie per il Suo ultimo lavoro: Paolo VI che cominceò a leggere subito dopo le festività religiose agostane.
    Spero che per allora Ella possa anche smentirci l’indiscrezione circa la proroga concessa all’unico italiano 75enne ancora a capo di un importantissimo dicastero vaticano.

  13. Silvano scrive:

    nooooo, il malefico enigmista non va in ferie !

  14. isideo scrive:

    Buone ferie sig Andrea…ci rileggiamo a sttembre, io in vacanza mi leggo “VATICANO SPA” lo legga anche lei e chieda perdono a Dio per la grande menzogna della religione cattolica cristiana….Cito una frase dei caridinali ” NON DICIAMO TUTTO AI MAGISTRATI COSì NON LI INDUCIAMO IN TENAZIONE”……
    buone ferie
    isideo

  15. paola martorelli scrive:

    Buone meritate vacanze a Lei e alla Sua famiglia che ho avuto il piacere di conoscere nel viaggio in Terra Santa (pullman n. 1).

  16. ritaroma scrive:

    Silvano, non sai che i tdG non vanno mai in ferie?
    come faccio a saperlo? vai nei blog precedenti e divertiti a leggere con attenzione!
    si parla tanto di ecumenismo..basta scendere da Tornielli, c’è di tutto e di più, come la >Rai.

  17. Artefice1 scrive:

    Silvano spot …….. gai ragione comunque.

    Malefico.

    Se tu fossi al mare, malefico sarebbe LO Scuro. Vero?
    Ma se resti nella camera oscura, il malefico sarebbe proprio la Luce.

    Cerca di fare almeno un Lungometraggio, se non un film delle tue Passioni.
    Altrimenti mi faciliti sempre il Compito.

  18. Artefice1 scrive:

    Silvano spot ./.

    Se non gai capito, cio.
    Era PER dirti che il Maligno BON ESISTE Proprio

    O c’é Buio o x’é la Luce.

  19. Silvano scrive:

    Ritaroma, io sapevo che le più grandi t.d.c. non andavano mai in vacanza ….

  20. Andrea scrive:

    Devo essermi perso più di qualche passaggio. Cosa significa t.d.c.?

  21. Artefice1 scrive:

    Silvano ./.

    Si direbbe una tua allucinazione da camera oscura ostinata e indefessa.

  22. Cherubino scrive:

    testes donum christianus
    testes dulcis Christi
    testes Dei cordis
    testes Dei charitatis
    Traditionis delecti custodia
    Traditionis depositum custodes

  23. Cherubino scrive:

    forse per qualcuno ha un senso offensivo, ma a me piace leggerlo così:

    testes donum christianus
    testes dulcis Christi
    testes Dei cordis
    testes Dei charitatis
    Traditionis delecti custodia
    Traditionis depositum custodes

  24. Silvano scrive:

    se a voi due, adepti del demonio, piace così, benissimo … leggetela e giratevela come volete, per me, siete due grandissime t.d.c. e … niente dialogo. Il padrone di casa è liberissimo di “farsi imbrattare la tappezzeria” da due teppisti ma non può obbligare alcuno ad interloquire con essi … quindi … applico il metodo dei cosiddetti “intellettuali di sinistra” nei confronti di chi non la pensa come loro … oblio

  25. Cherubino scrive:

    auguro al sig. Silvano una pronta guarigione spirituale.

  26. Rovere scrive:

    De Matteiiiiiis dove sei?

    ‘SPRETATO’ EX-DIRETTORE SPIRITUALE VEGGENTI MEDJUGORJE

    Citta’ del Vaticano, 29 lug – Papa Benedetto XVI ha firmato nello scorso mese di marzo il decreto di ‘riduzione allo stato laicale’ del francescano p. Tomislav Vlasic, per molti anni direttore spirituale dei sei ‘veggenti’ del santuario di Medjugorje, in Bosnia Erzegovina, che dal 1981 sostengono di avere quotidiane apparizioni della Madonna. E’ stato lo stesso francescano a chiedere di essere liberato da ogni obbligo ecclesiastico, dopo che la Congregazione per la Dottrina della Fede aveva iniziato l’anno scorso un’inchiesta a suo carico, perche’ sospetto di diffondere ”eresia e scisma”.

    Nei primi anni del ‘fenomeno-Medjugorje’ Vlasic fu uno dei principali protagonisti del movimento che si andava creando attorno alle quotidiane apparizioni della Madonna. A meta’ degli anni ’80 il francescano fu pero’ costretto a lasciare Medjugorje dopo la rivelazione che aveva avuto un figlio da una suora, e si trasferi’ in Italia dove fondo’ la comunita’ Regina della Pace. Nel 1990, l’allora vescovo di Mostar, mons. Pavao Zanic, da sempre molto scettico nei confronti delle presunte apparizioni mariane, aveva definito p. Vlasic ”l’autore di Medjugorje”.

    Dal febbraio 2008, a Vlasic era stato imposto di vivere ritirato in un convento francescano all’Aquila, mentre era in corso un’inchiesta vaticana a suo carico. La Congregazione per la Dottrina della Fede aveva infatti aperto un fascicolo su Vlasic, che ”nel contesto del fenomeno Medjugorje” lo accusava di ”divulgazione di dubbie dottrine, manipolazione delle coscienze, sospetto misticismo, disobbedienza ad ordini legittimamente impartiti ed addebiti ‘contra sextum”’, ovvero di peccati di natura sessuale, a cui si aggiungeva il sospetto di diffondere ”eresia e scisma”. Vlasic, pero’, non aveva rispettato le misure disciplinari che gli venivano imposte, ed era stato quindi colpito dall”interdetto’, che gli proibiva di ricevere i sacramenti e partecipare al culto pubblico, senza pero’ privarlo del proprio ufficio ecclesiastico.

    (asca)

  27. Andrea scrive:

    Grazie di cuore Cherubino!
    il sig. Silvano non ha bisogno di un prete ma di un ottimo medico. Piuttosto la smetta Lei – sig. Silvano – di imbrattare questo foglio. Si può dire tutto ma con garbo e rispetto.

  28. Artefice1 scrive:

    Silvano ……. No no ytu non sei malato.
    Sei svanito!!!

    Io ti auguro di tornare, piuttosto.
    Altrimenti
    Chi altri potrebbe dire ai teppisti di ripulire lezzozzerie.

  29. Tradizionalista scrive:

    su papanews.it c’è una notizia che riguarda nuove ombre su Medjugorje…

  30. Artefice1 scrive:

    Silvano ……. La nostra faccenda che ci riguarda, mi sembra chiara oltre ogni ragionevole, mio dubbio.
    La Natura, parlo di questa CON-Cretezza che ci circonda, è fatta di CELLULE.

    Dunque l’Aspetto Naturale, che tu PRE-Diligi, come fosse l’Unico che c’è in circolazione.
    L’Aspetto Naturale si adegua sottoposto, alla LEGGE DETERMINATA che nella fattispecie la Cellula Manifesta Indubbiamente.

    La Legge Naturale dunque:
    Non è una Legge inventata, né PER-Fezionata, anzi è l’Unica VERA Legge ASTRATTA, appunto perché nessun FATTO avrebbe la capacità di cambiarla (PER Fortuna). In Fatti, ESSENDO Essa ASTRATTA è INTANGIBILE, Nessun mortale avrebbe la possibilità di modificarla.
    Pena la distruzione Totale. Come dire MORTE: LA Negazione dell’UNICO DIO PADRE CREATORE.

    La cellula si presenta come una “Stanza” Spazio Vuoto/a, delimitata da una parete Repellente.

    Al proprio interno spaziano, instancabili, i protoni e i neutroni, come avessero a manifestare il bisogno di raggiungere la Libertà. So direbbe L?UNICITA’ in somma.

    Ma LA Forza repellente esercitata dalla parete, che Respinge loro e protegge sé stessa, emana come se vi fosse una barriera insormontabile, inducendo protoni e neutroni all’APPARENTE Perpetuo movimento.

    Nell’Ipotesi probabile che avessimo la possibilità di darci la mano, proprio io e te, dovremmo supporre che le mie e le tue cellule, vigendo tale Inconfutabile Legge, neppure avrebbero la capacità di toccarsi Oggettivamente.
    Pur VOLENDO.

    Resta il fatto che tu hai manifestato appunto la Legge delle Cellule o Legge Naturale. Che Impone di Respingere Sempre e comunque. Esistendo come Cellula sprovvista dell’Essere.

    Inutile aggiungere che nel CON-Cepimento, sussistendo l’ESSERE Determinante (Il Dono della Vita), Dunque la Legge Naturale, in tal caso viene derogata.

    Dovremmo CON-Cludere dicendo che Oggettivamente l’ESSERE, UNICO SENSO da Dio Padre Creatore, è Dimostrato. Secondo me Oltre ogni Ragionevole dubbio. Come è Certa la tua Predilezione Manifestata.

    Quando ti darò la mano e mi sorriderai, capirò che avrai usato il SENSO perché la Natura SENZA SENSO, RESPINGE SEMPRE!!!

  31. Artefice1 scrive:

    Silvano ……. Come hai visto.

    PER ESSERCI, dobbiamo Determinarci.
    Se non ci determiniamo. Esisteremmo come non ci fossimo. Un po come ignorarsi senza saperlo insomma.

    Perché???
    Quando io col mio Essere Determino una cosa Presente, che a te era sfuggita, tu mi rispondi subito che la cosa c’è. E nel caso io non avessi niente da Determinare, tu mi paragoni a quella cosa.

    Mentre se io Determino la stessa cosa di prima, che però NON ci sarebbe più, non ESSENDO Presente in carne ed ossa, tu mi dici che non Esiste, pur ESSENDOSI DETERMINATA.

    Non saresti almeno strano???

  32. Artefice1 scrive:

    Silvano ./.

    , Tu = Tu,

  33. Simon de Cyrène scrive:

    Caro Artefice1,

    non ti voglio contraddire: ma io non ho mai visto un elettrone né un protone.

    Per di più io vedo il sole girare intorno alla terra e non il contrario. Chi ha visto il contrario?

    In Pace

  34. Artefice1 scrive:

    Simon de Cyrène ……. a che servirebbe la Linertà?

    Il Tragico sarebbe Lapalissiano.
    Se non fosse che a Produrlo sarebbero proprio quello che Ignorano l’evidenza.
    Appunto perché NON Capisce, pur vedendo.

    Dunque il Tragico incapiente dispensa pure la CON-Danna.
    Equivale alla PRE-Tesa che Esige, appunto, e Impone: PER Fede.

  35. Simon de Cyrène scrive:

    Caro Artefice1,

    Non ne sono sicuro ( perché non hai scritto in poesia ma in prosa): ma penso che sono d’accordo, stavolta.

    In Pace

  36. Artefice1 scrive:

    Simon de Cyrène ……. Ho capito che tu sei Fermo e nessuno ti potrebbe schiodare.

    “””Per di più io vedo il sole girare intorno alla terra e non il contrario. Chi ha visto il contrario?”””

    Messa così come dici tu, sarebbe Comica, vorrei proprio vederla in pratica.

    Comincio CON l’Immaginare a che velocità procederebbe il Sole.

    Probabilmente catturerebbe tutti i suoi raggi laterali. (Evitato lo spreco) E catturerebbe pure tutto il resto, facendo girare supersonica-mente pure le mie rotelle.

  37. Artefice1 scrive:

    Simon de Cyrène Perché NON CON-Sideri il TUTTO???

    Afferri la tradizione mani e piedi e abbandoni il mio Essere.
    Ti sembra SENSATO? Come dire: Sarebbe Sensata la Tradizione? Oppure sarebbe una PER-Dizione Imposta???

    Piuttosto di leggere quelli che la tua tradizione e la mia direbbero siano errori.

    Perché non supponi possa ESSERE magari “poesia”???

    Io non potrei fare altro che PER-Suaderti ricamandoti un vestito su misura, (sempre Imperfetto)

    In questo usuale caso il mio spunto potresti Ri-comporlo a tua discrezione, magari tenendo Fisso il SENSO che sta al Centro.

    Il plurale è scontato come lo è il singolare che LO COM-Pone.

    Ti pare?

  38. Simon de Cyrène scrive:

    A causa dell’Obiettività, Artefice1.

    Senza costei sarei nel soggettivo ; se fossi nel soggettivo, sarei nel relativo ; se fossi nel relativo, l’Altro non avrebbe valore Obiettivo. Non potrei amarLo.

    C’è bisogno di un Terzo, che ratifichi, per uscire dalla soggettività : un terzo che abbia l’autorevolezza per ratificare.

    Donde la Tradizione che mi garantisce che quel che è stato è davvero stato :cioè la Resurrezione.

    Sempre in Pace

  39. Artefice1 scrive:

    Simon de Cyrène si capisce Bene sai, che il tuo è indubbiamente un obbiettivo!!!

    “””A causa dell’Obiettività, Artefice1.”””
    Da PER-Severare oppure da CON-Seguire?

    “””Senza costei sarei nel soggettivo ; (Saresti nel Personale, Fidati.) se fossi nel soggettivo, sarei nel relativo ; (Se Fossi nel Personale, saresti nell’Assoluto) se fossi nel relativo, l’Altro non avrebbe valore Obiettivo.(Se Fossi nell’Assoluto saresti IN RELAZIONE) Non potrei amarLo. (Cosa ci sarebbe di più Amabile dell’ESSERE al Fianco?)”””

    “””C’è bisogno di un Terzo, che ratifichi, per uscire dalla soggettività (Appunto: L’ASSOLUTO!!!) un terzo che abbia l’autorevolezza per ratificare. (Lascia perdere altrimenti andremmo PER Tangenti!!!)”"”

    “””Donde la Tradizione che mi garantisce (Ma ti pare che si possa sostenere pacificamente che la Tradizione Cristiana abbia mantenuto IL SENSO Testimoniato da Gesù Cristo???) che quel che è stato è davvero stato (Appunto Meglio lasciarlo dove é. Ti CON-Cedo qualche sbirciatina insomma, proprio come spunto. Si capisce.) cioè la Resurrezione. (Parli di CON-Sapevolezza???) ”””

  40. Artefice1 scrive:

    Simon de Cyrène ./.

    Dimostra la differenza che intercorre tra:

    Eden e Relazione.

    Resurrezione e CON-Sapevolezza.

    Ti sarei grato in ogni modo.

  41. Artefice1 scrive:

    Senti? Oppure no. Simon de Cyrène….non ti faccio mancare niente come vedi…..questo fa pareggio col “Demo” Paventato.
    Te la spiego graficamente la faccenda della Mediazione…………se t’andrebbe bene.

    Prendi un compasso. Poi.
    Disegna due cerchi intersecati, dove la circonferenza del primo cerchio passa per il centro del secondo e viceversa.
    Il punto di tangenza al centro rappresenta la Relazione Perfetta.

    Immaginavo che tu potevi Essere uno dei due centri, CON 360 gradi di concretudine attorno.
    Mentre io Sarei PER CON-Verso l’altro centro.

    Anche
    Il diagramma di Venn, Credo proprio lo si potrebbe adattare al caso nostro.
    Infatti
    La discriminante, causa della nostra mancata Relazione, sarebbe la x di A e la x di B che forma la x d’insieme. La quale andrebbe determinata a priori. Ovvero prima dell’Esistente Intero.
    Chiamerei la X = Senso.
    Che ne dici?

    Saresti in grado di continuare da solo il Logico ragionamento, Assegnando il giusto Senso al centro e ai gradi che lo circondano, magari CON-Siderando anche quanto di pertinente ti ho già detto?

    Ritengo il punto di tangenza al centro, la rappresentazione grafica della Relazione Perfetta.

    Sarebbe altrettanto Vero che la Libertà ci permette di posizionarci in qualunque altro punto fuori dal centro.
    Questo fatto impedirebbe la Relazione. Appunto perché non c’incontreremmo mai, Essendo i gradi assolutamente distinti.

    Dunque non credo affatto alle tue espressioni. “appartengono al grado zero delle mie parole funzionali al mio intendimento”, né credo che ti sia schiantato per delusione, leggendole.
    Avendo tu acquisito un training di tutto rispetto.

    In Buona Sostanza trova il modo di posizionarti al Centro.
    Tieni presente che ogni punto della superficie del cerchio rappresenta una Cosa o significato..
    Dove si trova una cosa non può stare l’altra.

    Aspetto l’esito.

  42. Artefice1 scrive:

    Senti? Oppure no. Simon de Cyrène ./.

    Avrai già notato che il Mediatore della Relazione. Vero?
    Sarebbe il TUTTO (Dio Padre Creatore, UNICO Senso.) Dal quale NON si può Prescindere.

    Se pensi che se ne possa trovare e Riconoscere un altro, almeno dimmi secondo te dove sarebbe PIAZZATO.

  43. Artefice1 scrive:

    Caro Simon de Cyrène …..PER me quello che tu definisci “abracadabra” sarebbe normale Essenzialità.
    Come avresti potuto notare, io non mi faccio problemi di sorta.
    Perché mi adeguo sempre CON-Senso.
    Quello che anche tu mi dici CON-Senso, giusto o sbagliato, PER me equivale ad un ordine o a un disordine, da soddisfare CON-Senso.
    In buona sostanza: Guarda bene perché ho sempre risposto, dove tu comandavi.

    L’Onestà te l’ho già spiegata a modo mio e non temere di perderti la mia.
    Anche se la sputi per via del cucchiaio, te ne faccio un biberon.

    Dunque avrei capito che PER, tu non vedi altro.
    La Vita non c’è!!! E L’Esistenza sarebbe il TUTTO.
    Al punto da PER-Cepire che Essa possa ESSERE il MEDIATORE.
    Folle Passione!!!
    Per me al CON-Trario, la VITA è ciò che resta DOPO l’attimo chiamato Fatto.
    Che significa???
    L’Azione, poi fatto ESISTENTE, Se e quando è CON-Forme nel significato aggiunto di CON-Facente, Lascia “un’Impronta”. Ti risulta?
    Detta Impronta Resta Eterna Insomma, e non è esclusiva dell’Individuo Attore, ma UNICA! Come dire: UNICO Sentimento Originario che si ripete = SENSO.
    Ritengo che questo aspetto NESSUNO LO IGNORA, né potrebbe Ignorar-LO Perché C’è!!! Resta!!! Ed è Riconoscibile SEMPRE dalla PERSONA!!! Che LO Deter,ima.
    Dunque se questo aspetto ESSENZIALE a te sembra paragonabile al significato di Mythos, Io Affermo che detto Aspetto è INDUBBIAMENTE l’UNICO e SOLO Logos!!!
    Un Logos tanto potente da proscrivere l’Illusoria concretudine ESISTENTE per CON-Tinuare.
    Puoi Capire???

    O sei CON: Dio Padre Creatore, oppure sei PER la NATURA (avrei già postato una “poesia” intitolata I Poli, in merito)
    Chiunque Fosse tra il Personale dell’Unico Dio Padre Creatore, Sarebbe NELL’ASSOLUTO!!!
    Che dubbi hai???
    Sappi che se non possiamo incontrarci io e te, il motivo è uno solo.
    Il motivo equivale alla seconda ipotesi sopra detta: quella del 6X.

    Giusto. Hai detto bene. La mia Vita è UNA, e non può che mantenere la barra al centro.
    Tutti i paesaggi, chiamati Relazione, Mediazione, Persone, Azione ecc. ecc. hanno il medesimo CON-TEBUTO!!!

    Il SENSO è ASSOLUTAMENTE IRREDUCIBILE!!! (Che dubbio hai???)
    Gli Si Oppone la Volontà , Trasmissibile, Significabile e Dimostrabile.
    Dunque il Senso è Insignificabile, Intrasmissibile, Inimitabile ecc..ecc.
    Chi si PER-Mette esercitare il Potere PER Atto di Volontà, come dire impone una scelta Ideale, Commette ABUSO!!! SEMPRE!!! Anche Fosse Senzata L’INTENZIONE.
    Come dire che un Sentimento buono e a fin di bene, Sempre potenziale e tutto da verificare, quando S’IMPONE, ABUSA!!! Perché IMPONE all’Individuo e non alla 500, LA PROPRIA VOLONTA’.
    LA LEGITTIMAZIONE NON è UN OPTIONAL, ma il mezzo Imprescindibile della Persona, la quale in tal modo OPERA il CON-Senso.
    All’Individuo viene PER-Messa la VITA e di CON-Serva l’Esistenza CON-Sapevole, dunque Felice. Quando LEGITTIMA LEGITTIMAMENTE.
    Che centra se posso passare dalla Fiat alla Opel? Se anche avessi a scegliere un modello Fiat non avrei Legittimato di certo il suo operato.
    L’Esistente come quel tuo individuo donna non funziona perfettamente! E’ capovolto.
    In buona sostanza.
    Abbandona l’idea di Volontà e pensa alla Riconoscenza, non come sudditanza però.

    “””Siamo in quel caso, perché noi due abbiamo un modo irreducibilmente differente di vedere il reale.”””
    Caro anche mio.
    Era meglio se mi davi dello scemo piuttosto.

    Io la Realtà la vedo proprio come te e la Giudico come Forma e come Sostanza, oltremodo per quello che è: TUTTO SOMMATO Un’Illusione!
    Mentre tu.
    Pur di mantenerti la Passione Intatta, Propria l’Autentico Mythos, IGNORI L’EVIDENZA (le prove già le possiedi) e Giudichi L’APPARENZA.

    “”” “personale” non è e non potrà mai essere, per definizione, l’”assoluto” “””
    E’ Proprio qui, in questo punto preciso, dove si radica l’incontenibile dramma Umano.
    Ignorare la Persona, PER Dominare l’Individuo, significa INCAPACITA’ Assoluta e DIPENDENZA Stupefacente!!! Ma di chi COMANDA PROPRIO!!!
    Se Dio Padre Creatore, UNICO SENSO, PRESENTE COSTANTEMENTE, IN NOI, NON FOSSE L’UNICA PERSONA, mi spieghi Bene cosa mai sarebbe la Persona?
    Forse sarebbe quell’Individuo Geniale, Astuto, Scaltro e MAGARI Solidale che COMANDA perché sprovvisto della RICONOSCENZA???

    A questo punto mi pare Evidente:
    “””quale è il modo usuale che abbiamo tutti noi per conoscere con certezza.”””
    Praticare la Persona!!!

    “””Il raggiungimento della verità si ottiene invece coll’intervento di un’autorevolezza Terza ( il padre, il maestro, l’accademia, l’università di Harvard, ecc): in fin dei conti se tu credi che la terra gira intorno al sole è perché conosci l’autorevolezza di chi te lo ha detto.”””
    Questo sarebbe Assolutamente Vero: MA VALE SOLTANTO SUL PIANO NATURALE, a mio modesto parere. Funziona soltanto PER L’Esistente Concretudine più o meno astratta.
    Sul PIANO ESSENZIALE, appunto perché come detto saremmo sprovvisti della Capacità di trasferire il SENSO, L’Unica Fonte di Conoscenza Oggettiva (Avendo LUI, Unico Vero DIO PADRE CREATORE incarnato Figlio e Manifesto Spirito Santo), OPERATO e MANIFESTATO, DUNQUE DETERMINATO, quanto Basta Per ESSERE Felici.
    Sapresti leggere un’opera d’Arte?
    Leggendo l’Opera d’Arte Conosceresti solo lei o pure proprio lui, l’unico artista?
    Quanta Autorevolezza, “Ismo” o Autorità, dovrebbe Eruttare l’opera per farti capire l’artista???????

    Simone debbo confessarti che la Fede l’ho tralasciata apposta, quando ho detto:
    “(Ma ti pare che si possa sostenere pacificamente che la Tradizione Cristiana abbia mantenuto IL SENSO Testimoniato da Gesù Cristo???)”.
    Appunto perché NON SEVE PROPRIO MAI la Fede, alla Persona!!! Aiuta l’ANIMALE, come quando all’Individuo non viene lasciata altra possibilità.

    Come fai a sapere CON Certezza che il Sentimento di Gesù, quando si sarebbe rivolto a Tommaso sotto intendeva la tua Ideale PER-Cezione del significato appioppato alla parola Fede???
    Intendeva il puro significato, così come tu dimostri attribuire alla parola Fede?
    Oppure Gesù intendeva il significato sottostante e INTRINSECO della parola Fede accordato PER PER-Versione alla parola EVIDENZA???
    Posso dorlo chiaro perché lo fai sicuramente anche tu.
    Se mi neghi l’Evidenza io m’inalbero come Gesù Cristo. ( Il + o – dipende dall’albero)
    Altrimenti ti giustifico.

    CHE CENTRA LA FEDE???

    “””Il problema viene dal fatto che tu concepisci la Mediazione come qualcosa che si aggiunge alla Relazione : in realtà, la Mediazione « è » la Relazione.”””

    Dimmi se dopo quel mio schema sei in accordo o no. Altrimenti il discorso scivola senza CON-Trollo.
    Questa tua sopra riportata proposizione equivale proprio, al puro, inutile, ignorante significato.
    In Fatti Temo il tuo Sentimento ora. Sentimento che PRE-Dilige il Mediatore Terrestre.
    Mediazione e Relazione NON SONO AFFATTO COM-PATIBILI e neppure CON-Cordanti.
    Come dire che il mio Sentimento sarebbe autentico e non CON-Traddetto, mentre il tuo CONTRA-ddice, dunque è una Passione.
    A te la Mediazione Terrestre e a me la Relazione Celeste.
    O se no Catafòra.

    “””Leggendo I versetti che Lei stesso cita, “Come il Padre ha mandato me, anch’io mando voi.” Cioè, davvero, non è il Padre che li manda, ma proprio il Figlio.”””

    Non farti catturare dalla CON-Creta ILLUSIONE!!!
    LO CON-Ferma la parola stessa, Essendo un Significato CON-Senso. “MANDATO”!!!
    Gesù come i suoi Apostoli, passati presenti e futuri è UN MANDATO!!!
    IL MANDANTE è IL PADRE: UNICO DIO CREATORE!!!

    Se posso esprimerti la mia di proposta.
    Penso sia più utile e pratico trattare un punto o argomento per volta, fino ad esaurimento.
    Piuttosto che insistere su questioni sulle quali pende già la risposta.
    Non essendo questa la mia professione principale, preferisco Essere sollecito.
    Spero tu possa esaudirla.

    Altrimenti o resterebbero dei miei arretrati pericolosi oppure non sarei tempestivo.

  44. Tommaso scrive:

    Novità anche nella provincia, pare che Don Paolo lasci la parrocchia di Empoli per quella più impegnativa e da rimettere in piedi parrocchia di Calenzano, è un premio per l’ottimo lavoro svolto nell’ultimo anno a un sacerdote di spiccata personalità e affermata rettitudine.
    Al suo posto in Empoli si vocifera di un don Stefano che viene dalle campagne signesi o di clamorosi ritorni, vedremo, aspettiamo le nomine con ansia.
    Buone Vacanze Andrea!

  45. Tradizionale scrive:

    Questo blog, lo ripeto, è fatto per :

    Artefice
    Cherubino
    Ubi humiltas
    Cosimo De Matteis

    Stop!

    Ogni altra voce è subito soffocata da una valanga di interventi ( copincollati e cervellotici) di questa gente che non ha un cavolo da fare e staziona qui da mattina a sera.

    Con buona pace di Tornielli che tiene in piedi questo blog più per dovere d’ufficio che per altro, evitiamo di entrarci perchè non ci sono più discussioni libere e serie da un pezzo oramai.

  46. Silvano scrive:

    speriamo che il prossimo direttore, l’ottimo Feltri, ponga un freno agli imbecilli che infestano il blog

  47. Artefice1 scrive:

    Senti piuttosto Tradizionale Caro …… Il tuo caldo significato Cosa propone???

    CHE SENSO HA???

    Io direi la tua Passione!!!

    Che i miei come i tuoi Spunti siano Opera del Cervello, dunque cervellotici, mi pare Naturale.
    Appunto perché intendo usare il mio cervello, non copio/incollo un bel Niente.

    La questione Sensata sarebbe per es.
    Il tuo come il mio Cervello cosa Testimoniano???
    Intendo dire: Quale Movente induce a Prodyrre i rispettivi Significati?

    Mi pare di capire molto bene il tuo di movente, mentre tu IGNORI Completamente il mio.

    Sarebbe l’UNICO da CON-Siderare.

    Secondo me.

  48. Artefice1 scrive:

    Silvano ……. Resta sereno, se le tue cose deludono.

    Anche Feltri ti sovrasta d’innumerevoli spanne.

    Perché capirebbe al Volo da dove nasce l’unico fascismo.

  49. Un pò di chiarezza riguardo medjugorje:

    P A D R E L I V I O ci scrive….

    Cari amici,

    la superficialità, mista a mala fede, cui con i mass media hanno sollevato l’ennesimo polverone su Medjugorje, mi obbliga, come studioso e testimone del fenomeno, oltre che come servitore inutile della Regina della pace, a fare alcune precisazioni per iscritto, dopo averle fatte al microfono

    Il documento (riservato) della riduzione alla stato laicale dell’ex francescano ( concessa su sua richiesta) è stata messo sul nostro sito internet già dal marzo 2009. L’ex francescano con la sua comunità era sotto inchiesta da parte della Chiesa dal 1988. Dopo la sospensione a divinis (2008) è arrivata la riduzione alla stato laicale (2009). Se non ottempera ad alcune disposizioni della S. Sede potrebbe un domani arrivare la scomunica. ( I Documenti ufficiali sono tutti pubblicati nel nostro sito internet).

    Ciò che la S. Sede contesta all’ex francescano non sono le sue attività pastorali a Medjugorje, dove ha svolto, con altri frati, l’ufficio di coadiutore parrocchiale ( non quindi di parroco ) dall’autunno 1981 al settembre 1985, ma le sue attività in Italia, dal 1988 al 2008, quando lui ha dato vita a una sua personale comunità religiosa.

    Nei tre anni e mezzo che è stato a Medjugorje l’ex frate ha svolto un’attività parrocchiale centrata soprattutto su un gruppo di preghiera giovanile, al quale però non hanno mai partecipato i sei veggenti, eccezione fatta per Marija, che partecipava sia al gruppo parrocchiale sia a quello guidato direttamente dalla Madonna mediante il veggente Ivan.

    Infatti la Madonna, a partire dal 1982, si è formata lei stessa un gruppo che guidava personalmente mediante due apparizioni straordinarie alla settimana. A tale gruppo di preghiera, guidato dalla Madonna, partecipavano numerosi giovani e tre veggenti: Ivan, Marija e Vicka. Ivanka e Jakov non partecipavano a nessun gruppo. Tale gruppo è tuttora operativo.

    E’ quindi un’affermazione che non corrisponde alla verità sostenere che l’ex frate sia stato la guida o l’assistente spirituale dei veggenti. Non è corretto neppure metterlo in rapporto col “fenomeno Medjugorje” dal momento che vi manca da 23 anni.

    Egli non ha mai ricoperto l’ufficio nè di guida spirituale, nè di assistente spirituale, nè di confessore dei sei veggenti. Più tardi la sola Marija P. si è scelta un direttore spirituale nella persona di Fra Slavko.

    Colui che i mass media chiamano disinvoltamente la guida o l’assistente spirituale dei sei veggenti, in realtà, a partire dal 1985 fino all’attuale provvidenziale condanna, ha cercato di sosituirli con altre veggenti che egli si era associato alla guida della sua comunità.

    Al riguardo il P. Provinciale dei Francescani di Erzegovina. Dr. fra Ivan Sesar – ha affermato: “Questo provincialato non ha mai raccomandato né nominato alcuno come guida spirituale dei ragazzi. Penso che nemmeno i parroci di Medjugorje abbiano mai avuto questo mandato di essere guida spirituale dei veggenti. Il fatto è che alcuni frati erano loro confessori, avevano con loro e le loro famiglie un rapporto amichevole e questo si può capire. Chi è amico di chi, oppure chi è la guida spirituale, dovete chiederlo voi stessi ai veggenti. In questi giorni si è potuto leggere nei media che alcuni dei veggenti lo hanno negato categoricamente” ( Dal quotidiano croato Vecernji list – 14-09- 2008).

    La verità è che l’ex frate si è presentato da se stesso, in una lettera del 1984 a Giovanni Paolo II, come la guida spirituale dei veggenti. Egli si è autonominato tale, nell’illusione di influenzarli, salvo poi a sceglierne altri di suo gradimento.

    I veggenti di Medjugorje, come i due bambini di La Salette, come Bernadette, come i veggenti di Fatima, ecc…hanno avuto ed hanno nella Madonna la loro guida. Infatti dopo 28 anni di apparizioni sono dei bravi cristiani che non hanno mai deviato dalla fede.

    Vostro Padre Livio****

    http://piangerestedigioia.splinder.com/post/21059212/P+A+D+R+E+++L+I+V+I+O+ci+scriv

  50. Artefice1 scrive:

    Silvano …… dammi la tua critica per perfezionarla.

    Da dove nasce il fascismo.

    Si sono uniti
    Si sono immolati

    Si sono persi
    Si sono stufati
    Senza comprendere
    Come si son trovati

    Il TUTTO si capisce
    Quando si prende in blocco
    PER-Seguir-LO nel dettaglio
    Bisogna CON-qui-star-LO.

    Si sono rassegnati.
    Sentendosi stremati.
    PER tutto quel baccano
    Che inquina il raziocinio.

    Da Dove nasce il fascismo?
    Dalla Voglia PER dominio.
    Dunque la PER-Suasione.
    NON L’ESSERE SENSATO.

    Il Senso non perdona.
    La stupida Ragione.
    Quanto la Voglia Impone
    Si chiama Opposizione.

  51. Cherubino scrive:

    Tradizionale e Silvano, suvvia non fateci ridere ! asssociare Artefice a me, Ubi e Cosimo è una falsità. I vari troll di questo blog disturbano voi quanto noi. E non dimendicate i tempi in cui il sottoscritto è stato oggetto di un tiro incrociato di interventi continui da parte di una schiera di tradizionalisti fondamentalisti.
    Che poi debba intervenire Feltri mi sembra poco rispettoso della persona di Tornielli, che saprà pure gestire il suo blog senza che intervenga il “paparino” (o il “papi”).
    Se poi non vi piacciono le opinioni altrui vi ricordo che la libertà di pensiero è protetta dalla Costituzione italiana.

  52. Artefice1 scrive:

    Cherubino…….meno male che ti sei Definito.
    Altrimenti non avrei potuto che pensare all’Unicità.

    Negli effetti sei l’esatta immagine del Cristiano Moderno.

  53. Tradizionale scrive:

    No, Cherubino, non La facciamo affatto ridere quando Le diciamo certe cose o L’assimiliamo al Signor Artefice, anzi, sia pure per un attimo togliamo dalla Sua bocca il Suo riso abituale di cui grondano i Suoi inutili e contraddittori e invasimi e monopolizzanti interventi.
    Mi saluti il signor Tornielli a cui questo blog sta bene così: una palude di rimasticature di 4 persone variamente blasonate…

  54. “una palude di rimasticature di 4 persone variamente blasonate…”

    lo confesso: ebbene si, non possiedo un blasone
    ma
    ti ricordo che è un semplice blog
    e non un simposio internazionale di scienziati

  55. Victor scrive:

    ti ricordo che è un semplice blog
    e non un simposio internazionale di scienziati
    ————–
    questo andrebbe ricordato a Cherubino – che ha anche l’arroganza di definire tradizionalista fondamentalista chi non la pensa come lui – nonché agli altri affabulatori tuttologi

  56. Elisa scrive:

    Uahuuhh! Addirittura una schiera di tradizionalisti fondamentalisti! :)
    Ed io che pensavo che eravamo quattro gatti….sì perchè mi iscrivo direttamente nella schiera…solamente, e a dire il vero, per quel che riguarda i fondamentalisti, io su questo blog ne ho incontrati altri, piuttosto adepti di un fondamentalismo modernista, puri rappresentanti dell`ideologia spiritovaticanosecondodipendente!
    Ah sì , c`è anche chi ha preso questo spazio per una tribuna antiberlusconiana, anche lì si può parlare di ideologia molto fondamentalista e intransigente e invadente, molto invadente….
    Allora parlare di un tiro incrociato di interventi da parte di chi ha invaso questo spazio con i suoi copia incolla anti governamentali o le sue lezioni-prediche, che nessuno era obbligato di sopportare senza reagire, è, diciamo, un pò sorprendente!
    Per quel che riguarda il troll ufficiale di questo blog, se ad Andrea Tornielli va bene così, a chi constata il monopolio arteficiano di questo spazio, resta pur sempre la libertà di astenersi dal partecipare !

  57. hilarius scrive:

    Carissimo Tradizionalista, ha proprio ragione questo blog è una rimasticatura,…da quando i cosiddetti tradizionalisti fondamentalisti come li chiama qualcuno quà dentro, se ne sono andati, tutti hanno potuto leggere il “livello culturale” che ha assunto il medesimo blog.

    Come volevasi dimostrare…. a lasciare che i vari medjugoristi incalliti, i vari progressisti, i vari protestanti se la raccontino tra di loro ne è venuto fuori proprio un gran bel concentrato di chiacchiere inutili e noiose.

    Infatti mai come in questo caso è stato necessario seguire l’insegnamento di Gesù, del:

    “NON GETTARE LE PERLE AI PORCI”

    Un caro saluto a Tradizionalista

  58. Luisa scrive:

    Non riesco a far passare il mio commento ….misteri internettiani, riprovo e poi abbandono!

    Uahuuhh! Addirittura una schiera di tradizionalisti fondamentalisti! :)
    Ed io che pensavo che eravamo quattro gatti….sì perchè mi iscrivo direttamente nella schiera…solamente, e a dire il vero, per quel che riguarda i fondamentalisti, io su questo blog ne ho incontrati altri, piuttosto adepti di un fondamentalismo modernista, puri rappresentanti dell`ideologia spiritovaticanosecondodipendente!
    Ah sì , c`è anche chi ha preso questo spazio per una tribuna antiberlusconiana, anche lì si può parlare di ideologia molto fondamentalista e intransigente e invadente, molto invadente….
    Allora parlare di un tiro incrociato di interventi da parte di chi ha invaso questo spazio con i suoi copia incolla anti governamentali o le sue lezioni-prediche, che nessuno era obbligato di sopportare senza reagire, è, diciamo, un pò sorprendente!
    Per quel che riguarda il troll ufficiale di questo blog, se ad Andrea Tornielli va bene così, a chi constata il monopolio arteficiano di questo spazio, resta pur sempre la libertà di astenersi dal partecipare !

  59. quali sarebbere le “perle”?
    la disubbidienza al Papa
    e l’avversione al Concilio?

  60. hilarius scrive:

    ….ma la faccia finita che lei sta propagandando medjugorje il fior fior di Disobbedienze….e nemmeno se ne vergogna!!!

    Quante chiacchiere e menzogne costruite ad arte lì a medjugorje ma un giorno vedraà…quando meno se lo aspetta le verrà chiesto spiegazione, come a tutti gli altri medjugoristi che per denaro si sono costruiti la loro madonna tutto fare e tutto dire….

    per maggiori informazioni leggere l’eccezionale documentazione del prof. Marco Corvaglia….eccone un piccolo assaggio di quello che disse ai pseudo sei veggenti la pseudo madonna in medjugorje:

    “Non ubbidite a nessuno!” (Nemojte slušati nikoga! ): con queste parole, secondo la “veggente” Vicka, il 15 aprile 1982 la Gospa si rivolgeva ai due francescani ribelli Ivica Vego e Ivan Prusina, esortandoli a disobbedire al vescovo locale e al vicario generale del loro ordine.”

    e lei De Matteis ha il coraggio di parlare di disobbedienza in casa FSSPX?

    ma meglio che legga e si rifaccia la cultura che forse ne guadagnerà in salute spirituale.

    http://marcocorvaglia.blog.lastampa.it/mcor/protettricedei.html

  61. *****quando meno se lo aspetta le verrà chiesto spiegazione****

    aspè, aspè: com’è stà cosa?
    chi è che mi chiederà spiegazioni?a chi dovrò io dare spiegazioni?su che cosa dovrò dare spiegazioni?
    posso fare una telefonata o consultare il mio avvocato o tutto quello che dico può essere usato contro di mè?

  62. hilarius scrive:

    credevo fosse in grado almeno di leggere, ma vedo che oltre a vomitare il suo odio contro la FSSPX e tutti i suoi fedeli, dicevo oltre a questo….non ha capito la gravità della situazione e di quello che lei e altri state propagandando. Le ricordo di nuovo che la sua specie di apparizione che si trova in medjugorje NON è stata APPROVATA, e l’attesa di cui qualcuno continua a parlare è un’attesa solo di facciata. Ci sono troppi elementi NEGATIVI e troppi interessi sotto che ritardano la decisione finale…quindi le consiglio di non mettere le sue manine sul fuoco!

    Le spiegazioni caro de Matteis, non le deve dare a me ma al buon Dio quando giungerà la sua ora, perchè caro dott. de Matteis, l’ignoranza religiosa e scambiare la S.Vergine con la scimmia è un gravissimo peccato e non può essere perdonato così su due piedi….spero questo che qualcuno glielo abbia insegnato.

  63. però, che brava scimmia:
    è riuscita a far ritornare ai Sacramenti centinaia di migliaia di persone.
    Come scimmia non c’è male!

  64. Artefice1 scrive:

    Mt 7:1 Non giudicate, per non essere giudicati;
    Mt 7:2 perché col giudizio con cui giudicate sarete giudicati, e con la misura con la quale misurate sarete misurati.
    Mt 7:3 Perché osservi la pagliuzza nell’occhio del tuo fratello, mentre non ti accorgi della trave che hai nel tuo occhio?
    Mt 7:4 O come potrai dire al tuo fratello: permetti che tolga la pagliuzza dal tuo occhio, mentre nell’occhio tuo c’é la trave?
    Mt 7:5 Ipocrita, togli prima la trave dal tuo occhio e poi ci vedrai bene per togliere la pagliuzza dall’occhio del tuo fratello.
    Mt 7:6 Non date le cose sante ai cani e non gettate le vostre perle davanti ai porci, perché non le calpestino con le loro zampe e poi si voltino per sbranarvi.
    Mt 7:7 Chiedete e vi sarà dato; cercate e troverete; bussate e vi sarà aperto;
    Mt 7:8 perché chiunque chiede riceve, e chi cerca trova e a chi bussa sarà aperto.
    Mt 7:9 Chi tra di voi al figlio che gli chiede un pane darà una pietra?
    Mt 7:10 O se gli chiede un pesce, darà una serpe?
    Mt 7:11 Se voi dunque che siete cattivi sapete dare cose buone ai vostri figli, quanto più il Padre vostro che é nei cieli darà cose buone a quelli che gliele domandano!
    Mt 7:12 Tutto quanto volete che gli uomini facciano a voi, anche voi fatelo a loro: questa infatti é la Legge ed i Profeti.
    Mt 7:13 Entrate per la porta stretta, perché larga é la porta e spaziosa la via che conduce alla perdizione, e molti sono quelli che entrano per essa;
    Mt 7:14 quanto stretta invece é la porta e angusta la via che conduce alla vita, e quanto pochi sono quelli che la trovano!
    Mt 7:15 Guardatevi dai falsi profeti che vengono a voi in veste di pecore, ma dentro son lupi rapaci.
    Mt 7:16 Dai loro frutti li riconoscerete. Si raccoglie forse uva dalle spine, o fichi dai rovi?
    Mt 7:20 Dai loro frutti dunque li potrete riconoscere.
    Mt 7:21 Non chiunque mi dice: Signore, Signore, entrerà nel regno dei cieli, ma colui che fa la volontà del Padre mio che é nei cieli.
    Mt 7:22 Molti mi diranno in quel giorno: Signore, Signore, non abbiamo noi profetato nel tuo nome e cacciato demòni nel tuo nome e compiuto molti miracoli nel tuo nome?
    Mt 7:23 Io però dichiarerò loro: Non vi ho mai conosciuti; allontanatevi da me, voi operatori di iniquità.
    Mt 7:24 Perciò chiunque ascolta queste mie parole e le mette in pratica, é simile a un uomo saggio che ha costruito la sua casa sulla roccia.
    Mt 7:26 Chiunque ascolta queste mie parole e non le mette in pratica, é simile a un uomo stolto che ha costruito la sua casa sulla sabbia.

  65. Cherubino scrive:

    gentile (si fa per dire) Victor: se ho aggiunto l’aggettivo “fondamentalista” a “tradizionalista” è perchè spero che vi siano dei tradizionalisti meno estremisti e ideologizzati di alcuni che ho incontrato in questo blog.
    Mi rendo conto che non le fa piacere, ma non trovo migliore aggettivo per qualificare un atteggiamento che sia aprioristicamente chiuso al magistero recente, così da non accettare alcun dialogo con chi sostiene (con argomenti sia propri sia del magistero stesso) il proprio punto di vista; più di una volta di fronte a documenti inoppugnabili l’unica risposta da me e da altri ricevuta è stata un’alzata di spalle, un cambio di discorso, una grandine di insulti.
    Fondamentalista è l’atteggiamento di chi abusa dei documenti, ritagliandoli ed interpretandoli in malo modo, contro l’intenzione dell’autore, senza tenere conto del contesto e del linguaggio del tempo, o del sistema testuale cui appartiene.
    Fondamentalista è chi non accetta l’autorità ecclesiale -quando questa decide diversamente da quanto si vorrebbe- e quindi giustifica la propria disobbedienza con “lo stato di necessità”.
    Fondamentalista è chi fa uso di uno spazio condiviso come un blog per fare propaganda, e se ne va adirato e con frasi offensive quando il padrone di casa esprime le sue diverse idee.
    Sicuramente fondamentalista è chi si è scagliato pesantemente contro realtà formalmente approvate dalla Chiesa come i neocatecumenali (Statuto definitivo) o come la Comunità delle Beatitudini (Statuto ad exeprimentum), contro Pontefici e Vescovi, contro stimati sacerdoti (vedi Dossetti e alcuni gesuiti).
    Fondamentalista è chi non ritiene valido il Catechismo attuale o il Codice canonico del 1983, e in opposizione a questi si rifà pervicacemente a quelli precedenti
    Fondamentalista è chi anche in queste pagine ha negato o ridotto in vario modo la Shoà.

    Comunque proverò a cercare un termine migliore per qualificare tutto ciò e che le provochi minori fastidi. L’importante però è capire a cosa mi riferivo ed essere disponibili a migliorarsi. Senza di ciò, fondamentalista o non fondamentalista, la sostanza non cambia.

  66. Artefice1 scrive:

    Cherubino …. T’aiuto io nella ricerca.

    E se fosse soltanto Cristiano!?

    Supponendo che i fondamentalisti sarebbero Naturalmente Produttori di Significati ingiunti e ordinati.

  67. Artefice1 scrive:

    Cherubino ……. a proposito d’In-Giunzione.

    Direi che le parole con “In” come prefisso avrebbero SENSO, ma se non vengono capovolte.

    In-felice (non significa Cristiano), Inabile, (non significa sportivo) così Inabissare Inabitabile Inabrogabile Inaccessibile Inaccettabile ecc. per es.

    Quando il Significato Forzatamente viene Capovolto come nel vantaggioso Naturale e privo di Senso: In-giungere, L’abuso di chi LO Pretende diventa Evidente. Ti pare?

    Dunque io Credo che In-Giungere dovrebbe significare NON CON-Giunto.
    Chi Ingiunge è Senza Dio Padre Creatore insomma.

  68. Artefice1 scrive:

    Cherubino ./.

    Chi Ingiunge è Senza Dio Padre Creatore insomma. E separa pure resto, tranne il fondamentalista.

  69. Orsobruno scrive:

    Caro Cosimo,
    che gentili questi anti-Medjugorjisti! Pur con tutto il loro livore, forniscono sempre degli scoop, che dovrebbero farci a pezzettini e alla fine rafforzano la nostra posizione. Guarda qui per esempio:

    “Per completezza è necessario aggiungere che la Segnatura Apostolica, supremo tribunale vaticano, il 27 marzo 1993 ravvisò errori di tipo formale nel provvedimento di dimissione dall’Ordine e riduzione allo stato laicale nei confronti di Vego e Prusina, in quanto si era proceduto per via amministrativa, senza concedere agli accusati la possibilità di difendersi. Di conseguenza, le misure punitive dovettero essere dichiarate nulle.”

    Inoltre, fa’ finta di essere al mare. C’è una cabina. Forse è vuota. Forse c’è dentro tua madre. Nel dubbio tu grideresti come un ossesso “scimmia! scimmia!”? Certamente no, e io neppure. La Chiesa, come ribadito ancora recentemente dal card.Bertone lascia aperte su Medjugorje entrambe le possibilità. Quindi (ragiono da non credente di Medjugorje, in realtà sono un credente) se grido “scimmia” (che poi nella tradizione sacra significa “demonio”) ho delle possibilità di bestemmiare la Madonna. Gioco alla roulette russa contro il viso della Madonna.
    Ricapitoliamo: dalla nostra parte abbiamo centinaia di migliaia di conversioni, Confessioni ecc.
    Dalla loro, livore, bava alla bocca, bestemmie e cavilli che, ben studiati, sono sempre superabili.
    Se dai frutti riconoscerete l’albero…
    Ciao Cosimo!

  70. hilarius scrive:

    …ad ulteriore sana informazione, cosa che i medjugoristi i movimentisti i progressisti i cattocomunisti che in questo blog la fanno da padrone, sono abituati a non fornire, concludo il passaggio del caro orsobruno quà sotto:

    “Il tribunale vaticano non si è assolutamente espresso in merito all’innocenza o alla colpevolezza dei due imputati, ma si è limitato a constatare l’irregolarità dell’iter seguito, ragion per cui il procedimento sarebbe dovuto ripartire da zero.

    Per chi è interessato a saperne di più è possibile fornire ulteriori dati:

    Il 18 febbraio 1985 i due frati avevano presentato ricorso in Vaticano presso la Congregazione per i Religiosi, cioè la stessa autorità che aveva emanato nei loro confronti il provvedimento di riduzione allo stato laicale, a seguito della richiesta del vescovo di Mostar, mons. Pavao Žanić, e dell’emanazione del Decreto di dimissione, da parte dell’Ordine Francescano.

    A questo ricorso non venne dato seguito da parte delle autorità, cosicché il solo Ivan Prusina (Ivica Vego aveva rinunciato nel frattempo alla vita religiosa, avendo avuto un figlio da una suora di Mostar, di nome Leopolda, conosciuta nella rivendita ufficiale di souvenir di Medjugorje, in cui entrambi prestavano servizio: cfr. anche R. Laurentin, Dernières Nouvelles de Medjugorje, n.13, OEIL, 1994, p. 49) presentò ulteriore ricorso alla Segnatura Apostolica

    Essenziali chiarimenti sull’esito di questi due ricorsi vengono forniti nella nota, a firma del Vicario Generale della Curia di Mostar, don Luka Pavlović, pubblicata su Vrhbosna, Bollettino Ufficiale delle Diocesi della Metropolia di Sarajevo n. 2/1996, pag. 142 e su Ogledalo Pravde. Biskupski ordinarijat u Mostaru o navodnim ukazanjima i porukama u Međugorju (La Curia diocesana di Mostar sulle presunte apparizioni e messaggi di Medjugorje), Mostar, 2001, pp. 81-82:

    “[La Congregazione per i Religiosi (che nel frattempo aveva preso il nome di Congregazione per gli Istituti di vita consacrata e le Società di vita apostolica, n.d.a.)] non ha risposto al ricorso, perché ha ritenuto opportuno appoggiarsi alla clausola, contenuta nel Decreto di dimissione [emanato dall’ Ordine francescano, n.d.a.], secondo cui non sarebbe stato concesso l’appello ai Tribunali maggiori della Santa Sede.
    Si è fidata di questo perché ha interpretato le decisioni del Papa circa la dimissione dall’Ordine nel modo più ampio. E in questo ha perso. Tutti hanno diritto alla difesa (can. 1620, 7). Non ha badato alla querela nullitatis di fra Ivan.”

    Quanto all’intervento del vescovo Žanić e alla sua richiesta di riduzione allo stato laicale nei confronti di Ivan Prusina, presentata il 7 gennaio 1983, è da rilevare che nella sentenza della Segnatura “non è affatto posto il dubium circa la validità o non validità della richiesta del Vescovo, ma solo circa il modus procedendi et decernendi [modo di procedere e deliberare, n.d.a.] della Congregazione per i Religiosi riguardo al Decreto dell’Ordine.
    […] Il vescovo Žanić viene ricordato più volte nella Sentenza, e tutte le volte il suo giudizio, il suo parere e la sua denuncia vengono ritenuti di competenza. Rimangono in vigore le decisioni del Vescovo circa la negazione delle facoltà sacerdotali, riguardo alle attività pastorali di fra Ivan Prusina nella Diocesi prima e dopo la dimissione, ed anche dopo che la dimissione è dichiarata illegittima.”

    Marco Corvaglia

    P.S. tra le tante “conversioni” medjugorjane ci sarebbe anche la sua?…..beh! guardi a dire il vero di “conversioni” come la sua o di tante altre pseudo, la Chiesa non ne ha bisogno anzi…..

    “QUANDO RITORNERO’ TROVERO’ ANCORA LA FEDE SULLA TERRA?”

    il suo sprezzante post è la sua firma più veritiera…chi sputa in faccia alla realtà, prima o poi verrà sommerso da un cumulo di monnezza.

  71. hilarius scrive:

    ..Ah! scusate poichè l’orsobruno ha mandato solo un pezzettino da lui selezionato e io invece ho completato la sua censura in merito a medjugorje, invio il link da cui poter attingere tutto per intero e non a pezzettini…grazie

    http://marcocorvaglia.blog.lastampa.it/mcor/protettricedei.html

  72. Luisa scrive:

    test

  73. Luisa scrive:

    “
Mi rendo conto che non le fa piacere, ma non trovo migliore aggettivo per qualificare un atteggiamento che sia aprioristicamente chiuso al magistero recente, così da non accettare alcun dialogo con chi sostiene (con argomenti sia propri sia del magistero stesso) il proprio punto di vista; più di una volta di fronte a documenti inoppugnabili l’unica risposta da me e da altri ricevuta è stata un’alzata di spalle, un cambio di discorso, una grandine di insulti.”

    A dire il vero più di una volta abbiamo chiesto a cherubino se lui rispettava il Magistero precedente il Vaticano II e abbiamo avuto solo silenzio…quanto poi ai suoi argomenti inoppugnabili, permettetemi di sorridere!
    Per quel che riguarda “gli insulti” immagino si tratti delle reazioni logiche e normali di chi non desidera subire e sopportare senza reagire le lezioni-prediche di chi pretende detenere la verità infusa e dire agli altri che sbagliano sempre e comunuqe se hanno idee diverse.

    “
Fondamentalista è chi fa uso di uno spazio condiviso come un blog per fare propaganda, e se ne va adirato e con frasi offensive quando il padrone di casa esprime le sue diverse ”

    Ed è cherubino che osa scrivere questo dopo che ha invaso e intastato questo blog con la sua campagna antigovernamentale, che ha scambiato questo blog per una tribuna antiberlusconiana ?!

    Quanto alla una schiera di tradizionalisti fondamentalisti :) e dicendo che pensavo che eravamo quattro gatti… a dire il vero, e per quel che riguarda i fondamentalisti, io su questo blog ne ho incontrati altri, piuttosto adepti di un fondamentalismo modernista, puri rappresentanti dell`ideologia spiritovaticanosecondodipendente!
    Per quel che riguarda il troll ufficiale di questo blog, se ad Andrea Tornielli va bene così, a chi constata il monopolio arteficiano di questo spazio, resta pur sempre la libertà di astenersi dal partecipare !

  74. hilarius scrive:

    Grazie infinite a Luisa e al signor Rovere perchè mi avete fatto respirare aria pulita,…. questo blog che è stato intaccato da una forma virale di odio e saccenteria, al quale non intendo partecipare oltre.

    Ricomincerò se vedrò una gestione più seria del blog.

    Grazie e un caro saluto alla Signora Luisa lei sì persona veramente competente e preparata e al caro Signor Rovere, che ho avuto il piacere di conoscere solo adesso.

    Buona Domenica e in alto i cuori

    hilarius

  75. Rovere scrive:

    Che tristezza il modo in cui si è ridotto questo blog, crassi ignorantoni progressisti la fanno da padroni scrivendo scemenze (a volte veramente illeggibili) riversando astio contro chi la pensa diversamente inondando di copia incolla fior di scemenze su tutto, fuorchè sulla Fede, (si guardano bene dal dimostrare le cose che affermano e sviano sempre i discorsi).
    Dott. Tornielli perchè non chiude lo spazio dei commenti? Alcuni utenti danno veramente scandalo ai semplici con le loro idiozie.
    Cari progressisti (sapete a chi mi riferisco) andate a scrivere sul blog di Don Vitaliano le vostre scemenze…
    Un caro saluto al Rev. don Bellunato, le porto saluti da parte di don Curzio Nitoglia, un saluto pure ad Hilarius persona veramente competente e preparata.

  76. Cherubino scrive:

    Luisa come al solito racconta cose non vere: ho sempre detto di aderire a tutto il magistero presente e passato, senza alcuna esclusione. Naturalmente nell’interpetazione del magistero stesso mi rifaccio, come ogni buon cattolico, a ciò che dice la Chiesa e non mi faccio interpretazioni private alla maniera protestante e come fanno i lefebvriani.
    Quanto al monopolio basterebbe contare i post o le righe di testo per sfatare questa affermazione in modo del tutto oggettivo.
    Quanto infine ai post sul decreto insicurezza erano perfettamente coerenti con il thread, nel quale si parlava di due argomenti, di cui uno era appunto la prudenza di Lombardi sul decreto governativo, a commento dell’avverso commento del card. Martino. I miei post tendevano a mostrare che la voce pressocchè unanime del popolo di Dio era molto affine al commento di Martino. In ogni caso i miei post non hanno mai contenuto informazione spazzatura, nè impedito la replica di chiccessia. Ciò lo dimostra lo stesso pronto intervento di Luisa al mio post. Replica di Luisa che tutti possono comodamente leggere, il che è una automatica contraddizione di ciò che lei stessa scrive.

  77. Cherubino scrive:

    A dimenticavo, a proposito di rispetto:
    - Luisa, il mio nick si scrive con la iniziale maiuscola… – Rovere si contraddice, perchè accusa di violenza verbale e usa ripetutamente parole come “scemenze” per commentare i miei post: il che dimostra chi sia il violento.

  78. Rovere scrive:

    Qualcuno ha la coda di paglia…

  79. Luisa scrive:

    “Luisa come al solito racconta cose non vere:”

    Ahahah! e poi il sior cherubino si lamenta …certo io dico solo cose non vere, mentre dalle sue dita esce solo e sempre la verità! E come stupirsi di questa convinzione quando si sa che cherubino si considera missionato dall`alto per illuminare le notre povere menti e coscienze ignoranti o difformi.
    Sentinella ispirata e missionata! Contro una tale convinzione c`è ben poco da fare! ;)
    Sono comunque felice di sapere che cherubino aderisce a tutto il magistero, me ne ricorderò per future eventuali discussioni.

    “Quanto al monopolio basterebbe contare i post o le righe di testo per sfatare questa affermazione in modo del tutto oggettivo.”

    Il monopolio arteficiano non era riferito a lei….quanto alla voce “pressochè unanime del popolo di Dio” , questa è la sua convinzione, non credo che il “popolo di Dio” si limiti ai rappresentanti delle assciazioni che lei ha indicato !

  80. Luisa scrive:

    Scrivo e continuerò a scrivere cherubino con la “c” minuscola e ho anche già detto perchè.
    L`anno scorso avevo messo in memoria un commento di cherubino che mi aveva, diciamo, colpito, ve lo ripropongo senza ulteriori commenti che penso siano inutili:
    Cherubino dixit:

    “Tradizionalista, ha ragione, in genere lei non parla, attribuisce solo etichette a destra e a manca. Questo non è comunicare. Comunque la cosa non mi preoccupa.
quanto ai Cherubini dovrebbe sapere che tra le schiere celesti sono secondi solo ai Serafini, inoltre il loro ruolo è tra i più importanti, quali annunciatori (stessa radice di kerygma) della parola di Dio. La loro presenza è fuoco che brucia ogni impurità. Forse è per questo che non ci parla ?”

  81. Cherubino scrive:

    entro brevemente sul discorso Medjugorje perchè mi sembra che vi sia una certa confusione. Non essendo un esperto nè un praticante (sono un lourdiano affezionato) mi metto in ascolto della Chiesa, poi in subordine cerco di discernere personalmente.
    Trovo per il primo aspetto che la Chiesa non è unanime, e si registrano voci contrastanti, come quella prudente e aperta di Bertone da un lato (di cui si può leggere nel suo libro L’ultima veggente di Fatima: si noti che Bertone in passato è stato meno aperto) a quella contraria e drastica di mons. Andrea Gemma (vescovo ed esorcista attivo). In sintesi si può dire che se dal punto di vista disciplinare su alcune persone coinvolte vi sono oggettivamente prese di distanza (per lo meno) ufficiali, sulle apparizioni in sè non c’è nè una conferma nè una condanna, e ciò lascia una porta aperta alla devozione e ai pellegrinaggi accompagnati da sacerdoti esercitanti il ministero, anche se bisogna ammettere che le posizioni della Chiesa sembrano più prudenti del normale.
    Dal punto di vista spirituale personalmente non sono mai stato particolarmente attratto dal fenomeno delle apparizioni di Medjugorje. Alcuni aspetti anzi mi lasciano perplesso anche se ciò non mi porta ad avere certezze ma semplicemnte dubbi. Il che mi porta a 1) non sottovalutare ma neanche sopravvalutare l’importanza che la devozione di Medjugorje possa avere nella vita di fede, che va basata sugli strumenti ordinari (sacramenti, Parola di Dio, carità e vita fraterna, direzione spirituale); 2) a ritenere imprudente una concentrazione del proprio culto mariano su Medjugorje: credo sia utile per un “medjugorjano” diversificare la propria devozione alternando pellegrinaggi ad altri luoghi, più tradizionali: Lourdes, Fatima, Częstochowa, Guadalupe, Pompei e Loreto (spesso dimenticate).
    Infine sul ruolo di Maria occorre qualche precisazione per vivere correttamente la sua presenza nella nostra vita. Se essa è la più nobile e perfetta creatura di Dio, la più prossima al Cuore di Gesù, Madre di Dio (e questo titolo suscita ancora tremore per la sua densità e complessità teologica) e Mediatrice sempre presente, essa tuttavia non va confusa con il Verbo, portatrice di esso e strumento della salvezza non è mai essa stessa originariamente salvezza. Lei stessa ci dice continuamente “fate ciò che Lui vi dirà”. Nei cammini mariani bisogna fare attenzione a non mettere al centro Maria al punto da far diventare la devozione adorazione. E’ una tentazione che può insinuarsi. E’ chiaro che a quel punto non è più Maria, ma un inganno che può avere un’origine psicologica (una proiezione materna) o spirituale, ossia demoniaca. Non sto parlando nello specifico di Medjugorje, ma in generale del corertto modo di vivere la devozione mariana. Maria è un pò come un buon maestro: sa che il suo lavoro, se fatto bene, comporta un lento diminuire, uno scomparire per lasciare il posto al rapporto diretto tra il discepolo e l’”oggetto” del suo apprendimento. Il maestro si ritira, sempre pronto però ad intervenire se necessario. Il suo intervento tende a trasfigurarsi, trasferendosi sul piano del “segno” perchè è il segno che il maestro lascia la cosa importante, non la sua persona. Da ciò il nostro vocabolo “insegnare”.
    Scopo della devozione mariana allora non è essere in perenne contatto con Maria, ma diventare noi degli altri-Maria, diventare noi stessi Maria per noi (lasciando che lo Spirito Santo generi in noi misticamente il Cristo) e per coloro che incontriamo, diventando umili mediatori e facendo del Magnificat la nostra stessa preghiera.
    Sono certo che in questo modo, ovunque saremo, lo sguardo luminoso di Maria sarà su di noi.

  82. Alessandro scrive:

    Caro Andrea
    ti ho scritto qulche giorno fa, difendendoti (anche se non ne hai certo bisogno) dagli attacchi da pollaio di qualche “tradizionalista”. Ora invece mi farebbe piacere riportarti la testimonianza di un seminarista di una diocesi del Nord Italia. Non ti racconto in questa sede la “guerra” che gli fanno i superiori per soffocare questa sua tendenza. E’ difficile credere che la fede si sia ancora conservata in molti seminari. Quindi, Andrea, tollera di più le intemperanze e le bizzarie di qualche tradizionalista. E rifletti maggiormente (se posso permettermi di rivolgerti questo invito) sulla crisi, anzi sull’enorme crisi che sta attraversando la Chiesa oggi, che è innanzitutto uan crisi di clero. Il sacerdozio sta scomparendo. Direi che è ora di toglierci gli occhiali rosa e osservare con realismo la situazione attuale. Senza disfattismo ma con realismo.
    A.

  83. Artefice1 scrive:

    Caro Luis ….. come puoi snobbare il troll? Essendo tu un degno aspirante meritevole.
    Ti manca il CON-Senso???
    Scusa se fingo di riconoscerti. Ma seriamente parlando mi pare che tu saresti fissato, procedi capovolto, in-giunto dunque in-timato.
    Sei di un lontano senza ritorno, praticamente in-cosciente, come la stragrande Maggioranza Democratica che Trolleggia la Famiglia ed il proprio Padre.
    Ti batti contro chi t’assomiglia, perché ripeti e pretendi la solita storiella. Autonoma Passione: L’Interruzione.

    Dunque direi che
    il troll IN-GIUNGE, perché non Ragiona.
    Il troll NON fa Domande, perché non Capisce
    Il troll dismette completamente la Ragione, non può CON-Futare.

    Così il troll che t’assomiglia INTERROMPE ogni possibile CON-Sola-Azione, unica speranza che ci rimane.
    Ammetto che la CON-Sola-Azione assomiglia alla fissazione, Essendo il ribadito bisogno di Ragionare PER Determinare.
    Mentre il troll é coerentemente. NON Vuole lasciar passare.

  84. Simon de Cyrène scrive:

    Francamente non capisco perché certuni in questo blog sentano il bisogno di continuare ad esprimere opinioni con astio, maleducatezza e con attacchi ad hominem.

    Forse la mancanza di argomenti sostituita da insulti farà ribadire ed avanzare meglio il loro punto di vista?

    Oppure sono degli agit-prop messi lì proprio per discreditare il punto di vista che sembrano difendere?

    L’uso di slogan è forse lì per (im)pudicamente nascondere l’insulsaggine dei loro (assenti) ragionamenti?

    O forse, è semplicemente la Paura dell’incontro con l’Altro, il Diverso di chi con loro è incongruente?

    Penso che sia questo ultimo punto: se così fosse, c’è speranza che, conoscendoci meglio, la carità rimpiazzi la fobia e che un vero dialogo nasca al posto della rabbia e dei giudizi temerari.

    Sempre in Pace

  85. Simon de Cyrène scrive:

    Francamente non capisco perché certuni in questo blog sentano il bisogno di continuare ad esprimere opinioni con astio, maleducatezza e con attacchi ad hominem.

    Forse la mancanza di argomenti sostituita da insulti farà ribadire ed avanzare meglio il loro punto di vista?

    Oppure sono degli agit-prop messi lì proprio per discreditare il punto di vista che sembrano difendere?

    L’uso di slogan è forse lì per (im)pudicamente nascondere l’insulsaggine dei loro (assenti) ragionamenti?

    O forse, è semplicemente la Paura dell’incontro con l’Altro, il Diverso di chi con loro è incongruente?

    Penso che sia solo questo ultimo punto: se così fosse, c’è speranza che, conoscendoci meglio, la carità rimpiazzi la fobia e che un vero dialogo nasca al posto della rabbia e dei giudizi temerari.

  86. Simon de Cyrène scrive:

    Tornando al soggetto di Merdjougorje, debbo ammettere che, per forma mentis e per mia propria idiosincrasia, non sono un appassionnato di visioni ed altri fenomeni: dal punto di vista della mia fede e, dunque,da un punto di vista cognitivo mi basta quel che insegna il Magistero Autentico in atto in coerenza colla Santa Tradizione e la voce del Popolo Santo di Dio.

    Da un punto di vista mistico (quindi personale e privato alla persona che vive anche su questo piano) penso invece che tante bellissime cose avvengano nell’anima di quelle persone che, facendosi loro stesse Dono, sono prese dal turbinio dello Spirito Santo.

    Debbo dire che il post Cherubino Scrive: August 2nd, 2009 at 12:21 pm è davvero preciso ed equilibrato e merita una lettura attenta e senza a priori.

    Amo la Santissima Vergine e la onoro di un culto di iperdulia, sono andato a Lourdes più volte ma so che a Merdjougorjie non ci andrò mai: detto ciò, sarebbe bene che ci ricordassimo tutti quel che rispose Gesù ai Suoi discepoli quando vennero lamentarsi da Lui perché c’erano dei “non-discepoli” che esorcizzavano ed insegnavano a nome Suo.

    In Pace

  87. Silvano scrive:

    sursum corda, Hilarius, Rovere, Sig.ra Luisa, Tradizionale. Grazie per esserci ancora e di combattere la buona battaglia contro atei, artefici e dossettiani !

  88. Artefice1 scrive:

    Cherubino ……. prova e poi magari.

    Andrebbe sostituito il termine Mediazione col termine Testimonianza.

    secondo me.

    Poi qualche Aspetto troverebbe la Giusta collocazione.

    Ripeto che il Mediatore é UNO SOLO!!! IL TUTTO!!!

    Sempre secondo me.

  89. Orsobruno scrive:

    Hilarius,
    i suoi insulti mi fanno sbadigliare. Crede di essere il primo lupo che si è messo a fare la parte dell’agnello?
    Quanto virtuale inchiostro ha nuovamente sprecato su Medjugorje… per dimostrare niente? Come la parte che io avrei censurato… ma che non dimostrava niente. Come un intero sito che lei mostra e a me non interessa nascondere… perchè non dimostra niente.
    Il mio piccolo compito è difendere la fede nei semplici, quelli che credono in Medjugorje e non hanno una laurea in complicologia come lei. Il mio piccolo compito è dire ai fratelli e alle sorelle che credono in Medjugorje: la vostra fede è ben fondata, e le obiezioni dei nemici (sempre stranamente arrabbiati, che strano eh?) sono cavilli che si possono, volendo, esaminare uno per uno e sbugiardare. Infatti manca sempre un passaggino logico, o un dettaglio giuridico, o una considerazione su luoghi e tempi, o una precisa interpretazione delle sentenze… che fa sempre crollare le roboanti tesi degli anti-Medjugorjisti: sono sempre giganti dai piedi di argilla.

  90. il criterio è
    e rimane sempre quello
    insegnatoci dal Maestro:
    “ex fructibus…”

    A questo si possono aggiungere le sagge ed assennate parole di Gamaliele.

    il rischio di trovarsi a “combattere” contro Dio non è da mettere in secondo piano.

    devo dire, in tal senso, che apprezzo molto -lo dico sinceramente- il prudente e rispettoso silenzio di Luisa in merito.

  91. Artefice1 scrive:

    Orsobruno …. Almeno prendi atto.

    Soltanto quando i Significati o Indizi sono Gravi, Precisi e CON-Cordanti ci viene a Determinare la Prova, dunque IL FATTO Valido PER Tutti. Dunque da difendere.

    Nella tua fattispecie, Tu intendi tutelare la Fede (di tue povere aquile) riposta in un preciso Fatto, senza che il Fatto stesso Sussista.

    La Discordanza Determina l’INSUSSISTENZA PER TUTTI. Non si può Commerciare insomma.

    Dunque la tua parte Abusa SFRUTTANDO un Fatto INESISTENTE proprio PER AFFARI PROPRI.

    Mi pare.

  92. Artefice1 scrive:

    Silvano …….. che gusto ci sarebbe altrimenti.

    Se manca la Partita.
    Anche come quantitativo.

    Lascia perdere la Guerra, altrimenti insisti a leccarti le ferite.

    Ho solo mosso il cavallo soffiandoti la torre.
    Io non te le faccio.
    Sono disarmato.

  93. Silvano scrive:

    Addavenì … Feltr one !

  94. Artefice1 scrive:

    Silvano ./.

    Non L’Intatto che Per-Cepisci tu sarebbe Forzata-Mente di vino come te.

    Potrebbe ESSERE Persona. Non temi?

  95. azzurra scrive:

    scrive l’orsobruno:

    “Hilarius,
    i suoi insulti mi fanno sbadigliare. Crede di essere il primo lupo che si è messo a fare la parte dell’agnello?
    Quanto virtuale inchiostro ha nuovamente sprecato su Medjugorje… per dimostrare niente? Come la parte che io avrei censurato… ma che non dimostrava niente. Come un intero sito che lei mostra e a me non interessa nascondere… perchè non dimostra niente.”

    rispondo:

    dove sarebbero gli insulti?
    e che cosa non dimostrerebbe il sito del Professor Marco Corvaglia?
    e che cosa non avrebbe dimostrato la parte da lei censurata?

    glielo dico io lei è così innervosito che per attirare l’attenzione grida al ladro quando il ladro non c’è in questo caso gli insulti e poi non faccia certe figuracce, legga bene prima di dare dei giudizi, non si fidi solo del suo nasetto, specializzato solo ad annusare miele, perchè è bene che lei sappia che a guardia del miele ci sono sempre le api, che pungono anche il suo bel nasetto da orsetto…..e poi una volta punto le farà tanta bua!!!!

  96. Orsobruno scrive:

    Artefice 1,
    ma tu veramente puoi pensare che in quasi cinquant’anni io non abbia imparato a riconoscere un pezzo di sia pur raffinata sofistica come il tuo ultimo?
    Mi sa tanto, caro Gorgia 1, che in dieci minuti potresti scrivere un pezzo che sfoci grandiosamente verso opposte conclusioni.

  97. azzurra scrive:

    Carissimo Signor Silvano, speriamo che in questo blog qualcosa cambi, perchè quà dentro ci sono troppi palloni gonfiati, mercenari della Parola di Dio, e del magistero ed hanno pure l’ardore di voler dare lezioni magistralis ai fedeli tradizionalisti, che quel Magistero lo hanno sempre difeso e lo stanno difendendo, dagli impostori modernisti, che ne hanno costruito un’altro.

    Addirittura si ergono da difensori della fede dei più piccoli, quale vorrebbe essere un certo orsetto dalla pelliccia color bruno….incredibile, nel terzo millennio ci sono ancora quelli che vorrebbero essere riconosciuti da profeti, solo perchè usano a catena certe frasi del Vangelo, gonfiandosi appunto come dei palloncini colorati dai colori della bandiera della pace….non so’ se mi spiego!

  98. Artefice1 scrive:

    Caro Orsobruno …. La Libertà che Paventi neppure assomiglia alla tua Discrezione.

    Visto che hai a disposizione una vera e Proprio mia imperfetta enciclopedia, ti Bene-Direi se tra tutti quei miei spunti avessi a trovare quello che Supponi Tu.

    E Ti Bene-Direi ancora quando la tua Riconoscenza imprescindibile e unica CON la mia, Onesta CON-Ferma, Te LO avesse a Dimostrare.

    Direi Grazie PER Te, perché m’avresti Migliorato.

    Come si potrebbe notare il SENSO sarebbe UNICO ed UNIFICANTE,
    Solo nella LIBERTA’ prò, che neppure assomiglia alla Discrezione.

  99. Orsobruno scrive:

    Scrive Azzurra:
    dove sarebbero gli insulti?
    e che cosa non dimostrerebbe il sito del Professor Marco Corvaglia?
    e che cosa non avrebbe dimostrato la parte da lei censurata?

    glielo dico io lei è così innervosito che per attirare l’attenzione grida al ladro quando il ladro non c’è in questo caso gli insulti e poi non faccia certe figuracce, legga bene prima di dare dei giudizi, non si fidi solo del suo nasetto, specializzato solo ad annusare miele, perchè è bene che lei sappia che a guardia del miele ci sono sempre le api, che pungono anche il suo bel nasetto da orsetto…..e poi una volta punto le farà tanta bua!!!!
    _________________________________________________________

    Cara signora Azzurra,
    mi scusi se le sembro scostante, ma questo linguaggio da Walt Disney lo riservi ai bimbi con cui è in confidenza.
    Io non ho né l’età né il carattere per gradirlo; e certamente non lo gradisco da lei.
    Comunque, per andare velocemente al punto
    a) ecco una selezione di cortesie del signor Hilarius:
    a1)”..Ah! scusate poichè l’orsobruno ha mandato solo un pezzettino da lui selezionato e io invece ho completato la sua censura in merito a medjugorje, invio il link da cui poter attingere tutto per intero e non a pezzettini…grazie”
    a2)”…ad ulteriore sana informazione, cosa che i medjugoristi i movimentisti i progressisti i cattocomunisti che in questo blog la fanno da padrone, sono abituati a non fornire, concludo il passaggio del caro orsobruno quà sotto”
    a3) “il suo sprezzante post è la sua firma più veritiera…chi sputa in faccia alla realtà, prima o poi verrà sommerso da un cumulo di monnezza.”

    Sufficiente sulla parte “insulti”?
    [per inciso ne ho fin sulla cima dei capelli, in questo blog, di essere chiamato progressista e cattocomunista da chi nemmeno mi conosce]

    Per fortuna le altre due domande sono più semplici:
    b) il sito del professor Marco Corvaglia NON dimostra che le apparizioni di Nostra Signora di Medjugorje sono false e i fatti susseguenti ingannevoli
    c) io non ho censurato niente, l’espressione è di Hilarius, e la ripetizione da parte mia era ironica, comunque quel pezzo NON dimostrava che la Madonna diede ordini contrari alla santa ubbidienza, dal momento che le indicazioni in oggetto furono dichiarate nulle.

    Adesso gliela vorrei fare io una domanda, gentile signora.
    Ma lei, quando ha qualcosa da chiarire con una persona che praticamente non conosce, usa abitualmente quel tono assurdo, petulante, umiliante e denigratorio?

  100. Silvano scrive:

    mi scusi, Sig.ra Azzurra, se non l’ho ricordata nel mio post precedente, pensavo avesse “mollato” dati i ripetuti attacchi nei suoi confronti; mi fa piacere rivederla sulle barricate della Tradizione. Loro, i “sanguinari dossettiani”, sono perfidi, farebbero tremila patti col diavolo per avere la Santa Romana Chiesa tutta per loro e poter continuare ad imbrattarla con straccetti arcobaleno e pelosi abbracci pseudo-ecumenici. Noi dobbiamo tenere sempre gli occhi aperti e utilizzando uno slogan a “loro” caro poiché coniato da un sommo cretino che “loro” idolatrano: RESISTERE, RESISTERE, RESISTERE.

  101. Artefice1 scrive:

    Silvano …. Non lo dico per intromettermi. Sia chiaro
    Per me siete UGUALI.

    Ma per metterti sull’avviso.
    Per come vedo io la faccenda.

    Non ti pare proprio di parlare a te stesso???

    Altrimenti
    Se intendi l’autolesionismo come squagliamento, apprezzerei il fatto tuo.

  102. Simon de Cyrène scrive:

    FRANCAMENTE! Siamo passati attraverso i limiti del muro del ridicolo.

    Alcuni qui posano loro stessi come caricature esagerate degli atteggiamenti i più odiosi ed ottusi che uno possa immagginare.

    NON E POSSIBBILE che queste persone siano naturalmente così: lo fanno apposta per portar discredito alla causa che pretendono difendere rendendola antipatica ed ostica a chiunque passi da questo blog.

    Che pena per gli altri che onestamente ed innocentemente cercano dialogo ed discussioni…

  103. Buonasera a tutti.

    Da 15 giorni manca un mio solo intervento, in quanto in altre faccende affaccendato, leggo, e trovo interventi di chi mi nomina ed in modo mooooooooooolto negativo, gente a cui non piacciono le opiniono altrui, diverse dalle proprie.

    Cosa dire???

    Ci sarebbero dei motti carini…..
    dei tempi che furono……….
    che si addicono…..
    ma non li cito……
    per dispetto…..

  104. Buonasera a tutti.

    Da 15 giorni manca un mio solo intervento, in quanto in altre faccende affaccendato, leggo, e trovo interventi di chi mi nomina ed in modo mooooooooooolto negativo, gente a cui non piacciono le opiniono altrui, diverse dalle proprie.

    Cosa dire???

    Ci sarebbero dei motti carini…..
    dei tempi che furono……….
    che si addicono…..
    ma non li cito……
    per dispetto…..

  105. azzurra scrive:

    Cara signora Azzurra,
    mi scusi se le sembro scostante, ma questo linguaggio da Walt Disney lo riservi ai bimbi con cui è in confidenza.
    Io non ho né l’età né il carattere per gradirlo; e certamente non lo gradisco da lei.
    Comunque, per andare velocemente al punto

    egregio orso dalla pelliccia color bruno i cartoni animati ho da tempo smesso di guardarli, al contrario di lei che ha scelto il nick da cartone animato, adatto più ai bimbetti che alle persone serie.
    Di certo è che lei cerca di intimidire ma guardi che con me non attacca, si figuri se non so’ come difendermi dagli orsetti dalla pelliccia color bruno della walt disney, si figuri poi se sarà lei quello che da lezioni a me di medjugorie, forse che in una 15ina di volte che ci sono stata, avrò qualcosina da insegnarle che ne dice? quindi quanto ad insulti ripeto si sforzi a leggere anche i suoi sprezzanti post precedenti e si potrà notare il livello di educazione, con il quale si è presentato.

    Veramente voi siete un groppuscolo di palloni gonfiati e tra questi c’è un tal simon de cirene che vorrebbe far credere, di essere il buon cireneo, ma le persone intelligenti non si fanno incantare certo dalle vostre chiacchiere da bar, quindi è normale cari signori che le vostre chiacchiere ipocrite, vengano smascherate.

    Questi sono i frutti conciliari e di medjugorje ma poichè per voi nemmeno l’evidenza avrà la potenza di stanare la vostra poca libertà di azione e di pensiero, tanto siete ideologicizzati dalla dottrina cattocomunista e progressista.

    Ma basta leggere le vostre elucubrazioni fatte sole di frasi composte a tavolino e poi ripetute fino al cedimento e alla spossatezza…se fossi in voi mi batterei il petto e farei molta compunzione dei peccati.

    La vostra maschera stà cadendo a pezzi perchè IL CORAGGIO DEI GIUSTI FARA’ TREMARE GLI EMPI…..così era e così sarà sempre.

    Non ho mai letto nessun post di fedeli tradizionalisti che si fa’ scudo di frasi selezionate a hoc del Vangelo come invece avete sempre fatto voi cattocomunisti e progressisti, e questo la dice lunga sulla vostra buona fede e preparazione….questa è una tecnica antica usata sempre dai falsi profeti. e
    Se desidera le posto alcuni passaggi forti della pseudo madonna in quel di medjugorje che ne dice? ha fatto molto bene a me può anche essere che faccia bene anche a lei, ma visto che quello che riporta la documentazione (e non chiacchiere da bar come le sue e di qualche altro, sempre facente parte del gruppetto), del Professor Marco Corvaglia non la soddisfa anzi la classifica spazzatura, allora di che cosa vuol discutere della sua preziosa pelliccia color bruno? si documenti prima di aprir bocca così fanno le persone serie e di una certa età!

  106. Messaggio del 25 luglio 2009

    Cari figli, questo tempo sia per voi tempo di preghiera. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.”

    http://francescoriparalamiacasa.splinder.com/post/20930615/%22Alla+fine+il+mio+Cuore+Immacoom/

  107. azzurra scrive:

    Carissimo Silvano gli attacchi ripetuti contro i fedeli cattolici apostolici romani, che altro non sono che tradizionalisti, vanno ripetendosi a dismisura in questo blog infestato da palloni gonfiati, che amano sputare il loro veleno da cobra con la speranza di far morire l’avversario, ma poichè non ce la faranno mai, perchè chi ama la via diritta nulla deve temere, certo è che dovremmo capire quando sarà il caso di NON GETTARE LE PERLE AI PORCI come ha ricordato il signor Hilarius.

    un grosso saluto a lei e anche alla signora Luisa

  108. azzurra scrive:

    Chissà come mai il pezzo mancante del trio è arrivato proprio adesso che si parla della truffa medjugorje.

    Chiunque può vedere che il trio cherubino, cosimo de matteis e ubi humilitas,fanno parte dello stesso gruppetto.

    egregio megjugorjsta ti potevi risparmiare l’ultimo messaggio sai si commenta da solo, in 28 anni la pseudo madonna in quel di medjugorje, continua a scrivere le stesse cose ripetitive, classica tecnica della setta e nel mondo invece continuano le guerre e le uccisioni dei cristiani, vedi caro humilitas i 7 cristiani pakistani uccisi l’altro giorno in india….ma falla finita!!!

  109. azzurra scrive:

    E poi come te lo spieghi, tutti questi giovani che si ubriacano, si drogano e si ammazzano per le strade? come te lo spieghi eh? come te lo spieghi tante mamme che uccidono i propri bimbi? mariti che uccidono le mogli?…eppure ci sono molti convertiti….specie italiani che sono i pellegrini più numerosi, ragion per cui in Italia ci dovrebbe essere un ordine e una pace che ci farebbe gioire, invece?….ma toglietevi gli occchiali da sole e forse ci vedrete meglio.

    Ma se ci sono tante conversioni in quel di medjugorje come mai in 28 anni non si vedono gli effetti, di cui andate ripetendo infestando tutto e tutti?

    la spiega la pseudo madonna in quel di medjug

  110. Come me lo spiego????

    MANCA LA PREGHIERA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Messaggio del 25 luglio 2009

    Cari figli, questo tempo sia per voi tempo di preghiera. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.”

    http://piangerestedigioia.splinder.com/post/21025008/pregare%2C+SOLTANTO+PREGARE

    A più tardi per il pensierino e la meditazione della sera!

  111. azzurra scrive:

    qualcuno che si firma come il simone di cirene ha detto:

    “FRANCAMENTE! Siamo passati attraverso i limiti del muro del ridicolo.”

    a chi lo dici che che a leggerti mi sono chiesta ma…. questo figuro quà, cosa intende dimostrare?…..

    ….ed è bastato che non intervenissero più i veri cattolici apostolici romani ossia i fedeli tradizionalisti per una settimana e forse più, per vedere la scadenza di questo blog, eppure ti sei sforzato a dimostrare tutta la tua “scienza”…… ….infusa….. di certo le tue lezioni di catechismo lasciano proprio a desiderare…..preferisco quelle più semplici e veritiere di molti fedeli tradizionalisti che sono intervenuti.

  112. Tradizionalista scrive:

    A proposito di Medjugorje: qualcuno saprebbe dirmi quanto incassa ogni anno ‘Radio Maria’, la Radio oserei dire quasi ‘ufficiale’ di queste pseudo apparizioni, tra la vendita di Cd, dvd e l’arrivo di offerte?
    Non è che qualcuno abbia avviato un vero e proprio business su questo fenomeno?
    Me lo chiedo con molta ingenuità…
    Grazie

  113. azzurra scrive:

    Senti humilitas….continui ad insistere?

    Manca la preghiera? ma allora vedi che tutte queste pseudo conversioni medjugorjane non funzionano?

    ripeto sono migliaia e migliaia gli italiani che vanno in quel di medjugorje e da 28 anni a questa parte le cose vanno sempre peggio….ma per favore……

    le vostre stesse affermazioni sono una continua contraddizione e LA VERITA’ PER ESSERE TALE NON CONTIENE NESSUNA CONTRADDIZIONE.

  114. Artefice1 scrive:

    Azzurra …… La fame dei porci come la fame di Verità dell’Individuo, fame Imprescindibile e Progressiva, quando non viene soddisfatta a lungo, PER dolo. PER quanto esperti siano gl’incuranti, i quali accrescono la fame, quando non corrispondono o lasciano cadere perle di sasso davanti agli affamati. Pare subiscano la sorte riservata alle vivande.

    Ti sembra verosimile che ciò non abbia ad accadere? Quando Supponi in modo spudorato che le tue sarebbero perle di sasso d’inestimabile valore.

    PER-Severa pure il tuo Abuso. Poi si vedrà.

  115. azzurra scrive:

    Carissimo Tradizionalista la tua è un’ottima domanda, e infatti il fiume che scorre lì a medjugorje è enorme e per di più esent’tasse.

    Il regime comunista di allora ha sempre guardato di buon occhio questo fiume di denaro specialmente proveniente dall’Italia e pensa che ad ogni frontiera che si passa per arrivare la, i figuri che organizzano i pullman, scendevano per lasciare lauta mancia….radio maria?
    i conti si fanno presto a farli da ricordare inoltre che radio maria è una radio privata non dipende da nessun ente ecclesiastico, ecco il motivo per cui ha potuto diventare sponsor ufficiale di un’apparizione che NON E’ ANCORA RICONOSCIUTA DALLA CHIESA, e anche se i difensori vanno dicendo che fin che sono ancora in corso le apparizioni, la Chiesa non può esprimersi, di fatto il Vescovo del luogo, l’unico preposto a dare un giudizio definitivo, ha detto NO e con lui anche la Conferenza Episcopale della Toscana ha detto NO!

  116. azzurra scrive:

    PER-Severa pure il tuo Abuso. Poi si vedrà…..mi scrive artefice

    appunto persevera pure il tuo abuso poi si vedrà….e non cominciare con la solita solfa perchè stai abusando della mia pazienza, vera perla questa che non deve essere gettata in pasto ai porci!!!

  117. Artefice1 scrive:

    Azzurra …… quando non Capisci, chiedi CON-Ferma.
    Non Supporre PER-Severando le tue Passioni.

    Tu Abusi proprio!!!

    Perché non presti Testimonianza della tua Vita Incarnata ma PER-Severi Supponenti significati INUTILI che neppure potresti conoscere in Verità!!!

    Togli pure dal tuo vocabolario la parola “Pazienza”.
    Visto che la trasformi in arma impropria.

  118. Artefice1 scrive:

    Azzurra …… Non hai ancora capito che sono i “porci” Le Vere vittime che subiscono l’Oltraggio e non le Perle?

  119. Orsobruno scrive:

    Dice Tradizionalista:
    “A proposito di Medjugorje: qualcuno saprebbe dirmi quanto incassa ogni anno ‘Radio Maria’, la Radio oserei dire quasi ‘ufficiale’ di queste pseudo apparizioni, tra la vendita di Cd, dvd e l’arrivo di offerte?
    Non è che qualcuno abbia avviato un vero e proprio business su questo fenomeno?
    Me lo chiedo con molta ingenuità…
    Grazie
    __________________________________________________________

    Me lo chiedo con molta ingenuità…
    Ragazzi, questi ci prendono davvero per cretini… ingenuità???? Su, qualcuno pianga di commozione per tanta ingenuità…
    Intanto io rispondo al tipo: 1’000’000’000 di € di fatturato annuo, in parte utilizzato per il riciclaggio di denaro sporco, in parte reinvestito nel narcotraffico; per non parlare delle ville di don Livio: sette solo in Sardegna, per sfregio a Berlusconi che ne ha solo cinque.
    __________________________________________________________

    GrueppenFuehrer Azzurra, piantala di dare ordini su cosa dobbiamo o non dobbiamo pubblicare. Le tue motivazioni evidenziano tra l’altro una persona che della preghiera non ha capito un tubo. La preghiera-flipper: metto la moneta, meno incidenti stradali. E se tu non avessi messo nessuna moneta sapresti mai cosa sarebbe successo?
    _________________________________________________________

    Gli eretici, gli scismatici.
    E’ da prima di S.Agostino che dicono: ‘Noi siamo i veri cattolici apostolici romani, siete voi gli eretici o scismatici, Chiesa di Roma e suoi lacché’.
    E i lefebvriani, almeno quelli di loro che non hanno accettato il Concilio Vaticano II e il Magistero successivo, sono identici.
    Loro sono ‘i cattolici, apostolici, tradizionalisti, tutta la Chiesa Cattolica Urbi et Orbi non è cattolica, è sacrilega verso i sacramenti di Cristo, è modernista e quant’altro.’
    Così la pensano i lefebvriani o una parte di essi.
    Ma quanta cattiveria ci mettono. Con questa gente non si ragiona, sembrano degli indemoniati. O perlomeno i cinque peones che ci ritroviamo qui. A occhio e croce Lutero, passati i suoi dieci anni di guerra e furie, non era così livoroso.
    _________________________________________________________

    Comunque, che v’aspettavate? Che siccome il Giornale è di destra sarebbe stato il rifugio ideale dei lefebvriani che ancora rifiutano il Concilio? Guardate che qui, fino a prova contraria, quando si parla di Chiesa Cattolica si intende Chiesa di Roma e di Benedetto XVI, e non quello che cinque facinorosi vorrebbero.

  120. azzurra scrive:

    Senti orsetto lavatore prima di sentenziare le tue solite casssstronerie, da parvente cattolico impara a lavare i panni sporchi in casa tua in casa modernista e medjugorjsta per intenderci, che la FSSPX non ha niente di cui vergognarsi al contrario di te e dei tuoi amici, che in questo blog si sono trasformati in giustizieri delle cause perse.

    E te lo spiego subito, tu che vuoi farti passare da uno che prega e quindi un bravo cristiano, pregando da bravo cristiano lo Spirito Santo non ti ha mai messo il dubbio che la Liturgia modificata ha fatto perdere la fede a molti? tu che preghi da bravo cristiano lo Spirito Santo non ti ha forse suggerito che la pseudo madonna forse non è la Vergine Santa? tu che preghi molto lo Spirito Santo non ti ha forse fatto capire che c’è qualcosa che non và in qualche pseudo messaggio? tu che preghi molto lo Spirito Santo non ti sei accorto che il Vescovo di Mostar è stato più volte calunniato ingiustamente? tu che preghi da bravo cristiano e difendi la fede degli ultimi e dei più piccoli, non ti sei accorto della disobbedienza incallita dei 6 pseudo veggenti e di frati molto noti?….se non ti sei accorto di tutto ciò significa che la tua è fede sentimentale e lo Spirito Santo non arriva ai sentimentali ma ai veri cristiani che pregano pur non ricevendo nessun appagamento medjugorjsta, come il tuo.

    Ricordati orsetto lavatore di lavarti i panni prima di sparare a zero contro la FSSPX che se non fosse stato per Mons. Lefebvre, il Rito Antico sarebbe andato perduto e tutti saremmo divenuti degli orsetti della walt disney, con chitarre e mandolini, pronti per la cena party al posto di elevare la nostra Lode al Sacrificio Perenne della Santa Messa.

    Ah! ultima cosa di certo non sarai tu a dare lezioni di bon ton a me perchè hai molto da imparare……..

  121. bo.mario scrive:

    Apro il blog e mi aspetto che si parli dell’ultima vaticanata sulla pillola. Silenzio. Istiga alla disubbedienza civile. I medici devono svolgere la loro mansione senza dare retta a quattro scalmanati di là del Tevere. La pillola non è obbligatoria e se la si vuole prendere è necessitata. Un medico deve essere laico per quello che fà. Il problema è di fede o se non ubbidisci non lavori? Istigazione alla disubbedienza civile, mobbing. Fortuna che la chiesa consiglia… Leggo che ancora si parla di Medjugore e qualcuno vorrebbe interrompere il turismo. Il riconoscimento di Fatima, Lourdes è stato fatto in tempi la cui società beveva tutto. Avete fatto piangere anche le madonne? Ce ne avete di fantasia. Un saluto.

  122. azzurra scrive:

    senti artefice ti ho già detto e non te lo ripeto che se vuoi continuare a prendere in giro le persone abusando fortemente della loro pazienza, ti risponderò tono su tono le tue ridicole nozioni al contrario hanno veramente stancato tutti, devi essere davvero malefico e perverso a dire che sono i porci quelli che subiscono….come volevasi dimostrare tu sei tanto anticlericale da far paura, rovesci i significati Evangelici e nemmeno te ne vergogni!

    ma perchè non vai a fare volontariato così ti rendi utile e aiuti a sollevare qualche poveretto…visto che conosci tutte le massime Evangeliche? su’ coraggio comincia a dare il buon esempio tu per primo, visto che sei anche un padre così insegnerai a tuo figlio la vera perla della vita….sai se io fossi tuo figlio non sarei contento di un padre come te, uno che passa davanti al PC tutta la giornata…..che pena!!!!!!

  123. Yochanan scrive:

    caro Bo.mario,
    non hai continuato nell’altra discussione. Clicca su May2009.
    Buone ferie se sei in vacanza.

    Shalom

  124. Artefice1 scrive:

    Cara azzurra …. Non mi sembri da meno Essenzialmente.

    Io piuttosto non mi faccio servire come si direbbe faccia tu.

    T’andrebbe di Verificare la tua Insipienza???
    Paragonare i tuoi Effetti latrati ai cani non sarebbe scandaloso.

    Mt 7:5 Ipocrita, togli prima la trave dal tuo occhio e poi ci vedrai bene per togliere la pagliuzza dall’occhio del tuo fratello.
    Mt 7:6 Non date le cose sante ai cani e non gettate le vostre perle davanti ai porci, perché non le calpestino con le loro zampe e poi si voltino per sbranarvi.

    A proposito del “non gettate” dovremmo Ammettere che la Fame da soddisfare sarebbe proprio dei “porci” e non delle perle!!!

    In FATTI Gesù qui afferma di non ILLUDERE PER-Severando L’INGANNO!!!

  125. azzurra scrive:

    Mt 7:5 Ipocrita, togli prima la trave dal tuo occhio e poi ci vedrai bene per togliere la pagliuzza dall’occhio del tuo fratello……mi scrive artefice

    ….ma quando mai tu hai messo in pratica questa massima?

    poi….

    Mt 7:6 Non date le cose sante ai cani e non gettate le vostre perle davanti ai porci, perché non le calpestino con le loro zampe e poi si voltino per sbranarvi.

    A proposito del “non gettate” dovremmo Ammettere che la Fame da soddisfare sarebbe proprio dei “porci” e non delle perle!!!

    ma da quale “catechismo” hai appreso questa corbelleria di spiegazione? allora se proprio vuoi sapere i cani sono quelli che rifiutano le cose sante e cosa sono le cose sante? sono Gesù, i suoi Sacramenti, La Chiesa e il suo insegnamento che semanticamente è spiegato nel Magistero tutto intero cioè tutto quello antecedente al CVII e proseguendo con l’attuale sempre se non è in contrasto con il precedente, perchè NESSUN Papa può modificare nulla del Magistero precedente, poi oltre al Magistero per noi povere creature abbiamo il Catechismo, comprendi?

    Se non ti va’ e non sei d’accordo lascia perdere leggi una fiaba a tuo figlio comincia a fare il padre che ti rende più onore…. credimi, non dare lezioni di cose che non conosci e che rifiuti….ma guarda un po’ che tipo!!!

  126. Luisa scrive:

    Orsobruno, la sua reazione a Tradizionalista, non è una risposta, non è facendo del sarcasmo o ironizzando che si svia una domanda che personalmente non trovo affatto fuoriluogo.
    La sua reazione ad Azzurra non è molto gentile, ma si sa che solo i toni forti, talvolta tanto, se non troppo, accesi usati da chi dopo essere stato zittito durante più di 40 anni ha ritrovato voce, sono considerati insulti…. al contrario propositi come i suoi sono normali e consentiti se non dovuti.
    Personalmente auspico toni moderati e reciprocamente rispettuosi, ma devo ammettere che talvolta si oltrepassano i limiti del rispetto offendendo, offesa che provoca la reazione e via dicendo. E mi creda, il disprezzo, l`astio, quando non è odio sviscerato e irrepressibile, che si è manifestato su questo blog, non è l`appannaggio dei fedeli legati alla Tradizione che l`hanno piuttosto visto piombare su di loro!
    Le sue elucubrazioni sui lefebvriani non meritano ulteriori commenti tanto si commentano da sole.
    Peones, cattivi, indemoniati, livorosi, facinorosi…che altro ancora?
    Non è di certo con commenti di questo tipo, eccessivi, astiosi, molto poco equilibrati, che si contribuirà al clima sereno che chiamo con tutte le mie preghiere dal fondo del cuore, affinchè al più presto la FSSPX ritrovi la piena comunione con noi e noi con loro!
    Avete letto la lettera di Padre Scalese a Monsignor Fellay?

    http://querculanus.blogspot.com/2009/07/lettera-aperta-mons-fellay.html

  127. Artefice1 scrive:

    Azzurra …. Il Vangelo non ti sembra chiaro o sarebbe inutile?
    A che ti serve il catechismo se non capisci il Vangelo?

    “””ma da quale “catechismo” hai appreso questa corbelleria di spiegazione?”””
    Se fosse stata una spiegazione, non l’avrei detta.
    E’ Semplicemente il frutto della mia Riconoscenza.

    “””allora se proprio vuoi sapere i cani sono quelli che rifiutano le cose sante”””
    Io metterei capofila, come intende Gesù, proprio quanti le sfrutta, proprio come intendi tu.

    “”” e cosa sono le cose sante? “””
    Direi Proprio che Sono le Originarie Autentiche Normalità!!!

  128. Artefice1 scrive:

    Azzurra ./.

    NORMALITA’ come la Fame.

  129. azzurra scrive:

    Carissima Signora Luisa,
    come sempre lei è di una chiarezza squisita, infatti rialacciandomi a quanto lei scrive sul silenzio imposto per 40 anni dai modernisti.
    Certi cattolici e tra questi ci sono anch’io, quando si sono accorti che c’è qualcosa che non quadra e che quello che sono andati a raccontare per 40 anni, non corrisponde al vero, si ritrovano feriti e traditi.
    Questi stessi poi, pretendono da noi l’assoggettazione passiva e quando non ci riescono cominciano ad insultare ferocemente. A ben guardare questa tecnica viene usata dai NMR cioè nuovi movimenti religiosi, per cui l’adepto deve obbligatoriamente chinare il capo, pena l’esclusione e l’allontanamento e se poi qualche altro adepto, mosso da pietà gli si avvicina, ecco che scatta la sanzione anche su questo.

    In tutto questo io ho visto la storia di Mons. Lefebvre e della FSSPX poi.

    Occupandomi di arte ho potuto notare, come dal CVII le Chiese siano state defraudate di numerose opere, per lasciarle più spoglie, in virtù di un malinteso spirito di povertà e questo mi fà molto arrabbiare e sinceramente a poco servono le raccomandazioni perchè io rimanga serena di fronte ad uno scempio del genere, addirittura su una Chiesetta del 1700 un parroco, ha tolto le balaustre e ha pavimentato con semplici mattonelle di ceramica la predella….cose da prendere a calci se possibile parrocchiani e parroco.

    Questo per dire che di fronte alla perdita del Sacro tutto è possibile e la mia si chiama santa indignazione checchè ne dicano certi moralisti, guarda caso tutti progressisti.

    Devo molto alla FSSPX e al Ritorno del Rito Antico, perchè l’ Arte Sacra ERA E’ e SARA’ al servizio di Dio, verrà un giorno che saranno le pietre che parleranno di Lui, visto che gli uomini hanno la dura cervice!!!!

    La saluto cordialmente

  130. Cherubino scrive:

    tralasciando la querelle che si preannuncia avanzare nel solito stantio schema di discredito sulla Chiesa postconciliare, questa volta prendendo di mira Medjugorje, mi sembra più utile e bello continuare a parlare di Maria.

    Ho trovato questo bel ricordo di Oscar Luigi Scalfaro che, come si sa, otlre ad essere un padre della Costituzione e Presidente della Repubblica, è fortemente devoto alla Madonna e esperto mariologo.
    Egli racconta in una intervista a Saverio Gaeta http://www.sanpaolo.org/madre03/0301md/0301md04.htm la sua esperienza e ad un certo punto dice:

    “Mi è stato sempre di consolazione un umano commento ascoltato in una predica mariana: quando la stanchezza ci vince e il Rosario si spegne nel sonno, il nostro Angelo Custode ne prosegue il canto tanto più armonioso.”

  131. azzurra scrive:

    Cara signora Luisa, le voglio raccontare un fatto:

    qualche mese fa’ mi imbattei in una statua di S. Giuseppe, questa statua era stata buttata in un angolo sporco e buio di una Chiesa, perchè ormai come gli inginocchiatoi non sono più di moda, quindi meglio lasciare perdere certe devozioni, perchè non servono ai cattolici adulti del terzo millennio, per quelli c’è medjugorje.

    Ebbene il viso di S. Giuseppe era sfigurato, gran parte della sua pellicola pittorica era andata perduta dall’incuria dell’uomo e della storia dal CVII in poi.
    Lo confesso ero emozionata al solo pensiero di poter pulire, la Tunica e il Manto che dopo vari tentativi, previa analisi chimica, onde evitare di peggiorare già la precaria situazione, erano ritornati all’antico splendore, purtroppo il viso aveva un degrado notevole.

    Non mi persi d’animo perchè sentivo che S. Giuseppe mi chiamava a riparare le sue ferite. Mi ci è voluto quasi un mese, ma ora il viso di S. Giuseppe emana una luce e una profondità degli occhi che mi sorprende, e quando lo vado a visitare, ricollocato nella sua nicchia da dove era stato ingiustamente deposto…mi emoziono.
    Sembra vivo e i parrocchiani se ne sono accorti quasi tutti che il viso di quella statua sembra che parli….le assicuro cara Luisa che è vero, l’Arte è al servizio di Dio, e Dio comunica attraverso l’Arte, quella però prima del CVII perchè quella di adesso, ci allontana da Lui, ci basta l’architettura di certe chiese che sembrano dei capannoni o degli stadio.

    Ma per amor di ecumenismo certe nostre Chiese antiche sono state date a culti che non sono cattolici…oppure date in gestioni al comune, che poi a loro volta le trasformano in musei, invece di farle rivivere, con il rito Antico, e le opere d’arte vendute ad antiquari o ritrovate nei mercatini.
    Questo si chiama abominio della desolazione…e dovrei non indignarmi? altrochè che mi indigno e guai se non fosse così!

  132. MESSAGGIO DEL 2 AGOSTO 2009
    Cari figli,
    vengo per mostrarvi con amore materno la strada per la quale dovete andare
    per essere quanto più simili a mio Figlio, e con ciò stesso più vicini e più graditi a Dio.
    Non rifiutate il mio amore.
    Non rinunciate alla salvezza ed alla vita eterna
    a causa della caducità e della vanità di questa vita.
    Sono in mezzo a voi per guidarvi e come madre vi ammonisco.
    Venite con me.

  133. Luisa scrive:

    Concordo con lei Azzurra sulla perdita del senso del sacro, che si manifesta anche nell`architettura che dovrebbe appunto essere sacra .
    Sul sito Fides et Forma di Francesco Colafemmina, potrà vedere qualche esempio di certi scempi che sono stati permessi, anzi voluti dagli adetti ai lavori, da chi avrebbe dovuto vegliare sullo spazio sacro che è una chiesa.
    Purtroppo quelle immagini non contribuiranno a renderla più serena, a calmare la sua indignazione.
    Nelle sue parole, cara Azzurra, nella sua indignazione, è palpabile la ferita di chi si è sentito tradito.
    Io quella ferita l`ho avuta tanti anni fa, ho visto quella violenza, in tutto simile ad una orda di selvaggi, che si è gettata come dei vandali su ciò che era sacro fino ad allora, che ha soppresso, distrutto, spostato, svuotato.
    Il tutto a nome e in nome del Vaticano II, ordine superiore, bisognava obbedire!
    Io me ne sono andata.
    Dalla perdita della sacralità dell`Eucaristia sgorga la crisi della Chiesa.
    Benedetto XVI sta con forza, coraggio e sapienza, riportando il timone al centro, ad ogni suo intervento ricorda a noi e ai sacerdoti i fondamenti della nostra fede.
    Che Dio ce lo conservi a lungo!

  134. azzurra scrive:

    egregio cosimo de matteis….siamo alle solite

    ” non rifiutate il mio amore “….dice la pseudo madonna

    Allora facciamo du conti della serva:

    1) la Vergine Santa, è la Serva, l’Ancella, Colei che ha detto: “fate quello che Egli vi dirà”, quindi come può dire non rifiutate il mio amore, parla del suo amore, come lei fosse quella che decide, quella insomma che lavora in proprio, in poche parole, sia su questo pseudo messaggio che in molti altri questa pseudo madonna, ha tutta l’aria di essere una pastora protestante, la sacerdotessa…. comanda, decide.

    2)in tutti i pseudo messaggi continua a dire mio figlio…pochissime volte nomina il Santo Nome di Gesù….strano no?….non è poi così tanto strano leggendo i pseudo messaggi e conoscendo la storia di quella pseudo apparizione lì!

    3)questa pseudo apparizione in quel di medjugorje, poi ha detto più volte che è venuta per realizzare un suo piano, ma come un suo piano? ma per favore….. IN NESSUNA APPARIZIONE VERA LA VERGINE SANTA SI E’ MAI PERMESSA DI DIRE SONO VENUTA A REALIZZARE UN MIO PIANO, lei è la Serva, l’Ancella RICORDATELO!!

    4) e come se NON BASTASSE la pseudo madonna in quel di medjugorje, da brava pastora protestante ha cambiato anche il suo di compleanno, volendolo festeggiare il 5 agosto, mentre la S. Madre Chiesa la festeggia l’8 di settembre come la spieghi stà cosa?…ecco il pseudo messaggio dove parla di questo:

    Messaggio del 1 agosto 1984
    Il cinque agosto prossimo si celebri il secondo millennio della mia nascita. Per quel giorno Dio mi permette di donarvi grazie particolari e di dare al mondo una speciale benedizione. Vi chiedo di prepararvi intensamente con tre giorni da dedicare esclusivamente a me. In quei giorni non lavorate. Prendete la vostra corona del rosario e pregate. Digiunate a pane e acqua. Nel corso di tutti questi secoli mi sono dedicata completamente a voi: è troppo se adesso vi chiedo di dedicare almeno tre giorni a me?

    Messaggio del 5 agosto 1984
    Figli cari! Oggi sono felice, tanto felice! Non ho mai pianto di dolore nella mia vita come questa sera piango di gioia! Grazie!

    La Chiesa è chiara NESSUNA APPARIZIONE perchè sia VERA e proveniente da Dio può CAMBIARE NESSUNA PAROLA nè del Vangelo e nè del Magistero…chiaro?

    chi sono i disobbedienti coloro che si attengono al magistero come ad esempio la FSSPX o voi che propagandate una pseudo apparizione NON ANCORA APPROVATA, e come se non bastasse contiene un sacco di ombre e molti dubbi messaggi?

  135. Silvano scrive:

    Sig.ra Azzurra, “avremmo bisogno della sua professionalità”. Come fare ?

  136. Victor scrive:

    Cara Azzurra,
    grazie infinite per la sua testimonianza, anche per quella tratta dal suo lavoro, che davvero colpisce ed edifica.

    Finalmente qualcosa di VIVO e non solo chiacchiere!
    La sua indignazione, che è anche dolore e sconcerto per quel che accade alla Chiesa e nella Chiesa, è anche la mia e, come lei, mi ritrovo nelle tanto equilibrate e serie quanto bistrattate dai novatori, affermazioni di Luisa con la quale sento di condividere lo stesso ‘sensus fidei’

    D’ora in poi mi aggancerò direttamente ai vostri interventi; il resto lo ignorerò: se non possiamo fare a meno di subirlo, almeno non lo alimentiamo!

  137. Orsobruno scrive:

    Gentile Signora Luisa,
    raccolgo volentieri il suo appello alla moderazione e, sinceramente, mi spiacerebbe che una bella preghiera “pro pace et unitate” come la sua, andasse vanificata.
    Mi scuso perciò per il sarcasmo e l’esasperazione che, a più riprese, mi sono sfuggiti.
    D’altra parte, visto che, senza essere un tradizionalista, molti temi dei tradizionalisti sono cari anche a me (lo scempio dell’architettura, della pittura e della musica sacra, la triste “confidenza” con cui vengono trattati i sacramenti della Penitenza e dell’Eucaristia) sono assai infastidito quando qualcuno che non mi conosce affatto mi qualifica “progressista, modernista, indifferente agli scempi eucaristici, cattocomunista, amico delle schitarrate liturgiche ecc.”
    Infine, su Medjugorje, se la Chiesa dice: liberi di credere o non credere, certo sottintende anche che gli uni non insultino gli altri, con buffe offese tipo “sentimentale”. Con questo non voglio negare di essere stato anch’io a mia volta aggressivo.
    Procediamo dunque con più serenità?

  138. azzurra scrive:

    Carissimi Luisa e Silvano grazie per avere COMPRESO il mio DOLORE che poi è anche il vostro DOLORE.

    Si, il nostro amato Santo Padre, a cui voglio un mondo di bene con fatica e coraggio stà tenendo il timone della barca e noi nel nostro piccolo, da buoni marinai lo dobbiamo aiutare.

    Caro Silvano, il problema è che non saprei come fare per aiutarla, al limite se mi spiega in due parole e poi vedrò cosa si può fare, cosa dice?

    Grazie ancora e un saluto

  139. Luisa scrive:

    Sì, Orsobruno, sarebbe molto più costruttivo e edificante potere parlare in positivo di ciò che è importante per sè, presentarlo in tutta la sua bellezza e profondità, senza per questo distruggere e demolire ciò che è importante per altri.
    Dovrebbe essere così per tutti.
    Purtroppo quando ciò che è importante, essenziale, sacro per noi, per me, è stato giudicato superato, addirittura dannoso, cattivo, è stato soppresso, demolito, vilipendiato disprezzato, schernito, dai vari novatores…allora è vero, la ferita si apre o si riapre, tutto ciò che è stato contenuto esce talvolta in modo dirompente come se un “barrage” fosse saltato.
    A ciò si aggiunge l`amarezza nel constatare i danni causati da quella furia novatrice e distruttrice.
    La rabbia, questo miscuglio di collera e tristezza può impadronirsi ed esprimersi talvolta in modo eccesivo. ma non sempre. Come tacere? Come non dire ciò che è oggi sotto i nostri occhi? Come non interrogarsi? Come non esprimere tristezza, rabbia, amarezza, incomprensione, inquietudine ?
    E malgrado questo continuare a mantenere solida la fede, lo sguardo rivolto a Nostro Signore Gesù Cristo .

  140. azzurra scrive:

    Bene caro orsobruno anch’io le tendo la mano, procediamo con discorsi seri guardando in faccia alla realtà, l’unica via possibile, per amor di Dio, per amore alla nostra Amata S. Madre Chiesa, per rendere giustizia alle ingiustizie, e questo è il più grande dei precetti Evangelici…

    Un Caro Saluto a Victor ringraziandolo per l’appoggio morale inutile dire che concordo con quanto ha scritto.

    Grazie ancora

  141. Premesso che, come già detto:
    la Madonna le cui doti sono l’Umiltà e la Purezza di Cuore, appare e parla ai semplici agli umili ed ai puri di cuore, non ai “dotti ed ai sapienti” (“Io ti rendo lode, Padre, Signore del cielo e della terra, che hai nascosto queste cose ai dotti e ai sapienti e le hai rivelate ai piccoli. Sì, Padre, perché così a te è piaciuto.”).

    Ricordando anche che (c’è chi lo dimentica) Maria Santissima è “Madre di Misericordia” e “Speranza Nostra”,

    mi pregio ricordare ai “dotti ed ai sapienti”, che La Vergine Santissima cerca di portarci a Suo Figlio affinchè attraverso di Lui possiamo avere la Salvezza.

    Mi dispiace per i “dotti e sapienti”, ma La Vergine Santissima non viene a fare sfoggio di cultura teologica.

    La Vergine Santissima con semplicità ha invitato col messaggio del 25 Luglio a pregare.

    Io “semplicemente” lo vedo come il miglior messaggio che La Vergine Santissima potesse dare in questo periodo vacanziero, dove è molto facile compiere già il peccato contro il TERZO Comandamento ( i villaggi turistici sono spesso lontani dallle Chiese e nulla si fa in essi per favorire la partecipazione alla Santa Messa) così come è ben facile compiere peccati contro la “purezza” (SESTO Comandamento) così come è semplice compiere peccato contro il NONO Comandamento [basta l'intenzione del cuore, e la promiscuità, e le maialone acconciate ed abbigliate da
    por(c)ostar (e con intenzioni ancor peggiori) abbondano], come è semplice peccare contro il DECIMO Comandamento [gente che fa sfoggio di lusso e gadget inutili (che mostrano solo la loro "miseria" in realtà) abbbonda e potrebbe trarre in inganno qualcuno], così come è semplice peccare contro il SETTIMO comandamento (l’occasione fa l’uomo ladro, figurarsi che a me hanno fregato la maschera da sub), così come è facile peccare contro il QUARTO Comandamento (quanti anziani abbandonati a se stessi, mentre i figli si godono spensierati la vacanza), così come è facilepeccare contro il QUINTO Comandamento [distruggere famiglie andando col suv a 200 all'ora, o stracciare povera gente con l'elica del motoscafo guidandolo in prossimità della spiaggia, credo che di "colposo" innanzi a Dio abbiano ben poco (ed il Papa ha ricordato la "prudenza" sulle strade ed in vacanza in tutto, stando attenti agli "altri")].

    L’ ANTITODO la Vergine Santissima riterrà probabilmente sia la PREGHIERA, per non macchiarsi di peccato contro Dio e contro il Prossimo.

    Ma il mio è un ragionamento “semplice”……..

    i “dotti e sapienti” preferiscono ben “altra” e “alta” teologia…… l’ardita discussione…..

    http://piangerestedigioia.splinder.com/post/21025008/pregare%2C+SOLTANTO+PREGARE

  142. Artefice1 scrive:

    Cosimo de Matteis …… NON Siamo UBIQUI!!!
    Prendi atto
    Il Dono dell’Ubiquità NON Ci è Stato Dato!!!
    Neppure al Cervello!

    O si va CON: il Padre
    O si va PER: la Madre.
    Normalmente si Onorerebbe (quando mai) la Famiglia.

    Ma qui, mi pare, che pur di svignarsela, vanno di Fantasia e inventano l’Autonomia: Pre-tese Voglie CON-Futate ws In-Firmate dal demonio.

    “Io SONO il tuo Dio Padre Creatore.
    NON Avrai ALTRO Dio FUORI di Me”

    Come dire FUORI Dal Proprio Sentimento Determinante???

  143. Orsobruno scrive:

    Ok e grazie, Luisa!
    Ok e grazie, Azzurra!
    Procediamo con amore per la realtà, grande stella polare, e sapendo muoverci, con pacatezza e rispetto, attraverso le inevitabili differenze di valutazione; e tenendo conto, Luisa, anche di gravi ferite purtroppo mai del tutto rimarginate.

  144. Il Messaggio di ieri 2 Agosto, invece altro non è che l’esplicitazione di questo:

    Ad Jesum per Mariam

    Lo aveva ben capito l’Alighieri che scrisse:

    Vergine madre, figlia del tuo figlio,
    umile e alta più che creatura,
    termine fisso d’eterno consiglio,
    tu se’ colei che l’umana natura
    nobilitasti sì, che ‘l suo fattore
    non disdegnò di farsi sua fattura.
    Nel ventre tuo si raccese l’amore
    per lo cui caldo ne l’eterna pace
    così è germinato questo fiore.
    Qui se’ a noi meridiana face
    di caritate, e giuso, intra i mortali,
    se’ di speranza fontana vivace.
    Donna, se’ tanto grande e tanto vali,
    che qual vuol grazia ed a te non ricorre,
    sua disïanza vuol volar sanz’ali.
    La tua benignità non pur soccorre
    a chi domanda, ma molte fiate
    libera­mente al dimandar precorre.
    In te misericordia, in te pietate,
    in te magnificenza, in te s’aduna
    quantunque in creatura è di bontate

    O forse il mio è un ragionamento troppo “semplice”…..
    i “dotti e sapienti” preferiscono ben “altra” e “alta” teologia…… l’ardita discussione…..

    http://piangerestedigioia.splinder.com/post/21068302/io%2C+come+MADRE%2C+vi+ammonisco

    P.S. I “dotti e sapienti”… però un po di Divina Commedia dovrebbero conoscerla…….

  145. Artefice1 scrive:

    UBI ……. Ma ti pare una Cosa da niente la Divinità???

    “””tu se’ colei che l’umana natura
    nobilitasti sì,”””

    Dio Padre Creatore aspetta forse la tua Nobilitazione Naturale ???

    Oppure tu verresti Nobilitato dalla Natura rendendola CON-Facente come la Madonna???

  146. azzurra scrive:

    egregio humilitas che riporti quanto segue:

    “”"Ma il mio è un ragionamento “semplice”……..

    i “dotti e sapienti” preferiscono ben “altra” e “alta” teologia…… l’ardita discussione….”"”"

    Quì NON si tratta di fare alta teologia o ardita discussione, quì si tratta di capire chi stà parlando.

    Ti ricordo che nella storia della Chiesa è già successo che ci sono state delle pseudo apparizioni che hanno ingannato anche gli eletti e sono durate molti anni.

    Di certo saprai che il demonio si traveste da angelo di luce, da prete e anche da madonna, ma la cosa che NON può mai fare è l’OBBEDIENZA al Magistero, può dare insegnamenti buoni, come pregare ecc. ma ODIA l’obbedienza
    al Magistero.

    insomma satana come disse S. Padre Pio PERMETTE LA BONTA’ MA MAI L’OBBEDIENZA.

    Mons. Andrea Gemma Vescovo esorcista, ha scritto nel suo bellissimo libro: ” Io Vescovo Esorcista” edito da Mondadori nel 2002, che la sua fede è stata per così dire confermata ancor di più da quando, ha cominciato ad esercitare la sua missione di esorcista, in quanto scrive testuali parole, che si trovano a pag.147 del libro:

    ” la situazione attuale della Chiesa, grazie ad un malinteso ecumenismo e al lodevole sforzo di smussare gli angoli di un rapporto difficile tra le varie confessioni, tende da parte cattolica a insistere sulla cosiddetta
    ” GERARCHIA DELLE VERITA’”, per tacere delle verità meno importanti, ( così dicono ) per poter andare meglio d’accordo con chi quelle VERITA’ CONTESTA, mentre si continua a ripetere, peraltro in modo NON CORRETTO, l’invito a CERCARE CIO’ CHE CI UNISCE e METTERE DA PARTE CIO’ CHE CI DIVIDE.
    Così tante VERITA’ della NOSTRA FEDE CATTOLICA, sono state EMARGINATE, come se la verità potesse essere alcune volte più vera e altre volte un po’ meno.
    Il demonio invece dal confronto con le sue esternazioni e reazioni COSCE BENISSIMO TUTTA la VERITA’ del NOSTRO CREDO, soprattutto quelle che Cristo ha voluto quali strumenti anche piccoli del suo intervento salviFico.

    Per cui debbo dire, tornando al punto, che la situazione attuale, con questo VOLUTO OSCURAMENTO DI CERTE VERITA’ al demonio gli ha fatto e gli fà IMMENSO PIACERE.
    Come gli ha fatto e gli fà immenso piacere il NON essere considerato per nulla.
    Inoltre, GLI SONO PIACIUTE E GLI PIACCIONO TUTTE LE RIDUZIONI APPORTATE NEI TESTI LITURGICI NEI RITI DELAA CHIESA e nella PREDICAZIONE.

    continua sempre Mons. Andrea Gemma

    ” UN PARTICOLARE TERRORE SUSCITA NEL demonio LA DECLAMAZIONE DEVOTA DEL PROLOGO DI SAN GIOVANNI (si leggeva al termine di ogni S. Eucarestia, ancor più se sillabato nella lingua originale il Greco”

    Penso che possa bastare non trovi? e penso che DOBBIAMO TUTTI RINGRAZIARE MONS. LEFEBVRE per avere speso tutta la sua vita a DIFESA del RITO ANTICO!!!

    Cmq non hai risposto ai “du conti della serva” e come mai quella pseudo madonna HA CAMBIATO IL GIORNO DEL SUO COMPLEANNO!!!!

    Credo che dopo tante chiacchiere di quella pseudo madonna ci si debba interrogare ancor più!!!

  147. Victor scrive:

    Care Azzurra e Luisa,
    noto con gioia e fiducia – pur mantenendo un sano realismo di fronte alla consistenza ed all’aggressività della cultura egemone – il moltiplicarsi di voci critiche non tanto sul concilio, la cui ambiguità peraltro è comprovata, quanto sulle svianti applicazioni spiritoconciliodipendenti.
    Quello che finora eravamo soltanto in pochi ed isolati a dire, ora sono in molti e le luci sembrano accendersi sempre di più.
    Nel frattempo – che già se ne intravedano i frutti? – il VO a piccoli passi e nonostante le difficoltà è VIVO e molti giovani imparano a conoscerlo e ad amarlo. Se è vero, com’è vero che lex orandi lex credendi/i> nella Chiesa aumentano gli anticorpi contro la protestantite che l’ha invasa
    Deo gratias!
    Coraggio, avanti, A.M.D.G.

  148. Artefice1 scrive:

    Orsobruno …… Scordati l’idea d’incontrare una soluzione a queste tue PER-Dizioni.

    “””Procediamo con amore per la realtà, grande stella polare,”””

    Quando MAI la Realtà che svanisce nell’attimo Determinato dal Sentimento e dalla Natura potrà ESSERE Conosciuta in Verità???

    Direi Procediamo CON: Amore, PER la Riconoscenza, Unica stella Polare che PER-Mette CON-Sapevolezza.

    Se siamo ASSOLUTAMENTE Imperfetti, come è Possibile la Pace senza il SUO CON-Tributo???

  149. bo.mario scrive:

    Un saluto a Yocanan. La discussione richiamata era senza senso e l’ho troncata. Sul blog di cosa dobbiamo discutere? di astronomia? di fede? quando vuoi fare della mescolanza tra le due non mi trovi consenziente. Un saluto.
    Avendo posto dei problemi seri e trovando silenzio devo pensare che non ci sono argomenti oltre qualche abbaiata sconclusionata di là del Tevere. Un saluto.

  150. Artefice1 scrive:

    Azzurra ….. Aiutami perché probabilmente mi sarebbe sfuggito un particolare ESSENZIALE.

    (A parte il fatto che se Fosse e NON è, Si direbbe eventualmente che sia il Magistero ad obbedire alle proprie Passioni)

    Salvo che tu per Magistero Intenda il SENSO, Impresso come Volontà di Dio Padre Creatore nell’Universo.

    “””ma la cosa che NON può mai fare è l’OBBEDIENZA al Magistero,”””

    Come puoi Supporre che degli Umani Esistenti possano Liberarsi dall’Imperfezione, per me resta IL MISTERO, dato che non ne conosco altri.

    Neppure Gesù Cristo Naturalmente è stato Immunizzato dal Padre, Appunto Affinché Rendesse IL MERITO, a Dimostrazione dell’ESSERE.
    Prova ne sia che del Ministero del tempo ne ha fatto scempio.

    Secondo me.

  151. Artefice1 scrive:

    Bo Mario …. Visto che lp ripeti.

    “””quando vuoi fare della mescolanza tra le due non mi trovi consenziente.”””

    Allora ti dico che io non potrei MAI ESSERE in accordo PER Te.
    Fin tanto che dimostri di NON ESSERE.
    Come dire:
    Separi la tua natura dal tuo Sentimento Determinante!!!

    Posto che non riusciresti MAI!!!
    Prendi Atto che la Partita si gioca CON Entrambi gli Aspetti!!!

    Troppo comodo Ignorarne un Aspetto PER semplificare il Gioco, al punto da rendere impossibile la Vittoria.

  152. azzurra scrive:

    Caro Orsobruno, grazie e mi scuso se il mio linguaggio da
    “cantiere” a volte prende il sopravvento, purtroppo è un misto di dolore e di… se così si può chiamare deformazione professionale, il mio lavoro a volte mi porta a lavorare sopra impalcature e lì devo per forza far uscire il “maschiaccio” che è in me, perchè il lavoro porta sforzi e posture abbastanza scomode.

    Mi scuso e rinnovo i miei saluti augurando a tutti buone vacanze, da domani anch’io partirò e appena posso accenderò il PC e leggerò con attenzione.

    Caro Victor anch’io la penso come lei e sono convinta che la LUCE RIFULGERA’ nuovamente, i giovani sono una speranza per la Chiesa e se solo si desse loro la possibilità di incontrare e di conoscere quanto è stato perduto del Rito Antico, un po’ di fede più vera ricomincerà ad apparire.

    NON NOBIS DOMINE NON NOBIS, SED NOMINI TUO DA GLORIAM.

    azzurra

  153. Simon de Cyrène scrive:

    Gentile Signora Luisa,

    Mi riferisco al Suo post Luisa Scrive: August 2nd, 2009 at 9:06 pm

    Debbo dire, come Lei , che trovo interessantissima la proposta di Padre Scalese, perché va al sodo ed elimina le “mauvaises raisons” aprioristiche da ambo le parti. Si concentra sull’accettazione da tutti dell’essenta della definizione dell’essere cattolico romano (secondo il diritto canonico) alfine di reintegrare prestamente chi è fuori.

    Purtroppo, come ben detto qui da altri partecipanti su un’altro soggetto, la disobbedienza è il carattere tipico di Satana, lui che pronuncia “Non Serviam” ed induce sempre chi lo fa a cercarsi altre scuse per mai dire con il Cristo il “Serviam” del Figlio al Padre. Accettare di essere Cattolico Romano implica un “Serviam” che sempre richiede una immensa umiltà.

    Comunque, lì dove vediamo impossibilità a vista umana, io voglio restare ottimista, perché è il desiderio di Gesù Cristo nel Suo “Ut Unum Sint”, poiché la Sua veste lacerata è uno scandalo, e perché siamo sicuramente in molti a pregare costantemente per questa specifica intenzione di unità del Santo Padre.

    Sarei interessato ad avere il Suo gentile punto di vista, più dettagliatamente, sulla proposta di Padre Scalese.

    In Pace.

  154. azzurra scrive:

    Caro Artefice, se vuoi io ti aiuto, lo so che per te è difficile accettare che il Magistero sia l’unico metro da cui attingere e per rimanere fedeli a Gesù Cristo, però devi ricordare che Gesù ha FONDATO la SUA CHIESA su Pietro e i suoi legittimi successori, a Lui ha dato le Chiavi a Lui ha dato il potere di legare e sciogliere, e questo è il Magistero che NON è Mai disgiunto dalla Parola e dagli insegnamenti millenari della Chiesa.

    Potrà per te essere un mistero, credimi però che il Magistero non è propriamente un Mistero di fede, al contrario dei Dogmi.
    Per essi c’è bisogno di uno sforzo per accettarli perchè di difficile comprensione all’umana ragione, per il Magistero invece abbiamo tutto l’insegnamento, come ti ho già detto.
    La tua non accettazione a riguardo, dipende dal fatto che non accetti la consegna del Chiavi a Pietro, però ricordati che Gesù lo ha detto chiaramente, senza tanti giri di parole.
    Strano è che essendo scritto così chiaramente e quindi senza possibilità di scampo, i protestanti a cominciare da lutero, che ha voluto rivisitare le Sacre Scritture in modo integrale, cioè senza interpretazione storico esegetica e culturale, del magistero, quel passaggio lì, molto chiaro, è stato il loro cavallo di battaglia, per rimettere in discussione, proprio quello che Gesù ha DETTO CHIARAMENTE.
    Io lo trovo molto strano.

  155. Artefice1 scrive:

    Cortese Simon de Cyrène …. Se non sono stato chiaro, provo ancora.
    Mi auguro la dovuta CON-Siderazione.

    “””Purtroppo, come ben detto qui da altri partecipanti su un’altro soggetto, la disobbedienza è il carattere tipico di Satana, lui che pronuncia “Non Serviam” ed induce sempre chi lo fa a cercarsi altre scuse per mai dire con il Cristo il “Serviam” del Figlio al Padre. Accettare di essere Cattolico Romano implica un “Serviam” che sempre richiede una immensa umiltà.”””

    Puoi spiegarmi questo, per me, UNICO MISTERO???

    Noi siamo Anima e Corpo, come dire ESSENZA e Natura.
    Dunque diremmo che l’ESSERE DETERMINANTE E UNICO è IN NOI!!! Giusto?
    Dunque
    Si direbbe che il “Serviam” sia un Reciproco.
    Come l’ESSERE Determina La Natura, La Natura sarebbe tenuta a Determinare CON L’ESSERE.

    Quando la Natura Determina se stessa, Ignorando l’ESSERE (Come avviene quando viene scritta la storia, o come ritiene Orsobruno, Assume la Realtà) NON Serve!

    Che centra il demonio, e soprattutto A CHE SERVE PER-SEVERARE il demonio, Visto che è in Effetti é l’Individuo colui che Opera in Libertà ESCLUSIVA e Onora o MENTE???

  156. Artefice1 scrive:

    Azzurra…….NON sono ancora scemo e Riconosco IL TUTTO PER quello che è!!!
    “””Caro Artefice, se vuoi io ti aiuto, “””
    Ti Ringrazio MOLTO e resta sulla palla fino al risultato.
    “””lo so che per te è difficile accettare che il Magistero sia l’unico metro da cui attingere e per rimanere fedeli a Gesù Cristo,”””
    Io piuttosto vedrei che la difficoltà è solo tua. E mi spiego.
    ESSERE Fedeli al PADRE come Gesù Cristo, significa Capire appunto questo UNICO METRO.
    Quando il Magistero Logicamente COM-Bacia ESSENZIALMENTE, non ho PROBLEMI.
    Quando NON COM-Bacia chi diresti abbia a PRE-VALERE??? L’ESSERE oppure il Magistero???
    Ingiustamente tu Supponi che l’ESSERE UMANO è SEMPRE PASSIONE.
    Io Affermo che NON è AFFATTO VERO!!!
    La Misericordia Separa e rende Riconoscibile e Distinto l’Essere Passione (Essere attratto dall’aspetto Naturale) e L’ESSERE PERSONA!!!
    “””però devi ricordare che Gesù ha FONDATO la SUA CHIESA su Pietro e i suoi legittimi successori,”””
    Come MANDATO (dice: Vi MANDO) NON come MEDIATORE che Opera in nome e PER Conto!!!
    La Misericordia di Dio Padre Creatore è PRESENZA COSTANTE, L’ESSERE IN NOI e poera IN PRIMA E UNICA PERSONA.
    I MANDATI fungono da Supporto, Favoriscono, Facilitano, PER-METTONO All’ESSERE di DETERMINARSI!!!

  157. Artefice1 scrive:

    Azzurra ./ refuso

    e poera – é presente.

  158. Gianpaolo1951 scrive:

    Al tempo del Concilio Vaticano II ero un ragazzino e, da chierichetto, ho avuto modo di partecipare direttamente e attivamente ai vari riti liturgici tutti in latino, lingua che si studiava a scuola, considerata dai sessantottini di allora la “bestia nera” nemica del popolo cui impediva l’accesso alle superiori, quindi alla “cultura”! Secondo me invece, era semplicemente un guado da oltrepassare – mi riferisco alla seconda media – che se non avevi i numeri per superarlo, senza tanti drammi o tragedie, lasciavi gli studi ed entravi direttamente nel mondo del lavoro, punto e basta!
    Ma tornando al Concilio Vaticano II, poco più tardi incomprensibilmente, ho assistito alla triste spoliazione delle chiese a cominciare dai preziosi altari sui cui gradini avevo imparato a salire e scendere senza mai voltare le spalle ai fedeli, alle balaustre, pulpiti, confessionali e di tutto quanto potesse avere un “pericoloso” collegamento col passato e quindi con la “Tradizione”!…
    Sempre in nome del rinnovamento invocato a sproposito dai progressisti “conciliaristi”, ho visto nascere chiese somiglianti più a dei capannoni industriali che a un luogo di culto, raccoglimento e preghiera.
    Come Luisa, mi sono allontanato per una trentina d’anni e al mio rientro ho trovato delle cose che mi hanno lasciato, a dir poco, disorientato…
    Passi pure per le canzonette.., le chitarre…, i chierichetti vestiti con pantaloncini e maglietta…, i teatrini dell’offertorio e lo scambio di mani…, ma la “Comunione” in mano no, questo proprio no!!!
    Per uno come me, memore che per accostarsi alla Santa Eucaristia si doveva essere digiuni da almeno tre ore, in ginocchio e in bocca senza sfiorarLa nemmeno con i denti…, la cosa è stata a dir poco allucinante!!!
    Ma come è possibile – mi son chiesto – che quello che mi era stato rigorosamente insegnato, fosse stravolto in questo modo?!?
    Delle due cose una:
    O mi hanno preso in giro da piccolo – e come me i miei genitori, nonni e trisavoli…- o lo stanno facendo ora!!!…

  159. Buongiorno Signor Gianpaolo.

    Credo nessuna delle due.

    Basti ricordare come nei primi secoli (la cd Chiesa Primitiva) si consacrava un solo intero pane, e si distribuiva ai fedeli spezzettandolo (quindi in mano e masticato).
    Cordiali saluti.

  160. Artefice1 scrive:

    Azzurra ./. Ripensandoci

    Era un: opera.

    una inversione di lettere battute.

  161. azzurra scrive:

    Cari Amici,

    Vorrei riportare un po’ di chiarezza, sull’obbedienza e sulla gerarchia dell’obbedienza, perchè non è corretto assimilare le gesta e la drastica scelta, di Mons. Lefebvre e la FSSPX a quanto ho riportato del libro di Mons. Andrea Gemma stamani, come qualcuno ha incautamente o volutamente non so’ portato sullo stesso piano, quindi riporto quanto segue:

    ” IL DOVERE DELLA RESISTENZA ”

    A chi obiettasse che un cattolico, dovendo accogliere con un pregiudizio favorevole le decisioni della Santa Sede, fosse tenuto a non giudicare criticamente, è lecito al fedele non solo negare l’assenso, ma in casi estremi opporsi ad essa perfino pubblicamente.

    Tutti i Padri della Chiesa, commentando il celebre episodio in cui S. Paolo Apostolo si oppose pubblicamente a una decisione erronea del primo papa, S. Pietro ( Gal. 2. 14).

    S. Tommaso D’Aquino commenta:

    ” Se incombe un pericolo prossimo per la Fede, I PRELATI DEBBONO ESSERE RIPRESI PERFINO PUBBLICAMENTE, DA PARTE DEI LORO INFERIORI. così S. Paolo, che era soggetto a S. Pietro lo riprese pubblicamente, in ragione di un pericolo di scandalo imminente in MATERIA DI FEDE.
    E come dice il commento di S. Agostino, parlando di S. Pietro disse: ” lo stesso S. Pietro diede l’ESEMPIO a coloro che governano, affinchè essi, allontanandosi qualche volta dalla buona strada, NON RIFIUTINO come INDEBITA una CORREZIONE venuta anche dai loro INFERIORI
    ( ad Gal. 2,14 con riferimento a Summa Teologica II-II, q. 33,a. 4, ad 2.)
    Continua S. Tommaso: ” la riprensione fu GIUSTA e UTILE, e il suo motivo non fu di poco conto, si TRATTAVA DI UN PERICOLO PER LA PRESERVAZIONE DELLA VERITA’ EVANGELICA;

    il modo della riprensione fu conveniente, perchè fu pubblico e manifesto ( S. Tommaso in Super Epistolam ad Galatas lectura in Super Epistolas S. Pauli lectura ed. marietti vol. I).

    In Tim. 5,20, leggiamo: ” questo và inteso riguardo i peccatori manifesti, e non per quelli occulti.

    Quindi ai prelati fu dato l’esempio di umiltà, perchè NON rifiutino di accettare richiami da parte dei loro inferiori e soggetti; agli inferiori fu dato l’esempio di zelo e libertà, perchè non temano di correggere i loro prelati, soprattutto quando la colpa è stata pubblica ed è ridondata in pericolo per molti.

    Infine Papa Leone XIII nelle sua Enciclica SAPIENTIAE CHRISTIANAE del 10 gennaio 1890 dice, citando proprio S. Tommaso D’Aquino:

    ” QUANDO IL BISOGNO E’ IMPELLENTE, NON INCOMBE SOLTANTO AI PRELATI IL DOVERE DI TUTELARE L’INCOLUMITA’ DELLA FEDE, MA CIASCUNO E’ TENUTO A DIFFONDERE AGLI ALTRI QUELLA FEDE CHE GLI E’ PROPRIA.”

    Quindi NON è CORRETTO paragonare Mons. Lefebvre e la FSSPX al tipo di disobbedienza alla quale si riferiva Mons. Andrea Gemma, per la cronaca Mons. Lefebvre quando consacrò senza ordine i 4 Vescovi, disse con molta umiltà e dolore che FU COSTRETTO a fare ciò perchè vedeva incombere un pericolo grave per la fede.

    Considerati gli sviluppi a seguire, qualcuno/a ha ancora l’ardire di offendere Mons. Lefebvre e la FSSPX? credo che come ha detto bene il Padre Scalese (che ammiro), a Mons. Fellay:

    ” la Chiesa ha bisogno di Voi, Voi avete bisogno della Chiesa “.

    Grazie

  162. Simon de Cyrène scrive:

    Gentile Artefice1,

    ho poco tempo in generale da passare sui blogs a causa delle mie incombenze professionali ed incominciare un dialogo con te può essere, come già comprovato, abbastanza “intensivo” per cercare di capirti ed in seguito “estensivo” per la complessità dei soggetti trattati, che, per di più e per lo più, non interessano gl altri utenti.

    Abbiamo già notato che per te Dio ( Padre) è Tutto, mentre per me no: è la Causa di Tutto, ma Lui non essendo Me ( te lo assicuro) chiaramenete non è il Tutto. Queste visioni di tipo panteistico mi sono totalmente estranee.

    Cosa vuol dire l’Unità in questo contesto dove siamo in Molti e solo Uno ( Il Cristo) è Dio, cioè in un contesto NON-fusionale colla Divinità? L’Unità non si realizza nella dissoluzione della persona in una sostanza chiamata Tutto, come mi sembra che tu supponga, ma nella Carità, cioè nel fatto che le individualità si Donino a Dio, definitivamente, in una scelta ovviamente libera e ragionata di chi ha capito Chi è ( e non cos’è…) la Verità.

    L’obbedienza è quindi da una parte un atto ragionevole e d’altra parte un atto di volontà libera che, lungi dal negare le idiosincrasie personali, fa incontrare la persona ( anzi proprio la butta dentro) col suo proprio Fine e quindi colla sua Felicità.

    Quanto al demonio, costui è l’archetipo di chi ha scelto il NON-Dono di se stesso espresso dalla sua disubbidienza.

    Ammirevole invece è il personaggio della Sta Vergine che è l’Attuazione la più perfetta del Serviam di Suo Figlio, Gesù il Cristo, a Suo Padre.

    In Pace

  163. Artefice1 scrive:

    Cortese Simon de Cyrène ….. Io mi chiedo come puoi a queste PER-Dizioni. Dirti Crisiano.

    “””Abbiamo già notato che per te Dio ( Padre) è Tutto, mentre per me no: è la Causa di Tutto, ma Lui non essendo Me ( te lo assicuro) chiaramenete non è il Tutto. Queste visioni di tipo panteistico mi sono totalmente estranee.”””

    Rispondi alla domanda.

    PER Gesù Cristo il Padre ERA o non ERA: il TUTTO???

  164. Artefice1 scrive:

    Cortese Simon de Cyrène ….. PER-Fetta-Mente Funzionale.
    Direi CON-Facente alla Divinità
    Come diversamente potrebbe ESSERE la Divinità altrimenti???

    “””Cosa vuol dire l’Unità in questo contesto dove siamo in Molti e solo Uno ( Il Cristo) è Dio, cioè in un contesto NON-fusionale colla Divinità?”””

    La Naturale Separazione, in sé stessa Libertà ed Imperfezione PER-Mette Individui CON-Facenti la Divinità del Padre e la Divinità stessa che altrimenti non Sarebbe.

    Siamo Naturalmente UNITI in Cristo Determinando la Divinità del Padre come Da Gesù Testimoniato.
    Gesù è Vero Dio ESSENDO in UNICITA’ col Padre!

    Assumere l’Unica Persona significa Usare il Sentimento Determinante, Unica Via PER la CON-Sapevolezza.
    Secondo me.

  165. Simon de Cyrène scrive:

    Gentile Artefice1,

    ultima mi risposta per oggi (sennò mi faccio ammazzare dagli altri): Ovviamente NO !

    Il Padre genera Tutto l’Essere del Figlio, che Lo dice Tutto, ed ambi, spirando lo Spirito Santo si danno Tutta la Carità.

    Il Figlio rinnova Tutte le cose con il Suo sacrificio.

    Ma mai il Figlio scambia il Tutto con Suo Padre.

    Mi sembra, perdonami se sbaglio, che tu abbini il Tutto in quanto completezza (ad es. Tutto il Padre si dice nel Figlio) con quello di quantità (ad es. il Tutto in quanto somma di tutte les cose).

    In Pace

  166. Gianpaolo1951 scrive:

    E no – caro Ubi humilitas, ibi sapientia – non è così!!!
    Cordialmente.

  167. Artefice1 scrive:

    Cortese Simon de Cyrène ….. Se NON c’è il discorso si chiude.

    “””L’Unità non si realizza nella dissoluzione della persona in una sostanza chiamata Tutto,”””
    Ma che sciocchezze stai dicendo.
    Il Sentimento Determinante, pensi possa Essere Passione? Come dire l’individuale propensione che ciascuno Sente e determina quello e come più gli piace?
    In questo caso non c’intenderemmo proprio. Al punto che se vengo a casa tua mi faresti accomodare sulla stufa. Non per cattiveria ma ma per predilezione.

    “””come mi sembra che tu supponga,”””
    Questa è la prova.

    “”” ma nella Carità, cioè nel fatto che le individualità si Donino a Dio, definitivamente, in una scelta ovviamente libera e ragionata di chi ha capito Chi è ( e non cos’è…) la Verità.”””

    Non capisci che senza l’Unica Persona Individualmente Assunta e Sentita non Esisterebbe VERITA’??? Ma neppure NATURALMENTE, pur essendo quella Naturale Verità Imperfetta, come la Carità, aspetto Esclusivamente Naturale, come l’Amore, che tu Bellamente DIVINIZZI accantonando l’Unico Padre Dio Creatore.

    L’UNICITA non si determina affatto Dissolvendo.
    Come ti viene in mente una supposta del genere?
    Hai forse una propensione spiccata per gli ossimori?

  168. Artefice1 scrive:

    Cortese Simon de Cyrène …. Molto Interessante.

    “””Ma mai il Figlio scambia il Tutto con Suo Padre.”””

    Direi che il Figlio, come te, NON RICONOSCE affatto!!! Neppure il proprio padre Naturale se NON RICONOSCE L’UNICO VERO PADRE COME GESU’ CRISTO HA TESTIMONIATO!!!!!!! Dunque non Onoreresti in questo caso!!!

    “””Il Padre genera Tutto l’Essere del Figlio,”””
    L’UNICO Padre Genera l’ESSERE

    “””che Lo dice Tutto,”””
    E LO Dimostra Pure, al Figlio diventato Padre

    “””ed ambi, spirando lo Spirito Santo si danno Tutta la Carità.”””
    Questa è la Fregatura che Oggi DISSOLVE la Famiglia!!!

    La Misericordia (Dedizione Operosità e Presenza Costante) non è un’Invenzione da Figlio come la Carità!!!

    La Carità NON PER SEGUE IL DISEGNO DELL’UNICO PADRE DIO CREATORE!!!

    Supplisce quanti DE-RAGLIA!!!

  169. Artefice1 scrive:

    Cortese Simon de Cyrène …. Capovolgiti.

    “””L’Unità non si realizza nella dissoluzione della persona in una sostanza chiamata Tutto, come mi sembra che tu supponga,”””

    CERTEZZE

    Foglie gialle, Vissute.
    Raccolte dal Vento.
    S’abbandonano serene al
    temperato talamo, accogliente.

    Relazione appassionata.
    Con-Sentita Ispirata.
    Inondi la Vita.
    Di Delizia Infinita.

    Fluttuando nutri foriere certezze.
    Evolute distinte esistenze.
    Dall’Animo senza voce.
    CONrRisposte CON-Sentite.

    Semplici cascate.
    Gravate dal dolore.
    Mediocre Imperfezione.
    Separata e Libera, Disunione.

    CON-Giungendo l’Universo.
    Di corpi e Ispirazioni.
    Puoi dire che è materia.
    L’originale PER-fezione?

    CON-Giungendo l’Universo.
    Di corpi e Ispirazioni.
    Puoi dire che è materia.
    L’originale PER-fezione?

    CON-Giungendo l’Universo.
    Di corpi e Ispirazioni.
    Puoi dire che è materia.
    L’originale PER-fezione?

    Il cuore non perdona.
    Un attimo d’amore. Ritorna.
    All’esistente insensata Ragione.
    PER-Seguita Passione.

    Incombe Il Sentimento
    Eterna Mente Riconoscente
    Trascurato bisogno
    ESSENZIALE CON-sol-a-zione.

  170. Simon de Cyrène scrive:

    Gentile Signora Azzurra,

    mi riferisco al Suo post azzurra Scrive: August 3rd, 2009 at 11:37 am

    Vorrei giusto precisare un paio di punti rispetto alla Sua argomentazione, che è molto conosciuta, visto che è la base stessa delle autogiustificazioni per il “non-serviam” dei protestanti da tempi immemorabili.

    a)Io non vedo nessuna disubbidienza da parte di Paolo, ma bensì un rimprovero a Pietro per un comportamento suo (non la sua dottrina, ne il suo insegnamento morale e quantomeno liturgico)

    b)Lei cita San Tommaso, il che è giusto: avra quindi certamente apprezzato l’insegnamento del Santo Padre un paio di settimane sul primato della Coscienza.

    c)E ovvio che se ci fosse stato di necessità, bisognerebbe disobbedire.

    d)In quanto cattolici romani, ammettiamo che ci possa essere uno stato di necessità, ad esempio in un episcopato dato il cui vescovo, separato dal Papa e dagli altri vescovi in unione con costui, si comporterebbe male: non essendoci altra scelta, saremmo in stato di necessità

    e)Per il cattolico romano, la Chiesa in quanto tale non può mai essere in stato di necessità a causa della promessa stessa del Cristo

    f)Per di più, de facto, la Chiesa ha sempre funzionato (anche se in alcuni luoghi particolari ha davvero mal funzionato) e mai cessato di esistere, insegnare e distribuire sacramenti validi

    g)Il fine non giustifica i mezzi, in buona morale

    C’era sicuramente bisogno di un atteggiamento critico ( e costruttivo) in quei tempi ed in molti posti nacora adesso, ma non c’era necessità Universale quindi non c’era bisogno di porre atti scismatici.

    Detto ciò, invece di stare sempre a trovare ed a rimasticare giustificazioni post factum di un atto passato, il meglio sarebbe concentrarsi, su quel che possiamo fare oggi per facilitare e manifestare l’Unità volute dal Cristo e desiderata tanto ardamente dal nostro Santo Pontefice.

    In Pace

  171. Artefice1 scrive:

    Cortese Simon de Cyrène …. Anche questo non ti sembra un ossimoro?
    Intendo proprio CON-Traddizione.
    d)In quanto cattolici romani, ammettiamo che ci possa essere uno stato di necessità, ad esempio in un episcopato dato il cui vescovo, separato dal Papa e dagli altri vescovi in unione con costui, si comporterebbe male: non essendoci altra scelta, saremmo in stato di necessità
    e)Per il cattolico romano, la Chiesa in quanto tale non può mai essere in stato di necessità a causa della promessa stessa del Cristo.

    Direi che PER IL CRISTIANO, appunto (fate quello che vi dicono ma non quello che fanno)
    L’Imprescindibile Bisogno del Cristiano è Capire Cristo, il quale è Talmente separato dalla Gerarchia, (come è in Fatto da Lui promesso: ESSERE IN UNITA coi propri Mandati, i quali Onorano la SUA (Del Padre Creatore,) Parola (Senza aggiunte.) Fate come vi dico), da sembrare poco, poco, dell’altro Mondo.

  172. azzurra scrive:

    egregio signore simon de cirene,

    la sua insistenza sulla posizione protestantica della FSSPX, è nota come le ho già detto in ambienti progressisti e protestanti quelli veri per intenderci. Volendo lei paragonare la DOVEROSA scelta di Mons. Lefebvre di fatto lei NEGA la storia e del CVII e dei successivi passaggi.

    Siccome lei volutamente è spesso smesmore di ciò, le vorrei ricordare che per AFFRONTARE IL FUTURO bisogna conoscere la storia, e la storia di Mons. Lefebvre, dice chiaramente che a più riprese ha incontrato il Papa, ma ottenendo sempre la solita risposta.

    Ora avendo ben chiaro, quale sarebbe stato il pericolo incombente per la fede, e ottenendo sempre risposta negativa anzi umiliazioni, se non dal Papa ma da altri zucchetti rossi che allora la facevano da padrone, un VERO Pastore, doveva scegliere e se anche avesse commesso un qualche errore, caro signore, le vorrei ricordare che l’errore NON E’ STATO DOTTRINALE è stato umano, che poi vorrei vedere lei al suo posto come avrebbe agito se avesse avuto lo stesso zelo per le anime come le ha sempre avute Mons. Lefebvre.
    A proposito le farebbe molto bene ascoltare qualche sua vecchia omelia in italiano per rendersi conto, chi era Mons. Lefebvre, solo il suo tono di voce, la sua pacatezza il suo amore per la Chiesa per il Papa, dicono chi era, quindi non la faccia tanto lunga.

    E visto che è così tanto informato su certi passaggi, della storia ovviamente quelli che a lei interessano, perchè non mi dice chi e perchè, ha bloccato l’ordinazione dei 4 Vescovi all’ultimo momento?

    Lei così informato dovrebbe anche sapere che c’erano degli accordi promesse in atto da parte della Santa Sede e poi appunto eluse, mi spiega?

    Mons. Lefebvre era ormai vecchio e voleva continuare la sua Opera ma lo hanno tradito e così facendo, qualcuno studiando bene a tavolino,(modernisti) sapeva che per ELIMINARE quella palla al piede di Mons. Lefebvre, bastava negargli l’ordinazione e così hanno fatto, ed è arrivata la scomunica.

    Bravi complimenti!! nell’era delle aperture a destra e manca, solo per Mons. Lefebvre questo trattamento, la invito a farsi “du conti della serva”.

    Cmq nessuno la obbliga a voler bene a Mons. Lefebvre, ma è obbligato a raccontare le cose come stanno, e visto che ci siamo, scommetto che non la scandalizza sapere che la scomunica agli ortodossi, che NON accettano tutt’ora più di un Concilio Dogmatico e ripeto DOGMATICO, quindi NON pastorale come il CVII, è stata tolta molto tempo prima che alla FSSPX, come mai?…..NO COMMENT!!!!!

    “”"”"c)E ovvio che se ci fosse stato di necessità, bisognerebbe disobbedire.”"”"”

    e secondo lei in un contesto del genere dove 2000 anni di magistero è stato volutamente, mandato all’obitorio non è stato di necessità?
    E se ha letto quello che ho postato ieri sera e quello che hanno scritto Luisa, Victor, Silvano e infine Giampaolo 1951, dove molti fedeli si sono staccati da quella nuova Chiesa, a causa di questi cambiamenti, come lo chiama lei questo stato depressivo protestantico, oppure stato di NECESSITA’? quindi pane al pane e vino al vino, e vorrei che la smettessimo una buona volta, con questo accanimento ingiustificato ma studiato a tavolino, contro Mons. Lefebvre e la FSSPX!

    Serenità e giustizia

  173. azzurra scrive:

    mi scuso signor simon de cirene, se sono stata un po’ dura, ma non riesco a contenere la mia emotività quando c’è di mezzo un’ingiustizia…mi scuso ancora, spero che dopo le vacanze ritorni un po’ più riposata, grazie.

  174. Artefice1 scrive:

    Cortese Simon de Cyrène …. Vero che non ti sembra Lampante?

    Is 10:1 Guai a coloro che fanno decreti iniqui e scrivono in fretta sentenze oppressive,

    Questo “oppressive” non ti sembra abbia a significare: Sottomettono il Sentimento Determinante, UNICO SENSO???

    Ger 23:1 Guai ai pastori che fanno perire e disperdono il gregge del mio pascolo. Oracolo del Signore.

    L’ ”Oracolo del Signore” Non sarebbe appunto il Sentimento Determinante, UNICO SENSO???

    Mt 23:3 Quanto vi dicono, fatelo e osservatelo, ma non fate secondo le loro opere, perché dicono e non fanno.

    La Parola e la Scrittura sono Fatti? Ovvero Opere?

    Quanto Sentite senza Passioni, fatelo e osservatelo, ma non fate secondo le loro opere, perché dicono e non fanno.

    Corrisponde al SENSO?

    Lc 23:33 Quando giunsero al luogo detto Cranio, là crocifissero lui e i due malfattori, uno a destra e l’altro a sinistra.
    Lc 23:34 Gesù diceva: Padre, perdonali, perché non sanno quello che fanno. Dopo essersi poi divise le sue vesti, le tirarono a sorte.

  175. Artefice1 scrive:

    Azzurra Azzurra………non ti pare proprio?

    Escluderesti a Priori che un Umano Perfetto abbia incarnato almeno una Passione?

    Da come parli tu, Capisco Molto Bene che il Monsignore in questione abbia a trattare la fede come fosse un Affare.

    PER-Severando FORME PRE-Dilette come fossero il Credo Rivolto al Padre Eterno.

    Rendo l’Idea?

    Non ti sembra Folle la vostra faccenda???

  176. Se ho ben capito l’accostamento, l’equazione è:
    Lefebvre novello S. Paolo
    Papa Giovanni Paolo II ( e precedenti) novelli Pietro in errore.

    Non Commento.

    Per tutto il resto la verità è così palesemente splendente che è inutile ogni commento. Quindi non commento nei particolari, sarebbe un batter di tasti sprecato.

    Pace e misericordia.

    P.S. Il motto del beato Giovanni XXIII era:

    OBOEDIENTIA ET PAX

  177. Artefice1 scrive:

    Azzurra………./.

    Sarebbe stato meglio dire

    Come fossero paragonabili al “Padre Nostro” dettato da Gesù Cristo PER Onorare l’Unico Dio Creatore.

  178. azzurra scrive:

    Caro Ubi, si forse è il caso che non commenti, perchè come vedo non hai colto l’argomento.

    Poi vedo che hai inserito una bella frase di effetto di Papa Giovanni XXIII, anche non sempre e non tutte le frasi d’effetto sono valide per qualsiasi argomento si voglia trattare, perchè come vedi anche la bellissima frase , sempre di Giovanni XXIII ” cerchiamo ciò che ci unisce e non ciò che ci divide” come vedi ha avuto e continua ad avere in certi casi lati molto negativi, anzi dannosi.

    serenità e giustizia la quale se è vera giustizia, non è mai disgiunta dalla misericordia.

  179. Dimenticavo, ieri per la stanchezza ed il sonno non ho postato il pensierino e la meditazione, lo faccio ora che sembra sia in tema ancor più:

    7Diceva dunque alle folle che andavano a farsi battezzare da lui: “Razza di vipere, chi vi ha insegnato a sfuggire
    all’ira imminente? 8Fate dunque opere degne della conversione e non cominciate a dire in voi stessi: Abbiamo
    Abramo per padre! Perché io vi dico che Dio PUO’ FAR NASCERE FIGLI AD ABRAMO ANCHE DA QUESTE PIETRE. 9ANZI, LA SCURE E’ GIA’ POSTA ALLA RADICE DEGLI ALBERI; OGNI ALBERO CHE NON PORTA BUON FRUTTO, SARA’ TAGLIATO E BUTTATO NEL FUOCO”.

    su questo passo del Terzo Capitolo del Vangelo di Luca, che riporta le parole del Battista ce ne è da meditare.

    Il pensierino è invece sul primo disobbediente della storia. Un “im-puro spirito” un po…… particolare…….

  180. azzurra scrive:

    La bilancia falsa è un’abominazione dinanzi al Signore
    e il peso giusto è di suo gradimento.

    Dove sarà la superbia ivi sarà il disprezzo
    e dove è l’umiltà, ivi sta la sapienza.

    meditiamo…..

  181. Cmq quello era il motto episcopale del Beato Papa Giovanni XXIII.

    Una frase del Beato Papa Giovanni XXIII, detta ai diplomatici della Santa Sede, che mi piace tantissimo è:

    “Scuotete la polvere imperiale accumulata sul trono di Pietro da Costantino in poi”.

    E fortunatamente di polvere imperiali ne è venuta giù, a partire dal capo, con l’eliminazione del Triregno e del plurale maiestatis …..

    “Il mio regno non è di questo mondo” (Gv 18, 36)

    e dopo aver scosso la polvere imperiale dal capo, Giovanni Paolo II Magno ha avuto il coraggio e la carità evangelica di cospargere un po di cenere sul capo, riconoscendo gli errori dei figli della Chiesa……..

    “Come successore di Pietro, chiedo che in questo anno di misericordia la Chiesa, forte della santità che riceve dal suo Signore, si inginocchi davanti a Dio e implori il perdono per i peccati passati e presenti dei suoi figli [...] senza nulla chiedere in cambio.”
    (Papa Giovanni Paolo II, Incarnationis mysterium, 29 novembre 1998.)

    una levatina di polvere….. fa sempre bene…

    anche se ad alcuni da un certo….. prurito….

  182. bo.mario scrive:

    Artefice non è cattiveria ma non si può parlare di realtà e fantasia insieme. Lo si può fare separatamente e viene una cosa fatta bene, comprensibile. Sempre in forma neh?
    Un saluto e nessuna polemica.

  183. azzurra scrive:

    vedi caro Ubi, la tua bilancia è falsa, ma per questo sii e resta sereno, allora cominciamo a mettere ordine:

    “”"1)na frase del Beato Papa Giovanni XXIII, detta ai diplomatici della Santa Sede, che mi piace tantissimo è:

    “Scuotete la polvere imperiale accumulata sul trono di Pietro da Costantino in poi”. “”"”

    …cosa c’entra questo con quanto ho scritto, scusa ma no vedo il nesso!

    “”"”2)e dopo aver scosso la polvere imperiale dal capo, Giovanni Paolo II Magno ha avuto il coraggio e la carità evangelica di cospargere un po di cenere sul capo, riconoscendo gli errori dei figli della Chiesa……..”"”"”

    scusami di nuovo, ma ti sei accorto che quelle scuse non hanno fatto altro che far alzare la cresta, a quanti vorrebbero una Chiesa serva e schiava?

    e poi siamo coerente e realisti, a quelle scuse sono seguite le scuse degli altri alla Chiesa? cos’è adesso è stata solo la Chiesa Cattolica Apostolica Romana a commettere errori?

    Spero che prima di postare frasi prese un po’ qua’ e un po’ la’, prima ti assicuri da quale contesto provengano, sai sempre per la questione della falsa bilancia, che non è gradita al Signore!!!

  184. “La bilancia falsa è un’abominazione dinanzi al Signore
    e il peso giusto è di suo gradimento.”

    Bella questa meditazione offerta.

    Passiamo alla sua applicazione al pensiero del Papa e a quello di alcuni fedeli della fraternità e del sacerdote don Stefano Bellunato (che secondo le parole del Papa “Finché la Fraternità non ha una posizione canonica nella Chiesa, anche i suoi ministri non esercitano ministeri legittimi nella Chiesa” e che quindi pertanto non parla a nome della Chiesa Cattolica di Roma.)

    Il Papa Dice: “Il fatto che la Fraternità San Pio X non possieda una posizione canonica nella Chiesa, non si basa in fin dei conti su ragioni disciplinari ma dottrinali. Finché la Fraternità non ha una posizione canonica nella Chiesa, anche i suoi ministri non esercitano ministeri legittimi nella Chiesa. Bisogna quindi distinguere tra il livello disciplinare, che concerne le persone come tali, e il livello dottrinale in cui sono in questione il ministero e l’istituzione. Per precisarlo ancora una volta: finché le questioni concernenti la dottrina non sono chiarite, la Fraternità non ha alcuno stato canonico nella Chiesa, e i suoi ministri – anche se sono stati liberati dalla punizione ecclesiastica – non esercitano in modo legittimo alcun ministero nella Chiesa.”
    Lettera del Papa ai Vescovi della Chiesa Cattolica del 10 marzo 2009

    Il Papa ridice: “Ma le questioni dottrinali, ovviamente, rimangono e, finché non saranno chiarite, la Fraternità non ha uno statuto canonico nella Chiesa e i suoi ministri non possono esercitare in modo legittimo alcun ministero.”

    Ora il giusto peso sarebbe quello di accettare le parole del Papa ed in Suo ossequio non dichiararsi “Cattolici apostolici romani” fino a quando non saranno risolti i problemi dottrinali, ed in quanto gli anzidetti fedeli e sacerdoti, dicono di accettare il Papa come tale.

    Ma ciò non avviene.
    Non è questo allora il giusto peso e la giusta misura???
    Si dice umilmente di accettare l’autorità papale (pregano per il Papa alla Messa), ma……
    chissà perchè….. non tacciono fino alla fine dei colloqui e non vogliono riconoscere il loro “status” che come dice il Papa non hanno statuto canonico dentro alla Chiesa Cattolica e non esercitano ministeri legittimi…..

    fatta l’equazione concordo con azzurra:
    “Dove sarà la superbia ivi sarà il disprezzo
    e dove è l’umiltà, ivi sta la sapienza.”

    P.S. Superbia= disobbedienza e ingiusto peso
    Umiltà= obbedienza e giusto peso

  185. azzurra scrive:

    “Dove c’è la superbia lì c’è il disprezzo.”

    Ora assodato questo vedo che continui imperterrito, il tuo eccellente (non c’è che dire) disprezzo, ma mettiamo ordine ancora una volta.

    Il Papa, parla di incarichi ufficiali ed ufficiosi all’interno della Chiesa, non parla di illegittimità dei Sacramenti, se non ti entra che ci vuoi fare possiamo ripartire da capo, lasciandoti un’altra meditazione che potrà elevare la sapientia:

    ” Le labbra menzognere nascondono odio ”

    ecco, come ti ho già ricordato, fino allo spossamento, le persone come te che parlano con disprezzo e verso Mons. Lefebvre e verso la FSSPX e i suoi fedeli,… fedeli questi cattolici apostolici romani a tutti gli effetti, e poi esalta un’apparizione come quella di medjugorje che è fior fior di disobbedienze, E’ UNA BILANCIA FALSA quindi UN’ABOMINAZIONE DAVANTI AL SIGNORE.

    Ti pregherei gentilmente di porre la tua ascia da guerra in un cantuccio e aspettare, che la Grazia di Dio Illumini quanti sono preposti a tal compito, grazie!!

  186. Luisa scrive:

    Cara Azzurra, innanzitutto ti auguro buone vacanze !
    Vorrei anche suggerirti, pur sapendo che sei libera di cogliere o meno il mio suggerimento ;) di evitare di discutere della FSSPX con colui che si è scelto come nick l`umiltà e la saggezza….ubi detesta la Fraternità, è una sua fissetta su cui deversa fiumi di fango.
    Con chi nutre quel genre di sentimenti e alberga quel genere di pensieri è difficile discutere. Sempre a mio avviso, è una perdita di tempo e energia!
    Poi alle volte è anche vero che con i loro commenti intrisi di astio, queste persone ci danno l`occasione di rettificare e informare correttamente.
    Purtroppo io non sempre ho la pazienza sufficiente e necessaria che tu, Azzurra, possiedi ! :)
    Buone vacanze!

    PS: il tuo commento sulla statua di San Giuseppe che hai restaurato mi ha commosso!

  187. Artefice1 scrive:

    Ciao Bo Mario ……. La polemica nega l’evidenza.

    Capisco bene il tuo pensiero. Realtà e Fantasia non sono compatibili e andrebbero trattate separatamente. Giusto.
    Dunque CON-Dividerei pure senza riserve questo tuo significato.

    Se non fosse che tu fai di due aspetti distinti ed abissalmente diversi e separati, un unico aspetto, come fossero la stessa cosa.

    Direi che la Fantasia è un PRODOTTO Naturale, Indotto dalla capacità di Determinare Forzatamente Esercitata senza limiti e indotta dalla CON-Creta Esistenza.
    La Forza è la Logica Naturale, propria della Fantasia, dunque la Fantasia è Naturale PER-Cezione.

    La RICONOSCENZA, Logica ESSENZIALE, InCONfondibile e tutt’altro che sudditanza, attinge dall’Evidenza, non dall’Induzione naturale. Come dire Dagli Effetti non dalle Forme. Mi pare
    L’esito che produce la Riconoscenza si chiama Vita. Il processo parte dal CON-Fronto Umano, Postula il CON-SENSO (Onoranza), e Determina la Relazione. CON-Sapevolezza.
    Per questo Gesù Cristo sarebbe Fondamentale, perché è il Primo che Ha raggiunto la Divinità del Padre CON l’Onoranda Relazione.

    Dopo averte-LO detto, se anche tu non CON-Fermi lo stesso significato, non posso dire a me stesso di Conoscer-LO. Perché Dio Padre Creatore è L’UNICITA’ che ci COM-Pone.
    Per Tanto Essenzialmente dovremmo ESSERE il Medesimo Aspetto Comune ed Imprescindibile (la tua Fame e la Mia sono la stessa Fame!!!). Naturalmente non saremo mai la stessa cosa ESISTENDO Separati (tu mangerai più di me e io mangio quello che non ti piace).
    La Relazione non può ESSERE un aspetto simile alla sottoscrizione d’un Mutuo.

    Prova a partire dall’Idea che abbiamo indubbiamente la stessa Dotazione Essenziale e che la Realtà sarebbe un dettaglio insignificante e transitorio, impossibile da ribadire, come dire Rifare Identico.

    Ora ti chiederei Quale delle due sarebbe la Verità e quale l’Illusione?

  188. azzurra scrive:

    Cara Luisa, grazie e ancora grazie, per tutti i suoi saggi consigli, cercherò di farne tesoro.

    Certo che io essendo nuova di quì le cose le capisco non subito, ma speriamo di migliore anche nel mio carattere.

    La Ringrazio per l’augurio di buone ferie e la ringrazio anche per l’apprezzamento del restauro, del Grande Santo S. Giuseppe Patrono Universale della S. Madre Chiesa.

    I meriti però tengo a precisare non sono miei, perchè prima di me ha lavorato l’Artista che ha modellato quel viso, e solo da una fede vera forte, poteva uscire un viso così! Grazie ancora e mi mancherete!

  189. Artefice1 scrive:

    Azzurra ….. Lo sapevo

    Come al solito.

    Abbandoni la palla.

    Poi vi saziate del termine CON-Fronto?

  190. Simon de Cyrène scrive:

    Gentile Azzurra,

    Vorrei, giusto per mettere la semantica a posto, visto che si dicono cose non sempre precise ricordare un paio di definizioni e di fatti obiettivi ( che poi non ci piaccia o no, oppure che si utilizzino altre definizioni, perché no, ma almeno vediamo come Santa Romana Chiesa chiama le cose).

    Non lo faccio con spirito polemico, mi creda, ma solo per inquadrare il discorso (per chi lo vuole un po’ inquadrato).

    Mi rifersico qui al CDC del 1983:

    Sulla definizione di scisma:
    Can 751 : Dicitur… schisma, subiectionis Summo Pontifici aut communionis cum Ecclesiae membris eidem subditis detrectatio (cioè chiamasi scisma il rifiuto di sottomissione al Papa o di comunione con i membri della chiesa che gli sono sottomessi) . Ovviamente Can 1364 §1: Apostata a fide, haereticus vel schismaticus in excommunicationem latae sententiae incurrit…. ( questo lo sappiamo tutti)

    Sulla validità (non si parla di liceità qui) della assoluzione:
    Canone 966 § 1:Ad validam peccatorum absolutionem requiritur ut minister, praeterquam potestate ordinis, facultate gaudeat eandem in fideles quibus absolutionem impertitur, exercendi. (Cioè che per dare un’assoluzione valida, in più di essere ordinato validamente, il ministro deve aver la facoltà di darla.). Ovviamente Canone 969 § 1: solus loci Ordinarius competenti est qui facultatem ad confessiones quorumlibet fidelium excipiends conferat presbyteris quibuslibet; ….(Cioè che solo l’ordinario del luogo è comptente per conferire questa facoltà di assolvere.)

    Sulla validità (non si parla di liceità qui) del matrimonio:
    Canone 1108: §1 Ea tantum matrmonia valida sunt, quae contrahuntur coram loci Ordinario aut parocho aut sacerdote vel diacono ab alterutro delegatoqui assistant,…. (Cioè che per essere valido colui che assiste il matrimonio deve esse accetto dal vescovo del luogo)

    Sulle consequenze della sospensione a divinis ( che poi tocca alla liceità dei loro atti):
    Canone 1333 §1 Suspensio, quae clericos tantum afficere potest, vetat 1° vel omnes vel aliquos actus potestatis ordinis, 2°vel omnes vel aliquos actus potestatis regimins, ….

    Quel che mi piace nell’approccio di Padre Scalese è di andare direttamente alla soluzione che solverebbe questi problemi a breve termine: cioè di chiedere ai 4 Vescovi di prestare il giuramento richiesto dal can 380, che garantisce la cattolicità di costoro e la loro vera sottomissione a Pietro (non solo in parole o nella preghiera del canone).
    Ciò non impedirebbe le discussioni anzi avrebbero più peso, perché finalmente di ritorno nella famiglia. Il contenuto del detto giuramento sembra dever essere il seguente (http://www.ulrichrhode.de/kanon/glaub_e.html).

    Mi sembra un testo bellissimo che mi piacerebbe sentire dire ed APPLICARE da tutti I vescovi nella cattolicità (e non solo I quatto della FSSPX).

    Ego … ad sedem … promotus, catholicae Ecclesiae atque romano Pontifici, eius supremo pastori, Christi vicario beati Petri apostoli in primatu successori et collegii Episcoporum capiti, semper fidelis ero.
    Libero exercitio primatialis summi Pontificis potestatis in universa Ecclesia obsequar, Ipsiusque iura et auctoritatem mihi curae erit provehere ac defendere. Praerogativas quoque atque munera romani Pontificis Legatorum, quippe qui personam gerant supremi pastoris, agnoscam atque observabo.
    Apostolica munera Episcopis commissa, nempe populum Dei docendi, sanctificandi et regendi, in hierarchica communione cum collegii episcopalis capite atque membris, summa diligentia exsequenda curabo.
    Universae Ecclesiae unitatem tuebor, ideoque studiose incumbam, ut depositum fidei inde ab Apostolis traditum purum et integrum servetur ac veritates tenendae et moribus applicandae, prouti ab Ecclesiae magisterio proponuntur, omnibus tradantur et illustrentur. Errantibus vero in fide paternum animum pandam atque omni ope adnitar, ut ad plenitudinem catholicae veritatis perveniant.
    Ad imaginem Christi, summi et aeterni sacerdotis, respiciens, pie sancteque agam ac ministerium mihi commissum ita adimplebo, ut, forma factus gregis ex animo, fideles in christiana perfectione adipiscenda confirmare valeam.
    Disciplinam cunctae Ecclesiae communem fovebo et observantiam omnium legum ecclesiasticarum, earum imprimis quae in Codice Iuris Canonici continentur, sollerter insistam, semper advigilans, ne mali usus irrepant praecipue circa ministerium verbi et sacramentorum celebrationem.
    Diligentem curam in temporalibus Ecclesiae bonis administrandis ponam, iis potissimum quae ad divini cultus exercitium, ad cleri aliorumque ministrorum honestam sustentationem, necnon ad sacri apostolatus et caritatis opera collata sunt.
    In explendo mandato mihi commisso omnes Presbyteros et Diaconos, ordinis episcopalis providos cooperatores, necnon Religiosos et Religiosas unius eiusdemque operis participes, peculiari dilectione prosequar. Itemque de sacris vocationibus provehendis maximam curam habebo, ut spiritualibus necessitatibus in tota Ecclesia convenienter consulatur.
    Laicorum dignitatem propriamque ipsorum in Ecclesiae missione partem agnoscam et proveham. Opera vero missionalia ad gentium evangelizationem fovendam peculiari sollicitudine curabo.
    Ad Concilia ceterasque legitimas actiones collegiales vocatus, nisi impediar, ipse adero vel opportune respondebo.
    Statutis temporibus vel occasione data Apostolicae Sedi rationem de pastorali meo officio reddam, eiusdemque mandata atque consilia simul obsequenter accipiam ac maximo studio perficiam.
    Sic me Deus adiuvet et haec santa Dei evangelia, quae manibus meis tango.

    E BUONE VACANZE!!!

    IN PACE

  191. bo.mario scrive:

    Artefice ho capito quello che hai scritto, ho fatto progressi? In alcuni ambiti personali la reltà e la fantasia viaggiano a braccetto. La discussione con Yocanan era che uno spirito puro, come lo definite Voi, crei delle cose. Lo spirito è una cosa simbolica e non può creare niente. L’abbiamo creato noi fin dai primi albori della ragione. Poi se c’è qualcuno che nasce in una grotta al freddo da una madre vergine figlio di uno spirito devi convenire che di fantasia ne è corsa molta. Vangeli, quali?, santi, papi ecc. Tu ci puoi credere nessuno te lo vieta. Io lo farei con il dubbio che c’è poco di vero. Un saluto.

  192. Artefice1 scrive:

    Cortese Simon de Cyrène …. Bravo.

    Io non ho capito solo il ”Tango”.

  193. Artefice1 scrive:

    BO Mario …… Mi fido.

    “””Artefice ho capito quello che hai scritto, ho fatto progressi?”””
    Che vai pensando?
    Per me eri già un Fantastico Iperprogressista. Non saprei cosa aggiungere se me lo chiedi.

    “””In alcuni ambiti personali la reltà e la fantasia viaggiano a braccetto.”””
    Mi sa proprio che non hai colto il nocciolo e mangi sempre la polpa. Pensa che bruttura lasci pendere.
    Diciamo piuttosto che in Assoluto Realtà e Fantasia sono la stessa CON-Cretudine.
    Dove vedi la differenza?
    Forse PER Vedere che la terra non sarebbero i continenti dovresti spiccare il volo. Che ne dici?
    Tanto PER arrivare alla quota di PER-Cepire diciamo IL TUTTO, perché da casa tua sembra la stessa cosa.
    “””La discussione con Yocanan era che uno spirito puro, come lo definite Voi, crei delle cose. Lo spirito è una cosa simbolica e non può creare niente.”””
    Ti dico subito che il tuo Yocanan non l’ho mai sentito, né la reputo una perdita se prendo per buono quello che dici. PER ciò sono d’accordo CON te Lo Spirito NON PUç Proprio CREARE altro che IL NIENTE. Però DETERMINA IL TUTTO!!!

    “””L’abbiamo creato noi fin dai primi albori della ragione.”””
    Pensi proprio che il Padreterno Creatore dell’Universo sia stato un terrestre?

    “””Poi se c’è qualcuno che nasce in una grotta al freddo da una madre vergine figlio di uno spirito devi convenire che di fantasia ne è corsa molta.”””
    Qui credo proprio che il tuo progresso nel capire l’hai raggiunto usando la ghigliottina.
    La Relazione che prima credevo d’avertela quasi materializzata ti sembra un CON-Torlo???
    Rivedi il punto poi vediamo.

    “””Vangeli, quali?, santi, papi ecc.”””
    Se ti fermi sempre al Significati, Realtà Fantastica, non posso che darti Mente. La Ragione è altra faccenda.

    “””Tu ci puoi credere nessuno te lo vieta.”””
    Questo è il Bello
    Saresti tu che credi Esclusivamente nella Realtà Fantastica dei Significati!!!
    E allerti me per la stessa Ragione.
    Non ti pare che a tua volta un giretto sul Sentimento Determinante l’hai fatto di tuo???
    Io non credo AFFATTO ai Significati. Cerco il Senso. Dunque credo ai Significati CON-Senso.

    “””Io lo farei con il dubbio che c’è poco di vero.”””
    Se pensi di Riconoscere la Verità col Giudizio già Inchiodato, lascia perdere e parliamo del Milan. Almeno in questo caso capiresti qualche schema.

    Buona Serata.

  194. Artefice1 scrive:

    Bo Mario ./. refuso

    CON-torlo – CON Torno

  195. la superficialità, mista a mala fede, cui con i mass media hanno sollevato l’ennesimo polverone su Medjugorje, mi obbliga, come studioso e testimone del fenomeno, oltre che come servitore inutile della Regina della pace, a fare alcune precisazioni per iscritto, dopo averle fatte al microfono

    Il documento (riservato) della riduzione alla stato laicale dell’ex francescano ( concessa su sua richiesta) è stata messo sul nostro sito internet già dal marzo 2009. L’ex francescano con la sua comunità era sotto inchiesta da parte della Chiesa dal 1988. Dopo la sospensione a divinis (2008) è arrivata la riduzione alla stato laicale (2009). Se non ottempera ad alcune disposizioni della S. Sede potrebbe un domani arrivare la scomunica. ( I Documenti ufficiali sono tutti pubblicati nel nostro sito internet).

    Ciò che la S. Sede contesta all’ex francescano non sono le sue attività pastorali a Medjugorje, dove ha svolto, con altri frati, l’ufficio di coadiutore parrocchiale ( non quindi di parroco ) dall’autunno 1981 al settembre 1985, ma le sue attività in Italia, dal 1988 al 2008, quando lui ha dato vita a una sua personale comunità religiosa.

    Nei tre anni e mezzo che è stato a Medjugorje l’ex frate ha svolto un’attività parrocchiale centrata soprattutto su un gruppo di preghiera giovanile, al quale però non hanno mai partecipato i sei veggenti, eccezione fatta per Marija, che partecipava sia al gruppo parrocchiale sia a quello guidato direttamente dalla Madonna mediante il veggente Ivan.

    Infatti la Madonna, a partire dal 1982, si è formata lei stessa un gruppo che guidava personalmente mediante due apparizioni straordinarie alla settimana. A tale gruppo di preghiera, guidato dalla Madonna, partecipavano numerosi giovani e tre veggenti: Ivan, Marija e Vicka. Ivanka e Jakov non partecipavano a nessun gruppo. Tale gruppo è tuttora operativo.

    E’ quindi un’affermazione che non corrisponde alla verità sostenere che l’ex frate sia stato la guida o l’assistente spirituale dei veggenti. Non è corretto neppure metterlo in rapporto col “fenomeno Medjugorje” dal momento che vi manca da 23 anni.

    Egli non ha mai ricoperto l’ufficio nè di guida spirituale, nè di assistente spirituale, nè di confessore dei sei veggenti. Più tardi la sola Marija P. si è scelta un direttore spirituale nella persona di Fra Slavko.

    Colui che i mass media chiamano disinvoltamente la guida o l’assistente spirituale dei sei veggenti, in realtà, a partire dal 1985 fino all’attuale provvidenziale condanna, ha cercato di sosituirli con altre veggenti che egli si era associato alla guida della sua comunità.

    Al riguardo il P. Provinciale dei Francescani di Erzegovina. Dr. fra Ivan Sesar – ha affermato: “Questo provincialato non ha mai raccomandato né nominato alcuno come guida spirituale dei ragazzi. Penso che nemmeno i parroci di Medjugorje abbiano mai avuto questo mandato di essere guida spirituale dei veggenti. Il fatto è che alcuni frati erano loro confessori, avevano con loro e le loro famiglie un rapporto amichevole e questo si può capire. Chi è amico di chi, oppure chi è la guida spirituale, dovete chiederlo voi stessi ai veggenti. In questi giorni si è potuto leggere nei media che alcuni dei veggenti lo hanno negato categoricamente” ( Dal quotidiano croato Vecernji list – 14-09- 2008).

    La verità è che l’ex frate si è presentato da se stesso, in una lettera del 1984 a Giovanni Paolo II, come la guida spirituale dei veggenti. Egli si è autonominato tale, nell’illusione di influenzarli, salvo poi a sceglierne altri di suo gradimento.

    I veggenti di Medjugorje, come i due bambini di La Salette, come Bernadette, come i veggenti di Fatima, ecc…hanno avuto ed hanno nella Madonna la loro guida. Infatti dopo 28 anni di apparizioni sono dei bravi cristiani che non hanno mai deviato dalla fede.

  196. don stefano bellunato scrive:

    “l’insegnamento del Santo Padre un paio di settimane sul primato della Coscienza.”
    …strano che questo primato della coscienza coloro che si ritengono fedeli al S. Padre lo dimenticano, quando non lo negano, solo a Mons. Lefebvre e ai cattolici fedeli alla Tradizione.
    Lui invece doveva obbedire, e zitto, e obbedire a chi? a quattro novatori, quelli si, che han fatto la Santa Messa con 6 pastori protestanti, introdotto la democrazia nella Chiesa monarchica con la collegialitá, e l índifferetismo con un preteso ecumenismo.
    Ma davvero i protestantoidi siamo noi?
    Quant´e bella la schizofrenia postconciliare che predica liberta di coscienza e di religione a destra e a manca per negarla poi a duemila anni di Magistero Tradizionale e a noi quattro gatti che lo vogliamo seguire.
    Mah!

  197. don stefano bellunato scrive:

    “Scuotete la polvere imperiale accumulata sul trono di Pietro da Costantino in poi”.
    Credo che anche Mazzini con tutti i carbonari dicessero la stessa cosa… Bravo, citata cosi´ qeusta frase ti fa guadagnare la medaglia d´Oro del Grande oriente.
    Mamma mia, e questa sarebbe la fede?…

  198. don stefano bellunato scrive:

    “e dopo aver scosso la polvere imperiale dal capo, Giovanni Paolo II Magno ha avuto il coraggio e la carità evangelica di cospargere un po di cenere sul capo, riconoscendo gli errori dei figli della Chiesa……..”

    Cioé ha battuto la colpa sul petto dei suoi predecessori, dicendo in pratica: “vedete? quei poveretti che mi han preceduto ne han fatte di cotte e di crude. Fortuna che ora ci sono io, Il Magno”…

  199. don stefano bellunato scrive:

    Buone vacanze a tutti quelli che han la fortuna di prendersele, e che se le sono senz´altro meritate dopo un anno di lavoro.
    Rispunto sul blog e mi faccio anch´io prendere dal solito “tourbillon”, vedendo che …non sono stato dimenticato anche da chi mi ama di meno. ;)
    Ricambio di cuore i saluti trasmessi da Rovere.
    Volevo fare i complimenti ad Orsobruno, ha mostrato un bel cuore a cercare un po´piú di intesa, un animo certamente buono, mi ha sinceramente toccato. Cosi´come mi ha toccato il racconto di Azzurra, nonché Luisa e Giampaolo con le loro tribolazioni post-…. 1963. Le stesse che Guareschi descrive nel prologo a “Don Camillo e Don Chichi”. I miei piú sinceri saluti.

  200. Artefice1 scrive:

    don stefano bellunato ……. CON tutto l’Arretrato che ti ritrovi.

    Da buon pastore non trovi di meglio che accecarti non si capisce come?

    In somma
    Sei soddisfatto delle tue e non solo belle e tutt’altro che ESSENZIALI azioni di Borsa?

  201. Orsobruno scrive:

    Grazie, don Stefano Bellunato!
    Un saluto cordiale anche a lei!

  202. Buongiorno a tutti.

    Si rifà vivo il sacerdote don Stefano Bellunato della fraternità SPX (e che in ossequio alle parole del Papa, non esercita nessun ministero legittimo nella Chiesa fino a quando non saranno risolti i problemi dottrinali).

    Caro don sac. Stefano (stavolta senza ripetere la tiritera del fatto che non svolgi ministeri legittimi) colgo l’occasione per salutarti.
    Mancavi da un pezzo e una mia citazione ti ha fatto riapparire (direi più arrabbiare).
    E’ un dato di fatto però piaccia o non piaccia.
    Sai che i quattro gatti, l’invettiva anticarbonar-massonica-clerico-complottista, prima mi hanno fatto sorridere, ma poi sei andato un tono più giù (capisc’ ‘ammé) e ho pensato che ce la potevamo risparmiare.
    Sai, a volte accarezzo l’idea di incontrarti, chissà, che dici, ce le suoniamo di santa ragione o iniziamo a dibattere come se fossimo sul blog, o ci limitiamo ai ricordi dei vent’anni fa (a proposito, sto ascoltando I will survive della Gaynor e la prossima in lista è Survival degli America) di quando avevamo il pallino del pallone (giocato), e di tanto altro???? Chissa???
    La faccia dei bravi ragazzi l’abbiamo conservata, su questo stai tranquillo.
    Cmq qui a Napoli fa caldo, mi auguro che tu stia in qualche posto più ventilato (Econe è l’ideale). Eppure a volte penso (a proposito, è partita Survival) che il caldo torrido dell’estate è uno dei giorni più freddi a quel posto lì…..(capisc’ ‘ammé).
    Cmq una chiacchierata verrebbe meglio da vicino.
    Ti saluto alla Totò in “Signori si nasce” con “salute pace e bene fratello” (in Cristo, sennò pensi male e mi ripigli l’invettiva), assicurandoti la mia preghiera affinchè rientri in comunione con Roma, e affidandoti al Cuore Immacolato di Maria.
    Un caro saluto.

    P.S. Non esagerare a volte….. col … …. fricat che mò mi hai fatto esagerare pure a me…..

  203. Artefice1 scrive:

    Don Stefano Bellunato…….L’Ultima cena, a proposito del tuo piglio critico.

    Fù una CON-Sumazione COLLEGIALE?
    Oppure una Cerimonia MONARCHICA?
    In Somma:
    Giuda viene giudicato dalla tua Sentenza o venne giudicato dalla Sentenza del Monarca?
    A me pare che dopo la tua sentenza, Giuda si sia giudicato da solo, in piena Libertà.

    Naturalmente,
    La Coerenza s’improvvisa come Deriva che prende il Proprio posto effettivo.

    “””introdotto la democrazia nella Chiesa monarchica con la collegialitá, e l índifferetismo con un preteso ecumenismo.”””

    I tuoi candelabri e le tue balaustre compreso il tuo latino, non manifestano indubbiamente L’INDIFFERENTISMO più spudorato che PER-Viene appunto dalla Peculiarità d’un gesto del Padre, Dio Creatore dell’Universo, ECUMENICO!!! Che tu Eterno Figlio spudorata-mente disprezzi!!!
    Così Ritengo.

  204. Artefice1 scrive:

    Don Stefano Bellunato ./. Capovolgiti se intendi Testimoniare come Gesù Cristo ha Testimoniato, IL PADRE DIO CREATURE.

    Ripeto

    L’INDIFFERENTISMO Viene Determinato dalla tua Balaustra!!!
    La quale sott’intende Attribuire a te che sei all’interno l’UNICA PECULARITA’ CHE APPARTIENE AL PADRE DIO CREATORE. Creatore DI TUTTO E TUTTI UNIFORMEMENTE DOTATI.
    Dunque tenuti a RiconoscerLO allo stesso modo e senza paragoni.

    Secondo me.

  205. Artefice1 scrive:

    Simon de Cyrène …. A proposito di Mandato.

    Avendomi capito Beneio Vi Mando

    Mc 1:1 Inizio del vangelo di Gesù Cristo, Figlio di Dio.
    Mc 1:2 Come é scritto nel profeta Isaia: Ecco, io mando il mio messaggero davanti a te, egli ti preparerà la strada.

    Mt 10:16 Ecco: io vi mando come pecore in mezzo ai lupi; siate dunque prudenti come i serpenti e semplici come le colombe.
    (La cultura favorisce la Semplicità oppure sbrana chi ne sarebbe sprovveduto???)

    Mt 11:2 Giovanni intanto, che era in carcere, avendo sentito parlare delle opere del Cristo, mandò a dirgli per mezzo dei suoi discepoli:
    Mt 11:3 Sei tu colui che deve venire o dobbiamo attenderne un altro?
    Mt 11:4 Gesù rispose: Andate e riferite a Giovanni ciò che voi udite e vedete:
    Mt 11:6 e beato colui che non si scandalizza di me.
    Mt 11:7 Mentre questi se ne andavano, Gesù si mise a parlare di Giovanni alle folle: Che cosa siete andati a vedere nel deserto? Una canna sbattuta dal vento?
    Mt 11:9 E allora, che cosa siete andati a vedere? Un profeta? Si, vi dico, anche più di un profeta.
    Mt 11:10 Egli é colui, del quale sta scritto: Ecco, io mando davanti a te il mio messaggero che preparerà la tua via davanti a te.
    Mt 11:11 In verità vi dico: tra i nati di donna non é sorto uno più grande di Giovanni il Battista; tuttavia il più piccolo nel regno dei cieli é più grande di lui.

    Dunque gli Apostoli Indubbiamente sono Mandati per preparare l’UNICA Via davanti all’Individuo.

    Anche l’Individuo sarebbe un Mandato DI FATTO col Mandato di Riconoscere la Via e PER-Correrla.

    Ci siamo?

  206. Gianpaolo1951 scrive:

    Carissimo Don Stefano,
    La saluto con quattro parole oggi dimenticate…
    Se non addirittura fuori moda o scomode…
    Sia lodato Gesù Cristo!!!

  207. Artefice1 scrive:

    Giampaolo1951 …… PER Forza. “””Sia Lodato Gesù Cristo”””

    Come Significato L’hanno rivolto al Figlio.

    Ignorando che Per Lodare Gesù Cristo (UNICO DIO!!!) occorre Pensare al PADRE!!!

    Il Figlio ha fatto solo il proprio Dovere, CON. (Aiuto di Dio Padre Creatore UNICO SENSO!!!)

  208. Artefice1 scrive:

    Gianpaolo 1951 ….. questa volta sono cascato io nella regola imposta che non approvo, scrivendo Giampaolo.

    Il CON rappresenta Dio Padre Creatore PER il quale tutti sono Uguali. Poi sarebbero niente meno che Unicità.
    Il COM invece rappresenta l’Individuo Separato e Distinto, Comandante di se stesso, PER il quale Tutti sono Diversi.

    Immagino che il COM PER sottrarre al CON il Potere Legale hanno pensato di imporre un’eccezione.
    Davanti alla “p” di “Posta” e alla “b” “da accordare” andrebbe la “m”. Sarebbe una pena. Ma siccome qui non si scherza, la Pena diventa l’Errore.

    Così l’In-Posta In-Posizione (come dire Dislocazione)
    Si trasforma in Imposta Cocente.

    Dunque ora noto che avrebbero
    Vietato così a Pietro e Paolo di Beneficiare del Gian, diminutivo di Giovanni che significa MANDATO dal Signore.

    Mi sbaglio?

  209. Artefice1 scrive:

    Gianpaolo ./.

    hanno (chi sa chi) = abbia (il COM)

  210. Gianpaolo1951 scrive:

    Giusto, caro Artefice1!…
    Il mio nome è la fusione di “Giovanni e Paolo”…
    Ragion per cui si scrive Gianpaolo con la “N”…
    Contravvenendo così alle regole della grammatica…
    Un saluto!

  211. Artefice1 scrive:

    Gianpaolo 1951 … allora a che serve la Legge?

    Se non hai capito

    Per poter chiamarti Gianpaolo, dovresti eliminare l’Imposta di diritto e di fatto.
    PER-Manendo l’Imposta Pietro e Paolo NON SONO MANDATI dal Signore!!! PER LEGGE!!!

  212. Simon de Cyrène scrive:

    Cari Amici,

    Quelli che mi conoscono sanno di me due cose, la prima che sono un incondizionale del santo Concilio Ecumenico Vaticano II, del Magistero Autentico, dell’ermeneutica della continuità quale definita dal Papa attuale e, la seconda, che sono un incondizionale della forma straordinaria pur accettando pienamente la validità di quella ordinaria.

    Mi è capitato tra le mani il giuramento antimodernista del motu proprio « Sacrorum Antistitum” di S.Pio X.

    L’ho letto in dettaglio, ma non ci ho visto niente che un cattolico romano del XXI secolo, non possa riconoscere come presentemente vaildo , malgrado lo stile ( motlo) datato, e, soprattutto che la richiesta del canone 380 del CIC83 e della lettera apostolica del Servo di Dio Giovanni Paolo II ”Ad Tuendam Fidem”, mi sembra andare molto più in là, per di più tenendo conto delle situazioni storico-culturali novella.

    Sarei interessato ad avere altri pareri ( senza insulti , se possible).

    In Pace

  213. Alberto Farina scrive:

    L’ AMACA
    Repubblica — 26 luglio 2009 pagina 26 sezione: COMMENTI

    E dunque sembra che parte del mondo cattolico consideri con fastidio il portamento sessuale del signor B. Quello che resta oscuro – per le anime semplici come chi scrive-è che cosa, nel corso degli ultimi vent’ anni, il suddetto mondo cattolico abbia pensato di tutto il resto: dell’ accumulo di potere, dello sfoggio di ricchezza, dei mercanti nel tempio, dell’ umiltà ignorata, delle leggi piegate a interessi privati, della comunità mercificata, dell’ ingordigia lodata, della sobrietà dimenticata. C’ era forse qualcosa di evangelico, nella parabola del signor B? Qualcosa di pio nei suoi palinsesti? Qualcosa di salvifico in lui medesimo, come ebbe a dire nei suoi giorni estremi il povero Baget Bozzo? Possibile che per tanti cattolici sia sempre e solo il sesso, a produrre sobbalzi etici, ripensamenti morali? Non era già abbastanza anticristiano un signore venuto al mondo per santificare i quattrini e la pacchianeria del potere, banalità per altro già arcidiffuse? C’ entrava qualcosa con De Gasperi? Con Sturzo? Con il cristianesimo sociale, con lo scoutismo austero, con il pallore delle suorine, con i canti ciellini? Sono stati muti e sordi per vent’ anni. Li ha risvegliati uno sfarfallio di mutande. – MICHELE SERRA

  214. Artefice1 scrive:

    Simon de Cyrène ./. questa sarebbe una ripetizione?

    “””Quelli che mi conoscono sanno di me due cose, la prima che sono un incondizionale del santo Concilio Ecumenico Vaticano II, del Magistero Autentico, dell’ermeneutica della continuità quale definita dal Papa attuale e, la seconda, che sono un incondizionale della forma straordinaria pur accettando pienamente la validità di quella ordinaria.”””

    Per cominciare queste sarebbero una sfilza.
    Sei sicuro d’aver capito l’ermeneutica del Papa e del COM-Plesso Seguito? Come hai fatto?

    Dubito al punto da supporre che non capisci neppure il Vangelo Autentico.

    Ti soddisfano le storielle insomma.

    “””Sarei interessato ad avere altri pareri”””

    Se mi faciliti il compito sottoponendomi le tue perplessità, la mia, quando posso non posso negartela.

    Avrei il dubbio che non mi rispondi puntualmente sapendo che non uso gli insulti, se possibile.

  215. Gladiator scrive:

    Sono d’accordo sul fatto che bignorebbe abolire l’ora di religione in mano ai vescovi e parlare di etica e di morale come materie autonome ,statali , frutto della logica razionale , magari eliminando altre materie inutili , perchè lo stato si basa sul bene comune frutto della morale naturale e non sulla fede .
    Del resto i vescovi italiani hanno firmato dei documenti conciliari dove si afferma che tutte le religioni sono uguali e vanno rispettate, cioè hanno voluto loro il sincretismo religioso ! Ora debbono solo portare le conseguenze !!! E questi, purtroppo, capiscono le conseguenze solo quando gli metti mano al portafoglio ! Poveri noi !

  216. Per distruggere Medjugorje, molto inchiostro è stato ancora versato in certi giornali o media, a proposito di Padre Tomislav Vlasic.

    Ma “amalgamare” Medjugorje a Padre Vlasic rivela ignoranza dei fatti. Pubblicare tali fatti, rivela un errore professionale. La più semplice ricerca mostra che questo sacerdote ha lasciato Medjugorje quando ha cominciato a deviare, e che non risiede più in questa provincia da più di ventanni.
    Si è installato in Italia nel 1987.

    Recentemente il Professor Henri Joyeux, di fama mondiale, ha scritto un articolo per ripetere l’evidente verità. Da Roma su ZENIT del 29 luglio un articolo rispiega i fatti spassionatamente, e il procuratore generale dell’Ordine dei Frati Minori (Francescani) vi conclude: “L’accettazione, da parte di Benedetto XVI, della perdita dello stato sacerdotale di Padre Tomislav Vlasic non costituisce un giudizio sulle testimonianze delle apparizioni di Maria a Medjugorje”. Così coloro che cercano la verità hanno dei punti di riferimento sicuri. (vedi http://www.zenit.org ). In quest’anno sacerdotale, lungi da noi il rallegrarci della debolezza di un sacerdote, vogliamo invece intercedere.

  217. cosimo de matteis scrive:

    Messaggio del 25 agosto 2009

    “Cari figli,

    oggi vi invito di nuovo alla conversione.

    Figlioli, non siete abbastanza santi e non irradiate santità agli altri, perciò pregate, pregate, pregate e lavorate sulla conversione personale affinchè siate segno dell’amore di Dio per gli altri.

    Io sono con voi e vi guido verso l’eternità alla quale deve anelare ogni cuore.

    Grazie per aver risposto alla mia chiamata.”

  218. cosimo de matteis scrive:

    Benissimo queste sincere -credo- prese di posizione:

    http://www.avvenire.it/Cronaca/Un+fiume+di+solidariet+per+lattacco+al+nostro+direttore_200908290644037930000.htm

    Ma la cosa piu vera e piu giusta da fare
    è una netta condanna dell’azione compiuta
    dal disperato nichilista libertino.

  219. Silvano scrive:

    BRAVISSIMO, DIRETTORE FELTRI ! … chi di moralismo ferisce, di moralismo perisce …..
    GRAZIE DIRETTORE. HA FATTO BENISSIMO. … e oggi seconda puntata !!!!!!!!!!