Il segreto di Fatima, la persecuzione e gli abusi sui minori

Vi trascrivo la risposta che il Papa ha dato poche ore fa incontrando noi giornalisti sul volo che lo portava da Roma a Lisbona (sul sito Web del Giornale la trascrizione integrale dell’intervista).
Quale significato hanno oggi per noi le Apparizioni di Fatima? Il messaggio può essere esteso, oltre che all’attentato a Giovanni Paolo II, anche alle altre sofferenze dei Papi. E’ possibile inquadrare in quella visione anche le sofferenze della Chiesa di oggi, con i peccati degli abusi sessuali sui minori?
Innanzitutto vorrei esprimere la mia gioia di andare a Fatima, di pregare davanti alla madonna di Fatima, che per me è un segno della presenza della fede che proprio dai piccoli nasce una nuova forza della fede che non si riduce ai piccoli ma che ha un messaggio per tutto il mondo, in tutta la storia, in tutto il suo presente e illumina questa storia. Nel 2000 nella mia presentazione avevo detto che in un’apparizione  c’è un impulso soprannaturale che non viene solo dalla situazione della persona ma in realtà viene dalla Vergine Maria, dal soprannaturale. Dall’impulso interno del soggetto che si esprime nelle possibilità del soggetto. Il soggetto è determinato dalle sue condizioni storiche, personali, temperamentali, e quindi traduce il grande impulso soprannaturale, nelle sue possibilità di dire, di immaginare, di esprimere,  ma in queste espressioni formate dal soggetto si nasconde un contenuto che va oltre, più profondo. Solo nel corso della storia possiamo vedere tutta la profondità, che era diciamo era vestita in questa visione possibile alle persone concrete. Oltre questa grande visione della sofferenza del Papa, che possiamo in sostanza riferire a Giovanni Paolo II sono indicate realtà del futuro della chiesa che man mano si sviluppano e si mostrano. Cioè è vero che oltre il momento indicato nella visione, si parla, si vede la necessità di una passione della chiesa, che naturalmente si riflette nella persona del Papa, ma il Papa sta nella chiesa e quindi sono sofferenze della chiesa che si annunciano. Il Signore ci ha detto che la chiesa sarà per sempre  sofferente, in modi diversi fino alla fine de mondo. L’importante è che il messaggio, la risposta di Fatima, sostanzialmente non va a situazioni particolari, ma la risposta fondamentale cioè conversione permanente, penitenza, preghiera, e le virtù cardinali,  fede, speranza carità. Così vediamo qui la vera e fondamentale risposta che la chiesa deve dare, che noi ogni singolo dobbiamo dare in questa situazione. Quanto alle novità che possiamo oggi scoprire in questo messaggio  è anche che  non solo da fuori vengono attacchi al Papa e alla chiesa, ma le sofferenze della chiesa vengono proprio dall’interno della chiesa, dal peccato che esiste nella chiesa. Anche questo lo vediamo sempre ma oggi lo vediamo in modo realmente terrificante che la più grande persecuzione alla chiesa non viene dai nemici di fuori, ma nasce dal peccato nella chiesa. E che la chiesa ha quindi ha profondo bisogno di rimparare la penitenza, accettare la purificazione, imparare il perdono ma anche la necessità della giustizia. Il perdono non sostituisce la giustizia. Dobbiamo imparare proprio questo essenziale: la conversione, la preghiera la penitenza, le virtù teologali e qui siamo realistica il male attacca anche dall’interno, ma che sempre anche le forze del bene sono presenti e che finalmente il Signore è più forte del male e la madonna per noi è la garanzia.  La bontà di Dio è sempre l’ultima risposta della storia.

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • email
  • Print
Pubblicato il da Andrea Tornielli Questa voce è stata pubblicata in Varie. Contrassegna il permalink.

75 risposte a Il segreto di Fatima, la persecuzione e gli abusi sui minori

  1. Caro Andrea,

    Benvenuto al Portogallo e buon lavoro!

    Abbraccio

  2. Insomma…

    Preghiera

    Comunione

    Sacrificio (Penitenza)

    Apostolato

    … i “sintomi” della conversione…

  3. joyfull scrive:

    Grazie per aver pubblicato la trascrizione integrale in tempi così brevi. Ci voleva e ci mancava…

  4. su TV2000 le immagini da Lisbona.
    Andrea è fra i pochi vicino al Santo Padre.

  5. Bruno Frusca scrive:

    Amici:

    “…. La bontà di Dio è sempre l’ultima risposta della storia !.”

    Grazie Papa Benedetto

  6. Direi che non è il caso di iniziare a scantonare: il libro da te citato dà la idea (molto poco edificante) di una sorta di “complotto” ordito nei sacri palazzi da Papa Roncalli a Bertone. Il che potrebbe essere il soggetto di un romanzo, ma la realtà è una cosa diversa.
    Quel libro, ad ogni modo, non ha giovato molto alla Chiesa, nel suo complesso.

  7. MARCO D. scrive:

    Allora non aveva così tanto torto Socci per quello che ha scritto nel suo libro sul presunto “quarto segreto”. Eppure ci fu un forte ostracismo nei suoi confronti in Vaticano, tanto da essere allontanato dalla conferenza stampa del Card. Bertone.
    Ci sono qui affermazioni rivoluzionarie sulla persecuzione, che faranno sicuramente discutere e faranno esultare molti storici laici.

  8. bo.mario scrive:

    Che il pope vada in Portogallo e parli di Fatima è una cosa mediatica semplice da capire. Il difficile è quando si parla di presunte apparizioni, di presunti segreti e lì è difficile capire per una persona normale. Da un secolo si và avanti con i segreti di Fatima, non vi pare di esagerare su delle cose presunte. Suor Lucia è stata segregata perchè visionaria, ve ne dimenticate sempre.
    Un saluto.

  9. penitenza, conversione, preghiera…

    e subito si devi(era?)a sui libri e sui complotti e interpretazioni pro causa propria…

    e come al solito la penitenza, conversione, preghiera……
    sarà “per gli altri”…
    … perchè ovvio… “noi siamo i giusti, gli unti”…

    I commenti a questo post seguiranno il solito filone…
    apocalittico-rivendicativo-lodicevoio-noisiamoquellibuoni-quelliicattivi-c’èdelmarcioindanimarca……

    Auguri, buona zuffa… in stile cristiano…

  10. Antonella Lignani scrive:

    Mi sembra che la sua penitenza papa Benedetto la tia già facendo da qualche tempo. Ora è riuscito, nella sua riservatezza, anche a dirlo. Non mi sembra poco.

  11. Mazzarino scrive:

    Dunque è vero. Fatima preammoniva la Chiesa raccomandandole un percorso di penitenza.
    “la più grande persecuzione alla chiesa non viene dai nemici di fuori, ma nasce dal peccato nella chiesa”
    Certo ciascuno sarà tentato di interpretare in forma riduttiva.. associando l’affermazione a singole forme di peccato violazioni di voti, pedofilia, abusi liturgici, poco rispetto per le sacre specie……. Ma il peccato che genera tutti gli altri è quello d’orgoglio e credo sia questo che BXVI teme di più nei suoi sacerdoti. Infatti ha loro indicato come modello il Curato d’Ars: Confessionale,Preghiera,Tabernacolo,Eucarestia. L’esatto contrario di ogni protagonismo pastorale dialettico di tipo assembleare.

  12. Antonella Lignani scrive:

    Sì, è chiaro che il più grande peccato è l’orgoglio e che più che degli errori del passato ci si deve pentire (ognuno) dei peccati di oggi.

  13. Cristiana scrive:

    @ cosimino
    senza scomodare Socci, e attenendoci al 3d, quanti Papi hanno di fatto “ignorato”, sottovalutato?? il richiamo e soprattutto la richiesta PRECISA di Maria Santissima di consacrare al suo Cuore Immacolato la russia prima che spargesse i suoi errori in tutto il mondo?
    Cosa chiedeva soprattutto? Conversione, penitenza, preghiera per i peccatori, se pensiamo a come siamo messi oggi rispetto a 100 anni fa c’è da sentirsi male, speriamo che tanti si decidano ad ascoltare le umili parole di Benedetto XVI, non passa giorno senza che dica qualcosa che ci riporti a quelle pagine.
    Andrea buon lavoro, ti siamo vicini, ricordaci nella preghiera, ne abbiamo tanto bisogno.

  14. Mauro W. Fuolega scrive:

    Buonasera.
    Non sono convinto, insieme a molti altri, che il terzo segreto di Fatima, così come ci è stato rivelato, sia completo.
    L’impressione è che manchi qualcosa.
    Forse, mancano semplicemente dei dettagli esplicativi, sempre scritti da Suor Lucia, e che illustrano nel dettaglio ed in maniera meno simbolica e più terrena il contenuto della visione.
    Anche ammesso che il segreto rivelatoci sia “tutto lì”, voler interpretare il testo anche con riferimento ai recenti casi di pedofilia mi sembra, oggettivamente, una forzatura.
    E’ invece verosimile che in Portogallo si sia conservato il dogma della fede e che questa nazione non sia stata contaminata dai recenti scandali.
    Ultimo dubbio che mi rimane è che il Papa, a Fatima, pregherà per la pace. Atto buono, legittimo e necessario. Chi può farlo a nome della Cristianità tutta se non Lui?
    Però mi si affaccia alla mente un dubbio che offro alla discussione: che Papa Benedetto sappia che una guerra è imminente e che con la preghiera voglia allontanare dall’umanità questo tremendo flagello?
    Noi non sappiamo niente, ma se qualcosa è stato taciuto finora, mi pare sia giunto il momento di dirlo a chiare lettere.

  15. igor traboni scrive:

    Convertiamoci. Mi pare sia sempre e soprattutto questo l’invito del Papa

  16. annarita scrive:

    Che nostra Signora di Fatima ispiri il Santo Pontefice a fare finalmente la consacrazione della Russia al suo Cuore Immacolato, nei termini stabiliti da Lei, cioè con il riferimento preciso alla Russia e non al mondo in generale.
    Speriamo sia la volta buona, perchè ci sia finalmente il trionfo del suo Cuore Immacolato e i disastri morali e dottrinali abbiano fine.

  17. anniballo scrive:

    “Il male attacca anche dall’interno, ma che sempre anche le forze del bene sono presenti e che finalmente il Signore è più forte del male e la madonna per noi è la garanzia. La bontà di Dio è sempre l’ultima risposta della storia.”, scrive il dr Tornielli.
    Commenta, sfiduciato, il soprascritto : 1)Il male è consustanziale al fenomeno-vita ed è totalmente illusorio sognare la sua eliminazione.
    2) Che il Signore sia più forte del male è una tesi che non ha ricevuto troppe conferme nella Storia.
    3)Che la bontà di Dio sia l’ultima risposta, il disgraziato mondo dei viventi aspetta di vederlo dal lontano giorno in cui è nata la prima cellula animale.

  18. Simon de Cyrène scrive:

    Il perdono è straboccante Carità, ma anche la giustizia partecipa della Misericordia Divina verso il peccatore.

    Il ruolo della Chiesa è di fare Penitenza che è opera di giustizia in nome proprio ed in nome di tutta l’umanità, sennò che popolo di Preti, Profeti e Re sarebbe?

    In Pace

  19. Simon de Cyrène scrive:

    Gentile Annarita,

    Le confesso che qualcosa mi disturba quando leggo “il riferimento preciso alla Russia e non al mondo in generale” circa le consecrazioni al Cuore Immacolato: sembrerebbe quasi che dovremmo essere sottomessi ad una forma di legalismo che rinvia a superstizioni.

    Se non si fà così e così questo potrà/non potrà accadere: sà tanto di incantesimo.

    Giusto un feeling ed un’opinione.

    In Pace

  20. Veramente io non ho “scomodato” nessuno (altri semmai han fatto citazioni). Non oso pensare, ed infatti non l’ho mai pensato, ad una Chiesa che “nascondesse” qualcosa. E se per assurdo lo pensassi non mi sognerei minimamente di metterlo per iscritto su di un libro, mancando di rispetto al Segretario di Stato Bertone (ed al suo Predecessore) e a dei Papi!!!
    Ma passi per uno scribacchino: ora addirittura un Cardinale si permette di fare accuse pesanti e gravissime all’ex Segretario di Stato.
    Un “kattolico a 24 karati” e un Principe della Chiesa che attaccano la Chiesa medesima: c’è veramente di che tremare(“fatti terrificanti” ha detto oggi il Pontefice) altro che terza guerra mondiale o chissà quali segreti nascosti.
    Ripeto: se pensiamo che la Chiesa mente, sia bugiarda c’è qualcosa che non và.

  21. xagena scrive:

    Una cosa è certa , in materia di diritti civili ormai ci hanno superato pure i portoghesi……

  22. xagena scrive:

    Russia??? ma ci siete stati ultimamente?????? e sarebbe lo stato consacrato al cuore di Maria???ma per piacere…………

  23. Cherubino scrive:

    le parole del papa mi sembra siano anche una risposta a chi negli ultimi tempi nei sacri palazzi ha cercato di minimizzare la tragicità degli abusi commessi da alti prelati verso minori.
    Come non mettere in collegamento l’avvertimento a cercare gli attacchi alla Chiesa prima di tutto nel peccato che in essa viene compiuto e quel bollare come “chiacchiericcio” lo scalpore suscitato da questi fatti ?
    A me sembra che le parole di Benedetto XVI siano una diretta risposta a chi vuole ridurre i problemi che stanno emergendo ad un problema di persecuzione della Chiesa, ad una solita contrapposizione Chiesa-Mondo. Il “mondo”, dice il papa, ce lo portiamo nelle nostre stesse strutture e nel nostro cuore, quando veniamo meno ai desideri del Cuore di Cristo.
    Mi sembra, alla fine, che l’intervento del papa sia in assonanza con quello, certamente più aggressivo e diretto, ma non per questo meno radicale, del suo amico Schoenborn. Il fine, almeno, è lo stesso: porre una barriera a tentazioni “riduzioniste” del male che ha colpito parti eminenti della Chiesa e fatto vittime in un modo che grida al cospetto di Dio.

  24. ADRIANO MEIS scrive:

    Cosimo non osa pensare che la Chiesa nasconda qualcosa. Cosimo trema all’idea che possano esservi segreti e/o corruzione.
    Cosimo non ha capito niente degli ultimi mille anni di Storia! (E ho fatto un buon peso….)

  25. peccatore scrive:

    Preghiere che vengono da Fatima

    MIO DIO, IO CREDO, ADORO, SPERO E VI AMO- VI CHIEDO PERDONO PER TUTTI QUELLI CHE NON CREDONO, NON ADORANO, NON SPERANO, NON VI AMANO

    SANTISSIMA TRINITA’ , PADRE, FIGLIO E SPIRITO SANTO; VI ADORO PROFONDAMENTE E VI OFFRO IL PREZIOSISSIMO CORPO, SANGUE, ANIMA, DIVINITA’ DI GESU’ CRISTO PRESENTE IN TUTTI I TABERNACOLI DELLA TERRA, IN RIPARAZIONE DEGLI OLTRAGGI, SACRILEGI E INDIFFERENZE CON CUI EGLI STESSO E’ OFFESO. E PER I MERITI INFINITI DEL SUO SANTISSIMO CUORE E DEL CUORE IMMACOLATO DI MARIA VI CHIEDO LA CONVERSIONE DEI POVERI PECCATORI

    “Vi ringraziamo Santissima Trinità di tutte le grazie,
    doni e privilegi, che avete concesso alla Vergine Santissima”.

    O GESU’ MIO, PERDONA LE NOSTRE COLPE, PRESERVACI DAL FUOCO DELL’INFERNO, PORTA IN CIELO TUTTE LE ANIME, SPECIALMENTE LE PIU’ BISOGNOSE DELLA TUA MISERICORDIA

    Non so se i “misteri” di Fatima siano tutti completamente svelati e realizzati… Ma so che queste preghiere dicono ciò che dobbiamo fare, tutti insieme.

    PENITENZA, PENITENZA, PENITENZA.

    Con il Papa che dice:

    …che la Chiesa ha quindi ha profondo bisogno di rimparare la penitenza, accettare la purificazione, imparare il perdono ma anche la necessità della giustizia. Il perdono non sostituisce la giustizia. Dobbiamo imparare proprio questo essenziale: la conversione, la preghiera la penitenza, le virtù teologali e qui siamo realistica il male attacca anche dall’interno, ma che sempre anche le forze del bene sono presenti e che finalmente il Signore è più forte del male e la madonna per noi è la garanzia. La bontà di Dio è sempre l’ultima risposta della storia.

  26. Cherubino non merita nessuna risposta(i suoi contorsionismi linguistici sembrano il patologico contorcersi dei nervi in un malato di parkinson: solo che mentre una persona affetta da quella malattia non può farci nulla, lui invece potrebbe fare una cosa: tacere).
    Non la meriterebbe neppure quel tizio, dato che (sul mio blog)continua imperterrito a scrivere roba del genere: “La “vergine santa” dovrebbe vergognarsi.E, con lei ,tutta la santa famigliola, Padri, Figli e Spiriti Comici.

    Scritto da : adriano meis | 30/04/2010″

    http://cosimino.myblog.it/archive/2010/04/26/feto-vivo-gettato-via-come-rifiuto-ospedaliero.html#c5039976

  27. emiliano scrive:

    Certo che se per diritti ci vili si fanno passare leggi sulle unioni gay,aborto e tant’altro, altro che civiltà……..per fortuna gli italiani nonsono tutti ciechi e sanno quello che vogliono,sanno ciò che è normale e ciò che non lo è…….

  28. john coltrane scrive:

    Xagena scrive: “Una cosa è certa , in materia di diritti civili ormai ci hanno superato pure i portoghesi……”

    Speriamo che non la legga Mourinho, se no trova un altro motivo x volersene andare dall’Italia!
    Un caro saluto.

  29. ilsanta scrive:

    @ Emiliano

    Lei scrive:
    “Certo che se per diritti ci vili si fanno passare leggi sulle unioni gay,aborto e tant’altro, altro che civiltà……..per fortuna gli italiani nonsono tutti ciechi e sanno quello che vogliono,sanno ciò che è normale e ciò che non lo è…….”

    Gli italiani sanno distinguere così bene che continuano a votare politici che vanno a escort, mentre quelli che vanno a trans no. Continuano a sostenere una Chiesa che trova unità d’intenti e valori nella Lega, quella che con sul tricolore ci mette la croce ma che pochi anni fa con il tricolore ci si puliva il …

  30. Errare è umano (ma comunque sbagliato)
    perseverare è (non solo sbagliato ma…)DIABOLICO.

    Oggi un giornale riporta le ostinate parole di una ostinata persona che insiste nel dire che la Chiesa ha mentito su fatima.
    No. Non è “chi” o “novella2000″ e neppure “chiesa viva” o “il segno del soprannaturale”, e a parlare non è un ateo qualsiasi.
    Non vado oltre: mi limito a ripetere quanto la Parola di Dio afferma, e cioè “un cuore ostinato alla fine cadrà nel male”.

    Di mio aggiungo che la ostinazione è sintomo di superbia, il peccato di lucifero.

  31. bo.mario scrive:

    De Matteis che su Fatima ci sia giocato e molto lo capiscono tutti. Fine ottocento e il papa di allora disse che erano vere le apparizioni. Tutto fà brodo anche le presunte e i presunti messaggi. Dopo qualche anno Lordes e quì si cominciava a dubitare. Non sono un pò troppe? In una sperduta terra slava appare un’altra madonna e lì la chiesa proprio se ne è lavata le mani. I tempi che i fedeli dovevano credere sono finiti da un pezzo. Allora si comincia con le madonne che piangono, non vado oltre. Il turismo religioso è un bisness e di spirituale c’è poco. De Matteis voglio dire che se tu ci credi mi stà bene ma a dire che sono cose vere mi rifiuto di credere che ci credi.
    Sono vere nel tuo inconcio e non nello stato conscio. Senza polemica, per la precisione. Un saluto.

  32. Cristiana scrive:

    Nemmeno io penso che la Chiesa abbia potuto o voluto mentire su un certo discorso, temo però per svariati motivi che ad oggi non conosciamo possano aver omesso di dire tutto. Questo potrebbe essere vero,e nemmeno cosi’ terribile, a meno che ognuno voglia dare al terzo segreto un’interpretazione….personale.
    Ripeto mi fido profondamente di Benedetto XVI, lascio fare a lui.

  33. xagena scrive:

    @emiliano qualsiasi sondaggio tu esami ti dirà che gli italiani sono favorevoli con percentuali bulgare a certi diritti(testamento biologico,unioni gay,divorzio breve)!
    E’ questa classe politica asservita alla gerarchie vaticane che non ascolta la voce del popolo.
    Insomma siamo sotto dittatura di una minoranza.

  34. Invito tutti a fare un salto in edicola: vi è un bel supplemento del settimanale “oggi”. Costa poco(5 euro)ma è fatto molto bene, sia graficamente ma soprattutto come contenuti. Ve lo assicuro. Anche chi non crede troverà comunque delle informazioni e considerazioni(unite a dati precisi e documentati)su fatima ed in genere sulla presenza della Vergine Santa dal 1917 ad oggi.

    buona lettura!

  35. CARLO scrive:

    Mi sembra che si stia travisando molto.
    1° il Papa non ha mai usato la parola “pedofilia”, ha parlato di “peccato presente nella chiesa”;
    2° Non si può ridurre tutto alla pedofilia
    3° che dire della perdita del senso della fede, dei preti che insegnano altro che il Vangelo, che sono omosessuali, o che abitualmnente convivono con più donne? Che pensano ad accumulare il loro conto in banca, che pensano alla carriera, che sono impegnati negli affari…? Potrei fare i nomi ed i cognomi dei preti della mia zona…per citare qualche esempio concreto.
    Non vi sembra molto riduttivo parlare solo e sempre di sto schifo della pedofilia?
    Che ne dice dr. Tornielli? Se citiamo il Papa parliamo del PECCATO e non di un solo peccato….
    Suo aff.mo Carlo

  36. Antonella Lignani scrive:

    Sarebbe veramente troppo comodo che il peccato fosse solo la pedofilia dei preti! Anzi, bisognerebbe voltare pagina e non parlarne più.

  37. Miguel de Servet scrive:

    @ Antonella Lignani [May 12th, 2010 at 9:17 pm]

    Eh no, cara Antonella, è vero che di peccati ce ne sono molti a diversi, ma solo per la pedofilia è stata montata questa massiccia e sistematica copertura che è resistita per almeno 40 anni (dal documento segreto “Crimen Sollicitationis”, 1962, al documento “De Delictis Gravioribus”, 2001).

    Di pedofilia pretesca se ne sarà parlato abbastanza solo quando non esisterà più NESSUN vescovo (o arcivescovo, o cardinale …) che ignora, insabbia e occulta.

  38. P.Danilo scrive:

    Sono pienamente d’accordo con Lei, cara Antonella; basta parlare dei peccati dei preti, basta parlare dei peccati, basta parlare dei preti. Ognuno esamini se stesso, insegna San Paolo, e si converta a Cristo. E, aggiunge ancora San Paolo, di certe cose non se ne parli nemmeno tra voi. Tutte queste critiche, giudizi, condanne, pettegolezzi, non ci porteranno da nessuna parte. Dobbiamo invece fare leva sulla parte sana che ancora c’è in noi, nelle nostre famiglie, nelle nostre parrocchie… e andare avanti nel nome del Signore. Per me, il messaggio di Fatima è questo: “Fatimah” è Colei che svezza i fanciulli dal latte dolce e dal pane morbido con il pane duro della penitenza, conversione, preghiera, in attesa dell’ormai imminente Ritorno di Cristo, il Regno è alle porte e presto ci saranno Cieli nuovi e Terra nuova. Ora i Cieli indicano le Anime e gli Intelletti, mentre la Terra indica la materia di cui siamo stati fatti e che presto sarà pure rinnovata e restaurata come ai Primordi.

  39. Non se ne può più.
    (i francesi direbbero “je n’ai ras le ball”, se non ricordo male: ho fatto francese alle superiori e non l’ho mai tenuto “vivo” in me).
    Io comprendo che libero è in un crollo inesorabile di vendite(non mi sorprende nè mi dispiace)e quindi tutto fa brodo, pero…..BASTA!
    Ogni giorno, invece di riportare le bellissime notizie ed immagini da Fatima (iersera, ad esempio, la splendida veglia di preghiera con oltre duecentomila persone ed il Sommo Pontefice che prega il santo Rosario in latino, raccolto ed inginocchiato)si continua questa insopportabilmente noiosa questione del “terzo segreto”.
    Che poi è una questione “personale”.
    Un capotico ribadire una posizione personale (che, è bene ribadirlo, confligge nettamente con quanto la Chiesa ha già detto a riguardo)già espressa in un libro (che è un “must” fra gli econiani d’oltralpe -anzi: “doltr’alpe” come scriveva una simpetica ragazzetta un pò confusa- e anche al di qua delle alpi).
    In più oggi, oltre a ribadire che Bertone mente-ed indirettamente lo farebbe pure il Papa- (sintetizzo, ovviamente)se la prende pure con un noto mariologo.
    Basta.
    Non se ne può più.
    (ovviamente nessuno mi obbliga a leggere o a comprare quel giornale lì, però….)

  40. bo.mario scrive:

    Cosimo e P.Danilo chi ha iniziato con i segreti, presunti, di Fatima non sono stati altri ma Voi, che cosa pensavate di ottenere? Un secolo che si va avanti con quasi menzogne. Giusto lasciare che la giustizia faccia il suo corso per chi ha sbagliato nella chiesa e parlarne di meno.
    Però Voi lasciate perdere le invenzioni ad uso e consumo dei più deboli. La credulità popolare deve essere una cosa seria e Voi la baipassate allegramente. Se si deve fare le persone serie, facciamolo tutti. Un saluto.

  41. Spero che non ti offendi. Non volevo dirtelo, ma -visto che insisti- debbo farlo: caro bo.mario, io non ti conosco e non conosco le tue competenze. Quel che è certo è che di Fatima ed in genere delle appparizioni mariane hai una conoscenza molto ma molto approssimativa. Basta leggere i tuoi commenti in merito per toccare con mano una totale ignoranza palesata da grossolani errori di date ed altro.
    Sicchè, di norma, è bene astenersi dal parlare quando non si conosce una questione. Opppure si abbia la umiltà di ammettere candidamente la propria ignoranza invece di “sparare” giudizi e, cosa peggiore, PRE-giudizi.

  42. Miguel de Servet scrive:

    Gradirei conoscere il motivo per il quale, nel mio commento postato May 13th, 2010 at 3:13 am, leggo ancora …

    “Il tuo commento e’ in attesa di moderazione.”

    … mentre nel frattempo ben altri 4 commenti sono in chiaro (e sono quindi stati evidentemente moderati)?

    Qualora il motivo fosse che il mio commento non è stato “ritenuto pertinente e idoneo alla discussione”, gradirei comunque conoscerne il motivo.

    Grazie

  43. Cristiana scrive:

    Vorrei segnalare questo link:
    http://old.fatima.org/it/segreto01.html

    L’avevo visitato tempo fa, direi almeno uno o due anni fa, dopo la trasmissione di ieri sera “porta a porta” ci sono ricapitata facendo una ricerca e direi che vale la pena leggerlo, è riportato anche parte del dialogo di Messori con Benedetto XVI allora cardinale, e ci sono anche le parole di Sua Santità in questi giorni…

    Cosimino… è interessante, fidati, poi mi dici che ne pensi ;-)

  44. bo.mario scrive:

    Cosimo non mi offendo, ma non hai risposto ai quesiti che ho posto. L’hai messa su “tu non sai”, cosa devo sapere? pensavi che la credulità popolare sia una cosa non seria? maneggiare segreti come fossero cose vere. Questi metodi andavano bene secoli fà e ora ci state ricascando solo che la gente, che ragiona, ne ha preso le distanze. Sono giochini a Vs uso e consumo. Io non offendo mai e spero che gli altri colleghi facciano altrettanto.
    Un saluto.

  45. reginaldus scrive:

    vedo che oltre che censurato sono stato anche radiato… Ma io ritorno in posizione e dichiaro contro le interpretazioni di comodo, per le quali le parti in causa sono sempre gli altri, che la madonna a fatima non si è presentata come supporto al segretario dell’ onu, ma me messaggera in proprio a dichiarare che Roma perderà la fede, a cominciare dal suo vertice….( parte nascosta e secretata del suo Messaggio, checché ne dica ovviamente il chiamato in causa n.1!)

  46. Cristiana, ho letto quanto mi hai suggerito. Sarebbe davvero lungo -e forse noioso per gli altri leggermi- quello che potrei dire.
    Mi limito ad un aspetto che sintetizza, a mio avviso, il “tutto”.
    Ed è questo:
    “la Chiesa ha mentito e continua a farlo”.
    Questo il succo.
    Ho anche letto, a suo tempo, il libro che maggiormente ha diffuso nel mondo cattolico tale fantomatico complotto.
    (e mi son pentito d’aver speso i miei soldini per quella roba lì :) ).

    Provo a fare una considerazione:
    perchè questo orribile pensiero (“a Roma non c’è più la vera fede” “la sede Papale è vacante” “a Roma c’è una congrega di bugiardi”) circola soprattutto in dei precisi ambienti?
    perchè la “ossessione” di Fatima(intesa come un qualcosa su cui la Chiesa MENTE!)diviene una sorta di “dogma”?
    perchè, curiosamente, una altra apparizione -Medjugorje- viene freneticamente e nervosamente negata ed avversata sempre dai medesimi ambienti?

  47. Cristiana scrive:

    Cosimo le domande che ti poni me le sono fatte anch’io,
    fermo restante che penso più ad alcune omissioni che a menzogne vere e proprie che mi rifiuto di considerare tali.
    Si aggiunga: se hai letto tutto bene fino in fondo, visto che segui i messaggi della Regina della Pace, non trovi un
    legame pazzesco tra le due storie? allora, si tratta solo di ambienti, o si deve andare ben oltre?
    A me sembra che il bastone tra le ruote sia sempre lo stesso, puzza e usa consacrati inconsapevoli come burattini.
    Se qui rischiamo di dare fastidio possiamo proseguire in pvt, termino dicendo W Benedetto XVI.
    p.s: quel libro l’ho letto pure io, ma questa roba è nata ben prima.

  48. Anzitutto grazie.
    Si, Cristiana.
    C’è un legame assolutamente inscindibile fra Fatima e Medjugorje.
    La Vergine stessa lo ha detto, nel 91.
    E’ evidente che siamo totalmente immersi in quanto
    la Vergine ha detto a Fatima.
    Ed è altrettanto evidente che il tempo dei “dieci segreti” è incluso nella profezia del 1917.

    E’ da stolti ritenerle “storielle da bambini”
    (o da vecchiette, o da fanatici invasati)
    ed è risibile derubricare il tutto
    come un qualcosa che non riguarda i “cattolici adulti”.

    E’ la realtà.
    La dura realtà.
    E la Vergine, come Madre, ci è accanto.

    (cito quel libro forse perchè in questi giorni sono sinceramente stanco di leggere gli articoli dell’autore di quel volume. Omissioni? Chi lo sa. Certamente quel libro, come molti altri, afferma che la Chiesa mente sapendo di mentire)

  49. “C’è bisogno di autentici testimoni di Gesù Cristo, soprattutto in quegli ambienti umani dove il silenzio della fede è più ampio e profondo”, ha spiegato, citando la politica, il mondo intellettuale e quello della comunicazione.

    In questi ambiti, ha osservato, “non mancano credenti[ SI RIFERISCE AI CATTOLICI "ADULTI"?]che si vergognano[LO DICE IL PAPA, NON IO] e che danno una mano al secolarismo, costruttore di barriere all’ispirazione cristiana”.

    Per questo, ha chiesto ai Vescovi di adoperarsi a favore di quanti difendono in questi contesti “un vigoroso pensiero cattolico, fedele al Magistero[GIA'...FEDELE AL MAGISTERO]” (da Zenit)

    PECCATO CHE ALCUNI VESCOVI SI TRASTULLINO SU REPUBBLICA
    (giornale notoriamente ispirato dal Magistero)A FAR PATETICI DISCORSI IN CUI NON SI COMPRENDE BENE CHI SIA IL NON CREDENTE E CHI IL CREDENTE(SEMPRE CHE UN CREDENTE VI SIA)

  50. LIBERAMENTE scrive:

    Caro Cosimo e fedeli al papa, vi restano ancora gli angeli incorrotti, magari se si incarnassero potrebbero dare loro una buona testimoniaza di gesù, voi ormai avete esaurito la credibilità qui nel blog, sulla parola non vi crede più nessuno che sappaia ancora ragionare normalmente.

    Le notizie sugli scandali della Chiesa si susseguono, Pedofilia, Anemone+Balducci+altre centinaia i nomi di politici cattolici ed ecclesiastici (di certo gentiluominio del papa), caso Savona (prostituzione e traffico di droga), la ex P2 con fior fiore di plitici ed ecclesiastici, ecc….ecc, altro che chiacchericci, da Perugia arriva la resa dei conti per la cricca o casta clerico-fascista.

  51. emiliano scrive:

    Chi ha visto la messa di oggi in tv? Ho notato un particolare alquanto interessante nella spianata della chiesa……la folla immensa di fedeli presenti per la celebrazione Eucaristica!!!!!!!!!! Non credo che tutte quelle persone siano persone cieche che vadano avanti senza vedere ciò che succede. Il popolo cattolico che è la chiesa di Cristo fondata sugli Apostoli si stringe intorno al suo Pastore della Chiesa Universale,Benedetto XVI. Grazie Santità per il suo Magistero.

  52. emiliano scrive:

    “Chi ama i fratelli sopporta tutto per l’unità,perchè l’amore fraterno consiste nell’unità della carità” Sant’Agostino.
    Unità,amore fraterno e carità! Tre elementi essenziali nella vita del cristiano,nella vita della chiesa!
    Cristo ci ha redenti con la sua croce.Pace e bene ha tutti,

  53. Americo scrive:

    É il tipico salto in avanti di colui che si sente giustamente accusato e intrappolato. É un metodo vecchissimo che é comunemente usato dai politici ed adesso dalla chiesa, che in questo ha esperiennze secolari.
    La chiesa é perseguita!! Questa é una inversione di ció che succede, é come quando il criminale dichiara di essere perseguito da chi lo denuncia. Ma mi sembra elementare che ogni vittima abbia il diritto di denunciare qualsiasi crimine che si sia commesso ai suoi danni. Esporlo alla “condanna” pubblica come un perseguitore é fare “l’apologia dell’omertá”, ed é ció che la chiesa ha fatto per secoli.
    La chiesa soffre !!!!! Bugia, la chiesa é una istituzione e perció non puó avere sentimenti umani, a meno che non si voglia dire che tutti i preti soffrono, ma anche questo noné vero, li abbiamo visti vispi ed allegri in occasione della visita del papa a Fatima tra cori, riviste, fanfarrie e tutte la parafernalia che certo non sono quelle di un gruppo di persone che soffrono.
    Il papa soffre !!! Questa é propio bella, dovrebbe soffrire tutta la sua vita per tutte le disgrazie e delitti che succedono in questo mondo, e lo fa ogni volta che apre la bocca. In veritá avrebbe giá dovuto esaurire da tempo la sua capacitá di soffrire, altrimenti non sarebbe certo stato capace di arrivare alla sua bella etá.
    Ma poi, mentre stavamo guardando il papa mentre si avvicinava in macchina alla camera della TV con un sorriso fisso sulla sua faccia il mio amico, da buon spagnolo, mi disse : “aleja el crio que esta cara le va a dar pesadillas(incubi)por años”. Non é una faccia di chi sta soffrendo, ma che fa soffrire a guardarla. Naturalmente cambiammo canale.

  54. Considerazioni di padre Livio Fanzaga(Scolopio)sul viaggio apostolico in Portogallo del Vicario di Cristo Benedetto XVI:

    http://piangerestedigioia.splinder.com/post/22722350/padre-livio-ci-scrive

  55. Diagora scrive:

    NON ESISTE COSPIRAZIONE ALCUNA, NE UN ATTACCO ORGANIZZATO CONTRO LA CHIESA CATTOLICA. SEMPLICEMENTE, LE VITTIME CHE VERAMENTE SOFFRONO, HANNO PERSO LA PAURA DI PARLARE, COME SEMBRA CHE L’HABBIA PERSO ANCHE L’ARCHIVESCOVO DI VIENNA.

    NON VEDO CHE LA COSIDETTA “VITTIMA” DI ATTACCHI E COSPIRAZIONI FACCIA ABBASTANZA ENFASI SULLA VERA NATURA DI QUESTO FLAGELLO: IL SILENZIO E LA MANCANZA DI AGIRE CONTRO I MOSTRI PEDOFILI.

    IN QUESTO SENZO, I SACERDOTI COINVOLTI NELLA PEDOFILIA SONNO I PEGGIORI NEMICI DEL CATTOLICESIMO, VISTO CHE DISTRIGGONO LA REPUTAZIONE DELLA LORO CHIESA.

    BASTA CON LE PAROLE ED I GESTI VANI!

    UNA SOLA E LA MANIERA CORRETTA E DEGNA DE RESTITUIRE ALLA CHIESA LA SUA CREDIBILITA, DE DI FARLA FINITA CON QUESTI DELITTI ATROCI: ESPELLERE I COLPEVOLI DALLA CHIESA E CONSEGNARLI ALLA GIUSTIZIA CIVILE E PENALE SENZA IL MINIMO RITARDO.

    QUESTO NON LENIRA IL DOLORE DI CHI HA SOFFERTO, MA SOLO COSI PUO TORNARE LA PACE, LA TRANQUILITA E LA SODDISFAZZIONE CHE DA IL SAPERE CHE GIUSTIZIA E STATA FATTA.

  56. emiliano scrive:

    Americo Scrive: May 14th, 2010 at 4:18 am

    É il tipico salto in avanti di colui che si sente giustamente accusato e intrappolato. É un metodo vecchissimo che é comunemente usato dai politici ed adesso dalla chiesa, che in questo ha esperiennze secolari.

    Da qui vorrei rispondere all’amico blogger…..DA DOVE SCRIVE CHE LA CHIESA SOFFRE!!!!!!!!!!!!

    La chiesa é perseguita!! Questa é una inversione di ció che succede, é come quando il criminale dichiara di essere perseguito da chi lo denuncia. Ma mi sembra elementare che ogni vittima abbia il diritto di denunciare qualsiasi crimine che si sia commesso ai suoi danni. Esporlo alla “condanna” pubblica come un perseguitore é fare “l’apologia dell’omertá”, ed é ció che la chiesa ha fatto per secoli.

    -La chiesa soffre !!!!! (Bugia, la chiesa é una istituzione e perció non puó avere sentimenti umani,)SICURO CHE LA CHIESA NON PUò SOFFRIRE? lA CHIESA NON è ISTITUZIONE DI MURA DI CEMENTO,MA LA CHIESA è FATTA DI ESSERI UMANI,UOMINI DONNE,LAICI CONSACRATI,POI CONTINUA…… a meno che non si voglia dire che tutti i preti soffrono, ma anche questo noné vero, li abbiamo visti vispi ed allegri in occasione della visita del papa a Fatima tra cori, riviste, fanfarrie e tutte la parafernalia che certo non sono quelle di un gruppo di persone che soffrono. -ESSERE GIOIOSI PER LA PRESENZA DEL PASTORE DELLA CHIESA UNIVERSALE PER 3-4 GIORNI DOVE CATECHIZZA CON AMORE E SEVERITà LA CHIESA PER IL PECCATO COMMESSO RILANCIANDO LA SFIDA DI ESSERE EVANGELIZZATORI NON CREDO CHE DEVE ESSERE MOTIVO DI DOLORE MA DI GIOIA PER LE PAROLE DI INCORAGGIAMENTO DATE HA QUELL 500 MILA PERSONE MOSTRANTI DI AFFETTO FILIALE AL PAPA!
    SE QUESTO è PECCATO NON AI IL MINIMO SENSO DELLA PAROLA PECCATO QUANTO DI GIOIA.

  57. emiliano scrive:

    PER LA FELICITA’ DI QUANTI SONO ATEI,AGNOSTICI,EVANGELICI E NEMICI DELLA CHIESA,TUTTI NOI CATTOLICI DOBBIAMO VIVERE COME LORO SENZA DIO! CHE SODDISFAZZIONE CHE AVREBBERO ALMENO UNA VOLTA PER SEMPRE NELLA VITA. QUESTO VOGLIONO CHE TUTTO IL MONDO SIA SENZA DIO E LA CHIESA CHE DIFENDE LA VITA DAL SUO CONCEPIMENTO ALLA NASCITA FINO ALLA MORTE,INTERVENENDO IN QUESTIONI NON SOLO DI POLITICA MA DI CAMPO MORALE ED ETICO.

    SICURAMENTE MI FARANNO LA PATERNALE SU ETICA E MORALE,CHE FACCIO CONFUSIONE………MA I PRIMI AD AVERNE SONO LORO CHE PREFERISCONO IL SILENZIO SU QUESTIONI DI UN CERTO INTERESSE UMANO E MEDIATICO.
    NOTTE A TUTTI E HA CHI NON è PRESENTE NEL BLOG…….

  58. LIBERAMENTE scrive:

    caro Emiliano, mi meraviglio che diate valore al concepimento ma poi di fatto imponete il battesimo, al neonato senza nemeno chiedergli se è d’accordo, come del resto la comunione e la cresima e altri sacramenti, la legge sul testamento biologico e nemmeno volete lasciare la libertà a chi soffre di esprimere prima la propria scelta libera.

    Che bel rispetto che avete della vita fin dal suo conceimento in nome dei vostri valori cattolici! Mi sa che i vostri valori in politica stanno dimostrando sempre più una grave interferenza della chiesa cattolica nella vita dei singoli, oltre che essere anticostituzionale la legge sul testamento biologico, e non dirmi che è giusto ed imprescindibile il richiamo del papa a fare della fede cattolica la politica Italiana, perchè allora come mai ha parlato di distitnzione tra stato e chiesa se poi è il primo lui ha smentirsi nei fatti?

    Ma ci stiasmo prendendo in giro a parole? Volete girare la frittata democratica in illiberale e solo per affermare la vostra libertà di esprimere valori cattolici, che poi tradotti in leggi istituzionali vuol dire la vostra esutanza quando a tutti gli italiani viene imposta una legge ispirata dal papa ma in conflitto con la dichiarazione dei diritti umani sanciti dall’ONU e dai trattati Europei.

    Ti faccio noare che la chiesa è solo osservatrice all’ONU e non ha mai sottoscritto la dichiarazione universale dei diritti e meno che mai la depenalizzazione dle reato di omosessualità che in alcuni paesi religiosi procurano la tortura e la morte.

    E’ questo il cocetto di rispetto della vita fin dal concepimentio che la chiesa cattolica apostolica romana ha?

  59. ho letto il quarto mistero, non capisco il limguaggio, complicato e’ dir poco,la madonna che parla a dei poveri pastorelli, come puo’ descrivere, ovvero come puo’ descrivere una pastorella, consimboli emorte e ferite, e frecce. Ma andiamo, non posso accettare , la madonna parla chiaro, e’ una donna che sa come il suo cuore parla. io sono cattolica, e credo, ma non credo quella rappresentazione fatta da quella pittrice, pittura malfatta e non comprensiva.

  60. Dario scrive:

    Io vorrei sapere dal sig. Tornielli cosa ne pensa della reazione di Socci (visibile negli ultimi articoli scritti sul suo sito): fa bene a gongolare, (perchè aveva ragione quando diceva che le massime autorità della Chiesa ci hanno mentito) oppure si è fatto prendere troppo presto dall’entusiasmo?

  61. emiliano scrive:

    Liberamente,un consiglio,vai ha vedere e fatti una cultura sul perchè si fà il battesimo ai bambini quali sono le radici di tale pratica e credenza. Come parlate di vita e amore,poi ammettete l’eutanasia facendoli morire. Caso Englaro,la si amava tanto che è stata fatta morire di fame e di sete staccandola dai macchinari che la tenevano in vita,la vita è e rimane sacra in qualsiasi condizione che l’uomo si trova ha viverla e nessuno ha il diritto di sopprimere credendo che chi soffre voglia farla finita. Quanto brucia che la chiesa sostiene tali diritti,legalizzare matrimoni omo e chiedere affidamento di bambini,stupendo ,il bambino come crescerà? Si guardano solo i diritti degli adulti ma i bambini anno i stessi diritti alla vita in una famiglia costruita tra uomo e donna,vivere in un contesto di sani principi. La chiesa non obbliga ha battezzare,se i genitori vogliono pèossono battezzare il proprio figlio altrimenti nessuno li obbliga. Ma essendo il genitore che provvede all’educazione dei figli egli ha il dovere di crescere il figlio nel miglior modo possibile anche con i sacramenti del battesimo che lo identifica membro della chiesa,nella comunione e nella confermazione della cresima ricevendo il sigillo dello Spirito Santo. Ma tutto questo per lei è lontano anni luce visto che vuole un mondo senza diritti alla vita. Si esamini dentro.

  62. Concetta Esposito scrive:

    Riporto il testo del quarto segreto di Fatima, pubblicato recentemente da un giornale tedesco…
    Quarto segreto di Fatima ricevuto da Lucia Dos Santos il 13 luglio 1917 nella Cova di Iria-Fatima.
    [Pubblicato dal quotidiano tedesco "Hamburger Abendblatt" del 10 maggio 2010 - http://www.abendblatt.de/ ]

    «Vedo un angelo vestito di candidissime vesti indicare con una scintillante spada di porfido il sole, che sfolgorante nel cielo ruota su se stesso come una ruota di fuoco.
    Improvvisamente appare la diafana e candida sagoma di una donna con in capo un diadema tempestato da dodici stelle, con una scintillante corona di rose nelle candide mani protese in avanti, che con voce stentorea proclama: “L’umanità accecata dall’empietà procede verso i tempi dell’ira, della vendetta e del castigo. Crollerà un muro per il bene e due torri per il male. Vi sarà una sanguinosa guerra che vedrà contrapposte due grandi potenze del mondo, ma alla fine una delle due avrà la meglio. Tutti i Vicari di Cristo degli ultimi tempi giungeranno a morte.”
    Vedo quindi un uomo dal teutonico accento, di bianco vestito, seguito da bieche figure oranti, paludate da lunghe vesti di color porpora, procedere su una barca traballante lungo un gorgogliante fiume di sangue, invocare il perdono per gli immondi peccati dei figli della Chiesa.
    La bianca Signora, allora, volgendo lo sguardo verso il vegliardo, riprende : “Tremende sofferenze e tribolazioni attendono la Chiesa, che patirà a causa della perversione e e dei bestiali istinti ispirati da Satana, che però non prevarranno sulla mia grazia e assistenza. Dalle ceneri sorgerà una nuova Chiesa che consacrerà l’Universo al mio Santo Nome Immacolato”.
    Detto questo la sua luce si attenua fino a scomparire.»

  63. Sal scrive:

    emiliano Scrive: May 15th, 2010 at 3:52 pm

    “Ma essendo il genitore che provvede all’educazione dei figli egli ha il dovere di crescere il figlio nel miglior modo possibile anche con i sacramenti del battesimo che lo identifica membro della chiesa, nella comunione e nella confermazione della cresima ricevendo il sigillo dello Spirito Santo “

    Breve considerazione
    Gesù si battezzò a 30 anni e si vide lo SS in forma di colomba.
    Alla pentecoste i discepoli ricevettero lo SS e “furono visibili lingue di fuoco”

    Si parla quindi sempre di adulti e di un segno visibile quando opera lo SS.

    Come mai quando si battezzano i bambini non si vede niente ?

  64. emiliano scrive:

    Sal lei quando si è battezzato le è sceso qualcosa in testa? i suoi amici anno visto scendere qualcosa su di lei? Si ferma solo alla superfie di ciò che si vede,ma è noto che lei e i suoi amici siete tutti dei San Tommaso,ma non avendo visto niente fino ad ora continuate ha non credere. Il magistero non è mio è del Papa,lo chieda ha Lui non ha me semplice disconoscitore di Dio,spetto sue illuminazione sulle domande che mi aveva fatto. Buona giornata e Dio la perdoni dopo un lungo mea colpa davanti ha Lui!

  65. Sal scrive:

    @ emiliano

    Lei da per scontato che io sia battezzato, ma se non lo fossi o se lo fossi in modo diverso da ciò che le è stato insegnato, cadrebbe tutta la sua voglia di polemizzare.

    Lei non può sapere che tipo di battesimo io abbia, visto che ci sono diversi battesim(i), (Ebrei 6.2)

    Allora, così, tanto per riflettere lei saprebbe dirmi cos’è il battesimo:

    “nello spirito santo” (Giovanni 1.33)-(Atti 1.5)–(Atti 11.16)

    “nel nome dello spirito santo” (Matteo 28.19)

    “con spirito santo e con fuoco ” (Matteo 3.11) – (Luca 3.16) ?

    Mi spieghi se può,
    “Il battesimo di Giovanni di dov’era? Dal cielo o dagli uomini?”” (Matteo 21.25)

    Se era dal cielo, perché coloro che si fecero battezzare da lui avrebbero poi dovuto battezzarsi una seconda volta ? “Giovanni il battezzatore si presentò nel deserto, predicando il battesimo [in simbolo] di pentimento per il perdono dei peccati. “ (Marco 1.4)

    Se era dagli uomini perché lo facevano ? In simbolo di pentimento ? Per quale peccato se Gesù è stato mandato per toglierlo perché loro non avrebbero potuto toglierselo da soli ?

    Gli apostoli, erano battezzati ? Non c’è nessuna scrittura che lo attesta né del primo (quello di Giovanni) né del secondo battesimo (quello comandato da Gesù – Matt. 28.19) perché no ?

    Ma se è Gesù toglie e ha tolto, il peccato “Ecco l’Agnello di Dio che toglie il peccato del mondo! (Giovanni 1.29) a che serve il battesimo ? quello di Giovanni non vale più né si può più fare, quello dopo Giovanni comandato da Gesù non toglie il peccato perché l’ha già tolto Lui, a che serve dunque battezzarsi ?

    Ecco, mi faccia riflettere su qualcosa di serio e vediamo cosa la sua fertile ironia riesce a produrre.

    Se non le basta ne avrei anche un’altra tanto per riflettere,

    (Atti 2.34) “Davide non ascese ai cieli “ – Ma se era un uomo secondo il suo cuore dice Dio, (Atti 13.22)
    dove mai sarà andato Davide dopo la sua morte ? Perché non è andato in paradiso ?

    Inoltre,

    “Vi dico: Fra i nati di donna non c’è nessuno maggiore di Giovanni; ma il minore nel regno di Dio è maggiore di lui”. (Luca 7.2) Perchè mai Maria è stata privilegiata più di Giovanni se è inferiore a lui ?

  66. Americo scrive:

    Fatima é la solita allucinazione di alcuni pastorelli poveri di spirito, cosí come successe con la vergine di Guadalupe in Estremadura e poi in Mexico, allucinazioni abilmente coltivate a scopi economici. Che poi +/- 50.000 “fedeli” abbiano presenziato la cadura del sole é puro isterismo collettivo, é come la ondata di visioni degli OMNI. I “misteri” delle tre lettere di Suor Lucia non sono piú chiari degli oroscopi di Nostradamus o di quelli della Pizia di Delfo che aveva bisogno dei ierofanti dei Misteri Eleusini per essere tradotti. Esattamente come fanno cardinali e papi con queste lettere che son piene di luoghi comuni e profezie che si prestano a molti usi. Mi meraviglia che il papa abbia tirato fuori la terza lettera di suor Lucia citandone i possibili significati presenti e fururi, specialmente quando questa lettera non la fecero mai vedere e Giovanni Paolo II la fece scomparire “come giá letta” con una abilitá di presidigitatore.

  67. Simon de Cyrène scrive:

    Bah, qui si “critica ” come incredibile che 3 pastorelli abbiano visto la Vergine Santa e che 50’000 persone abbiano visto il sole roteare nel cielo.

    Io trovo incredibile vedere milioni di persone dire che essere attratti da persone dello stesso sesso sia “normale”, che la psiche umana sia disconessa dalla struttura genetica, che uccidere un innocente nel grembo materno sia una cosa buona, eccetera.

    Questo sì che è vedere cose contro-natura e prendere queste traveggole per la realtà e denaro contante!

    Veggenza laicista, direi…

    Almeno i 3 pastorelli non hanno mai “eutanasiato” nessuno.

    In Pace

  68. emiliano scrive:

    Sal io non polemizzo è lei che continua ha chiedere ponendo domande,le ho detto che sono un disconoscitore di Dio come lei ha sostenuto tra lo scambio di e-mail avuto in questo periodo inerente alla sua censura. Dunque perchè mi pone domande ha cui non ho risposta? Lei è così illuminato,non faccia domande alle quale crede di avere risposte “veritiere”per così tanto per dire……..Io non sono l’unico ha dirle che è un tdg vada ha leggersi altri post,lei ragiona con idee altrui e poi mi dice di ragionare da solo e non su argomenti di altri,lei fa lo stesso sostenendo tesi di altre confessioni,non simao differenti sotto questo aspetto,chi più chi meno crede su ciò che gli viene detto. Saluti Sal e le rinnovo il mea culpa da fare dinanzi ha Dio,visto che dire che non ha colpe è peccare di presunzione!

  69. emiliano scrive:

    Simon,concordo e sottoscrivo la tua annotazione nel post appena fatto!

  70. Sal scrive:

    @ emiliano
    tu scrivi: “non faccia domande alle quale crede di avere risposte “veritiere”per così tanto per dire”

    Vedi, io alcune risposte le ho, ma tu non puoi sapere se sono veritiere o no perchè non le conosci, pertanto non puoi dire che io credo, che fai metti in dubbio ciò che non sai ? Mi leggi nel pensiero per poter dedurre se ciò che NON ti ho mai detto sia veritiero o meno ?

    Devi essere in vero mago.
    Come fai a dire che sostengo le tesi di altre confessioni ? Con questo stai confessando che ti sei incuriosito cercando di conoscere ciò che altre confessioni dicono ? Allora sei curioso ! Come mai ti interessi ad altre confessioni ? Non sei più certo della tua religione ? Delle tue credenze ?

    Non preoccuparti per il mea culpa per me, fallo tu a me ci penso io.

  71. emiliano scrive:

    Sal conoscere cosa credono altri non è un delitto,è informarsi e conoscere pensieri altrui. Io non sono un mago ma i suoi commenti come già le ho detto in privato,sono idee e tesi de noti amici testimoni di geova. Io sono felice di credere nella chiesa e nel magistero del mio Pastore e Pastore della chiesa universale.Io dubbi non ne ho e non è curiosità ma semplice conoscenza di altre credenze differenti dalla mia. Ma non vengo su questo blog ha cercare id far passare la mia conoscenza per vera come fà lei e altri,certo siamo in un paese libero e democratico,ma far passare per verità dottrinale delle eresie questo è un comportamento da chi vuole denigrare la chiesa e i suoi membri. Chi mi dice che il suo credo è quello vero? Perchè insiste con domande che sà dove trovare le risposte? Quando le dico di leggere il catechismo alla voce battesimo e alla voce Spirito Santo,lo dico perchè li c’è la spiegazione,ma se lei non prova ne anche ad andare ha leggerlo perchè parte prevenuto dicendo ha se stesso che non è vero,non è mio il difetto ma suo di non accertarsi sulle questioni che obbietta alla chiesa.

  72. Sal scrive:

    @ emiliano
    scusi se mi permetto di farle notare che si è perso il punto.
    Lei mi suggeriva di leggere il catechismo alla voce battesimo e SS.
    Ho consultato il catechismo alla voce battesimo e SS ma non ho trovato le risposte alla mie domande specificatamente:
    Che differenza c’è tra il battesimo:
    “nello spirito santo” (Giovanni 1.33)-(Atti 1.5)–(Atti 11.16)
    “nel nome dello spirito santo” (Matteo 28.19)
    “con spirito santo e con fuoco ” (Matteo 3.11) – (Luca 3.16) ?
    “Il battesimo di Giovanni di dov’era? Dal cielo o dagli uomini?”” (Matteo 21.25)

    Se era dal cielo, perché coloro che si fecero battezzare da lui avrebbero poi dovuto battezzarsi una seconda volta ? “Giovanni il battezzatore si presentò nel deserto, predicando il battesimo [in simbolo] di pentimento per il perdono dei peccati. “ (Marco 1.4)

    Se non era dal cielo ma inventato da uomini perché lo facevano ? In simbolo di pentimento ? Per quale peccato se Gesù è stato mandato per toglierlo perché loro non avrebbero potuto toglierselo da soli ?

    Gli apostoli, erano battezzati ? Non c’è nessuna scrittura che lo attesta né del primo (quello di Giovanni) né del secondo battesimo (quello comandato da Gesù – Matt. 28.19) perché no ?

    Ma se è Gesù toglie e ha tolto, il peccato “Ecco l’Agnello di Dio che toglie il peccato del mondo! (Giovanni 1.29) a che serve il battesimo ? quello di Giovanni non vale più né si può più fare, quello dopo Giovanni comandato da Gesù non toglie il peccato perché l’ha già tolto Lui, a che serve dunque battezzarsi ?

    Le assicuro che il catechismo non offre risposte a queste domande , quindi lei in che cosa crede ? Perchè accetta il battesimo ? 
    ARTICOLO 10
    «CREDO LA REMISSIONE DEI PECCATI»
    976 Il Simbolo degli Apostoli lega la fede nel perdono dei peccati alla fede nello Spirito Santo, ma anche alla fede nella Chiesa e nella comunione dei santi. Proprio donando ai suoi Apostoli lo Spirito Santo, Cristo risorto ha loro conferito il suo potere divino di perdonare i peccati: « Ricevete lo Spirito Santo; a chi rimetterete i peccati saranno rimessi e a chi non li rimetterete, resteranno non rimessi » (Gv 20,22-23).
    Se per il perdono dei peccati bastava farsi battezzare, perchè doveva morire cristo se bastava il battesimo ? E se già aveva dato loro lo SS per rimettere i peccati, perchè ci fu una seconda discesa di SS alla pentecoste ? E come fanno a rimettere i peccati se quello contro lo SS non ha perdono in eterno ? Qual’è questo peccato ?

  73. emiliano scrive:

    Sal nelle librerie ci sono migliaia di libri in merito alle sue risposte.Se non crede ne anche ai libri è un suo problema di pensiero e pregiudizio. Ha in mente solo la torre di guardia e niente più! Quello è il loro pensiero e anche il suo,posso spiegargli punto per punto ma non lo accetterebbe perchè le spiegazioni sono di natura cattolica ho di teologi laici. Saluti

  74. Sal scrive:

    Caro emiliano, la ringrazio dell’informazione, ma per quanti libri ho consultato, non né ho ancora trovato uno che spiegasse se gli apostoli erano battezzati, e in quale battesimo. Si sa per es che Paolo fu battezzato da Anania (Atti 9.18) ma nulla si sa degli altri apostoli sebbene si presume che possano essere stati battezzati, ma a questo punto bisognerebbe chiedersi da chi ? Da Gesù ? Da Giovani Battista ? E in quale tipo di battesimo ?
    Vede, Pietro (quello vero) disse agli ebrei presso il tempio: “Pentitevi, perciò, e convertitevi perché i vostri peccati siano cancellati, affinché vengano dalla persona di Geova stagioni di ristoro”. (At 3:15, 19) Ma non disse che dovevano battezzarsi.
    Ma poiché lei dice che io non capisco e che lei può spiegarmi tutto, punto per punto, finora non mi ha spiegato niente, ma continuo a chiederle lumi le chiederei di spiegarmi ciò che voleva dirci l’Apostolo Paolo (1Corinti 15.29) – “Altrimenti, che faranno quelli che sono battezzati per i morti? “
    Secondo lei ci si può anche battezzare anche in favore dei morti visto che continua a voler pregare per i peccatori ?
    Sapeva che il battesimo era una pratica già in uso presso antichi popoli e civilizzazioni ?

    Il Battesimo è il primo dei sacramenti in molte religioni antiche, come il Mitraismo,…Nelle sette dei cosiddetti Culti misterici si entrava a far parte attraverso un rito che i greci chiamarono battesimo dalla voce “baptizo”, …I primi a praticare il battesimo furono i sacerdoti egiziani della dea Iside. Questa pratica riservata al principio ai Faraoni, concessa poi ai grandi sacerdoti e quindi ai dignitari politici e agli ufficiali,…Nel rito legato al culto del dio Attis, ….Le cerimonie battesimali, anche se recitate in nome di divinità diverse, si somigliarono tutte. Lo stesso rito celebrato in Egitto per la dea Iside veniva ripetuto in Frigia per Attis, a Babilonia per il dio Marduk, in Grecia per Dioniso e Demetra (Misteri Eleusini) e in Persia per il dio Mitra. Accomunate così da uno stesso rituale e da uno stesso fine, quello di assicurare ai propri seguaci la resurrezione, tutte queste divinità si trovarono nel pieno di una competizione per la supremazia, volta a fare di ciascuna la dominatrice su tutto il Medio Oriente tra il V e il VI secolo a.C….Wikipedia

    Quindi non è una originalità ex novo di Giovanni Battista o del cristianesimo.

  75. emiliano scrive:

    Possibile che una persona illuminata come lei non trova risposte nei scritti dei Padri della Chiesa e dai teoligi di varie confessioni? Perchè non trova le risposte nei suoi amici? Non sanno dargli risposte? Forse anche loro brancolano nel buio? Le ripeto non si aspetti lumi da me,le risposte le trova da se visto che lei fa ricerche personali e sa distinguere la verità,io non le do risposte i merito visto che sono della falsa religione,cosa si aspetterebbe la verità che tanto le brucia? Buona Pentecoste,sempre se sa cosa sia e cosa significa e simboleggiava per gli ebrei.