Avviso ai naviganti

Per tutta la giornata di domani non sarà possibile aggiungere post o commenti al blog, perché la piattaforma viene rinnovata. L’attività riprenderà il giorno successivo. Vi chiedo scusa anticipatamente per disguidi e possibili problemi tecnici…

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • email
  • Print
Pubblicato il da Andrea Tornielli Questa voce è stata pubblicata in Varie. Contrassegna il permalink.

17 risposte a Avviso ai naviganti

  1. bo.mario scrive:

    La giornata di pausa giunge al momento giusto Tornielli così potrà riflettere sulle posizioni di Famiglia cristiana e spero non sia chiamato a delle giustificazioni. Si va tutti a briglia sciolta e certe posizioni che si prendono andrebbero riflettute per non passare da qualunquisti. Se non sanno cosa dire di serio è meglio stare zitti, ne convenga. Un saluto.

  2. Marco N. scrive:

    Pienamente d’accordo con bo Mario.
    Don Sciortino farebbe meglio a ricordarsi di tanto in rtanto di quel ” don” che fa precedere al suo cognome…

  3. P.Danilo scrive:

    Sarei curioso di sapere cosa scrive di così importante Famiglia Cristiana, qui non arriva.

  4. Sergio Stagnaro scrive:

    Caro Andrea, ecco il commento appena inviato a raiblogvaticano sulla morte di Giuseppe De Carli:

    Ho avuto modo di cambiare mail con Giuseppe De Carli, che in ben due occasioni ha elogiato, su questo blog, i miei commenti-critici, invitandomi a non fare mancare la mia collaborazione. Condivido il giudizio di Andrea Tornielli.

    Come previsto, il mio commento, come altri dopo la morte di Giuseppe De Carli … non è stato accettato: io sono all’indice! Che fortuna, però: a Margherita Porete, al Savonarola, a Giordano Buno è andata peggio. Master Eickart – condannato al rogo – è morto poco prima fregando chi di dovere.
    Potrebbe informarsi sui motivi della mia messa all’indice?
    Grazie.

  5. antonella lignani scrive:

    Voglio vedere se funziona.

  6. Luisa scrive:

    Andrea, posso domandarle che cosa ne pensa della “piattaforma rinnovata”?
    Osservo che come novità c`è la possibilità di alzare o abbassare il pollice…simbolo di gradimento o sgradimento (non se si dice), e di farlo anonimamente, su Messa in latino si può mettere un “mi piace”, dunque solo un apprezzamento, e si firma il proprio avviso, lo trovo molto più corretto e meno propizio a favorire un clima che tende purtroppo già sovente qui ad essere poco “leggero” e cordiale.
    È solo la mia opinione…e mi troverò con tanti pollici abbassati, lei che cosa ne pensa Andrea?

  7. xagena scrive:

    @Luisa che ti importa dei rating?Se ne collezioni di negativi o positivi non servono neppure a prendere un set di 2 mug cinesi.

  8. xagena scrive:

    @Luisa
    PS:se poi proprio ti scoccia averne di negativi ti autovoti e amen.

  9. Marco scrive:

    Anche se è vero che è dal Sì di Maria che siamo nati noi credenti in Cristo, è vero altrettanto che le regole Vanno rispettate, perchè se no, come in questo caso, si creano vuoti liturgici o si fanno scelte non corrette. Diversamente ognuno fa quello che vuole, poi non ci lamentiamo….Desidero però aggiungere che, nella nota pubblicata dal dorso diocesano di Avvenire (lo legge?) era data la possibilità di celebrare una messa in onore di Maria mantenendo però le letture domenicali….

  10. Andrea Tornielli scrive:

    Luisa, no so che cosa dirle, perché io in questi giorni ho serie difficoltà ad agire sul blog (e non riesco a capire perché)… Quella del gradimento ai commenti è una novità che è stata introdotta su tutti i blog. Non mi preoccuperei molto però.

    at

  11. Cherubino scrive:

    a me invece sembra che quello del rating sia un sistema simpatico per far parteicpare chi non ha la voglia o il tempo per postare. E’ chiaro che non si tratta di un sondaggio con valore statistico, quindi non va preso come un indicatore sicuro.
    Suggerirei però al web master di distanziare un pò i due quadratini gialli, perchè su tre click mi è capitato col portatile di sbagliarne uno, andando sul pollice verso invece che sull’altro.

  12. Luisa scrive:

    Xagena, credi veramente che io possa essere scocciata da “voti” negativi!?!
    Se mi importasse il numero di consensi e sopratutto dissensi di certo non parteciperei ogni tanto a questo blog! :)
    No, penso essere stata sufficientemente chiara dicendo che penso, è solo una mia opinione, che se si vuole introdurre quel giudizio, anche in negativo, sarebbe più corretto almeno firmare il proprio voto.
    Non mi formalizzerò di certo su quei pollici in sù o in giù, credo già di poter dire che molti saranno a priori ad personam in positivo o negativo e poco importa il contenuto del commento…..ma posso anche sbagliarmi!

  13. Marco N. scrive:

    No Luisa, non si sbaglia affatto: i voti sono, come sempre accade, ad personam. Lo si fa anche a Sanremo….s’immagini qui.
    Ad ogni modo ho appurato che Tornielli per i commenti più votati ha messo in palio nell’ordine questi tre premi:

    1) L’edizione ciclostilata dell’ultimo motu…proprio di Savigni;

    2) Il disco di un canto neocatecumenale della durata di circa tre ore, per chitarra , tamburi & tamburi;

    3)L’opera omnia di Simon de Cyrene, brochure grigio priombo.

    Stando cosi le cose, prego caldamente almeno Lei, cara Luisa di votarmi a più riprese col pollice verso e di passare parola tra i pochi ( per mia fortuna) che ancora non lo fanno….non voglio correre rischi…

    Buona serata

  14. bo.mario scrive:

    Visto che non si vuole parlare di Famiglia Cristiana e della CEI che spara senza avere un’arma voglio proporre una storiella avvenuta. Al mare una signora prendeva il sole con un pezzo solo. Una vicina di spiaggia ha chiamato la polizia perchè a suo dire disturbava il suo ragazzino. Ora i quesiti sono due:
    La signora era invidiosa per l’aspetto fisico della vicina?
    Al suo ragazzino ha insegnato bene cosa sia la nudità? la confonde con la sessualità?.
    La polizia a chi doveva fare la multa? a quella coi seni al vento o la vicina per scarsa educazione sociale?
    La cosa era carina e ve l’ho proposta, a Voi. Un saluto.

  15. *** Il Festival dei Giovani é stato più bello che mai!
    I relatori sono stati ben selezionati, con contenuti di grande qualità e ben assortiti per un pubblico di giovani. Molti giovani sono ripartiti con l’intenzione di condividere la loro esperienza con i rispettivi amici portando con sé i DVD del Festival per poterli guardare insieme; in questo modo

    la Grazia si diffonde ampiamente nel mondo.

    Una sera, 550 sacerdoti provenienti da oltre 80 Paesi hanno concelebrato la Santa Messa… senza contare quelli che confessavano! Che immagine meravigliosa della Chiesa viva!
    Tutto questo conferma la visione
    profetica
    che Suor Briege McKenna ha ricevuto nella chiesa di San Giacomo nel 1984, in occasione della sua prima visita a Medjugorje: lei ha visto sgorgare dall’altare una sorgente di acqua viva e dei giovani raccogliere con le mani quest’acqua e dissetarsi. Inoltre, ha visto questi stessi giovani ripartire e invitare tutti i loro amici ad attingere a questa fonte meravigliosa. In questo modo i giovani si moltiplicavano a migliaia e Suor Briege li vedeva abbeverarsi con avidità a questa sorgente per essere infine rigenerati. Questa visione oggi é già una realtà!!
    Grazie Padre Slavko, per aver pensato questo Festival e di aver perseverato durante i momenti difficili della guerra quando attorno a te c’era soltanto un piccolo gruppo di giovani che riempivano a mala pena qualche panchina della Rotonda!
    La Gospa ha un piano per i giovani e Medjugorje é divenuto un luogo privilegiato per la loro conversione e guarigione interiore.
    (tratto da “Enfants de Medjugorje” http://www.enfantsdemedjugorje.com )

  16. Quelli di un noto e mondano (nel senso di “appartenente al mondo” laddove “appartenente al mondo” significa schiavo del cornuto -che è principe del mondo- e/o “collaboratore stolto del cornuto”)social network -che parola cretina: gli americani, non avendo una lingua, inventano continuamente dei neologismi e si illudono così di avere un idioma- han disattivato l’account di una persona.
    Da quanto so (e per esperienza personale e per racconti e per testimonianze lette proprio lì sopra) non è la prima volta che ciò accade.
    Non sappiamo se è un “taglio ai rami secchi” periodico, non sappiamo se in base a “segnalazioni”, non sappiamo e, almeno per quanto mi riguarda, non è molto importante saperlo.
    Sono stufo ed un pò stanco: perchè dovrei mettermi a spiegare le dinamiche che sottostanno a tutto ciò? Tanto la stragrande maggioranza delle persone che “vivono” su internet sono, piu o meno consapevolmente, schiave delle logiche del mondo.
    E quindi rifiutano -a mò di riflesso condizionato- ogni qualsivoglia spiegazione o argomento che confligga con le misere e poco odoranti logiche del mondo.
    Sicchè non perdo tempo.
    Tornerò sull’argomento se qualche lettore me lo chiederà(nei commenti a questo post o tramite altri canali)

    Chiudo con due considerazioni:
    -il diavolo fà le pentole e non i coperchi;

    -l’Onnipotente Creatore si può servire anche delle miserie umane per infliggere una piu grande sconfitta ed umiliazione al cornuto.

    http://materecclesiae.splinder.com/post/23188287/feisbuc-il-libro-dei-fessi