Fratel Ettore, l'apostolo dei barboni

[photopress:fratel_ettore.jpg,full,alignleft]Alla vigilia del terzo anniversario della sua nascita al Cielo, vorrei ricordare Fratel Ettore Boschini, il camilliano che ha dedicato la sua vita ai barboni della stazione centrale di Milano e ha raccolto e aiutato migliaia di diseredati, anziani non autosufficienti, sbandati. L’ho conosciuto personalmente, ho passato qualche tempo con lui, e sono stato profondamente colpito dalla sua semplicità e dal suo totale abbandonarsi a Dio. Credo di aver incontrato un santo. La sua opera è continuata da sorella Teresa Martino.

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • email
  • Print
Pubblicato il da Andrea Tornielli Questa voce è stata pubblicata in Varie. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Fratel Ettore, l'apostolo dei barboni

  1. Angelo Bottone scrive:

    Sant’uomo, senza dubbio.

  2. gianfranco scrive:

    ecco di chi abbiamo bisogno , di uomini come fratel Ettore che, attraverso una fede illuminata e vissuta, rendano Dio credibile in questo mondo.