La conferenza di papà Bergoglio

Ieri sera Papa Francesco ha inaugurato con un videomessaggio il Festival della dottrina sociale che si svolge a Verona. Qui su Vatican Insider potete trovare un’ampia sintesi delle sue parole. Volevo soffermarmi su un dettaglio della vita personale del Papa.

Parlando dell’importanta del cooperativismo cristiano e del suo significato nell’economia di mercato, Francesco ha detto: «Io ricordo – ero ragazzo – avevo 18 anni: anno 1954, e ho sentito mio padre fare una conferenza sul cooperativismo cristiano e da quel tempo io mi sono entusiasmato con questo, ho visto che quella era la strada. È proprio la strada per una uguaglianza, ma non omogeneità, una uguaglianza nelle differenze. Anche economicamente è lenta. Io ricordo ancora quella riflessione del mio papà: va avanti lentamente, ma è sicura».

Non è stato detto molto, nelle biografie finora pubblicate, della figura del padre di Bergoglio, Mario (il familiare più “famoso” per le citazioni è la nonna paterna, Rosa Vasallo). Questo ricordo personale di Francesco aiuta a conoscerlo un po’ di più e anche a comprendere il suo impegno.

Nel videomessaggio inviato a Verona, Francesco ha parlato anche di una “mistica” della dottrina sociale della Chiesa. «Sembra toglierti immediatamente qualcosa; sembra che applicarla ti porti fuori dal mercato, dalle regole correnti. Guardando ai risultati complessivi, questa mistica porta invece un grande guadagno, perché è in grado di creare sviluppo proprio in quanto – nella sua visione complessiva – richiede di farsi carico dei disoccupati, delle fragilità, delle ingiustizie sociali e non sottostà alle distorsioni di una visione economicistica».

Il Papa qui sintetizza contenuti presenti anche nell’enciclica “Caritas in veritate” di Benedetto XVI. La solidarietà, il cercare di farsi carico dei disoccupati, delle fragilità e delle ingiustizie sociali, anche se sembra andare contro il profitto immediato, in realtà crea sviluppo e dunque finisce con l’essere in tutti i sensi un guadagno.

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • email
  • Print
Pubblicato il da Andrea Tornielli Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.