Fissami col tuo sguardo

Buona Pasqua ai naviganti, in particolare a chi vive momenti di buio, di difficoltà, di malattia. Faccio gli auguri in questo Venerdì Santo 2018 trascrivendo il testo della breve meditazione di don Sergio Chiereghin (parroco di San Martino a Sottomarina di Chioggia, scomparso l’estate scorsa).

“Tu mi guardi dalla Croce questa sera mio Signor”. Ma non soltanto questa sera, il tuo sguardo, o Signore è sopra di me, ma da sempre i tuoi occhi mi fissano perché da tutta l’eternità stai ammirando il tuo capolavoro che sono io e ti compiaci perché “le tue mani mi hanno fatto e mi hanno plasmato”, segnando su di me la luce del tuo volto.

Ma questa sera, Signore, tu mi guardi dall’alto della Croce con gli occhi insanguinati e mi mostri fino a che punto mi ami. E mi chiedi di donarti il mio cuore perché solo se il mio cuore è tra le tue mani avvertirà la serenità, la gioia e la pace che invano altrove va cercando.

Anche in quegli ultimi momenti della tua agonia il tuo sguardo si è posato su molti volti che ti osservavano ed hai parlato al cuore dicendo cose che nessuno mai saprà perché contenute in quello scrigno segreto che ognuno conserva gelosamente.

Ma gli occhi tuoi annebbiati dalle lacrime e dal sangue si sono fissati sul volto straziato di due persone: la tua Madre Maria e Giovanni il tuo discepolo prediletto. Le parole ad essi rivolte hanno fatto un ultimo dono, non solo ad essi ma al mondo intero perché al cuore di mamma di Maria hai affidato il tuo discepolo.

Nessuno rimanga indifferente questa sera allo sguardo di Gesù. Quando adoreremo la Croce e soprattutto quando sarà tolto il velo del grande Crocifisso che domina in ogni momento le nostre celebrazioni, chiediamo a Gesù di fissarci col suo sguardo e di ripeterci la domanda che esprime quella sete che dalla Croce hai manifestato gridando: figlio mio, dammi il tuo cuore!

Don Sergio Chiereghin
Parroco
Venerdì Santo 2004

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • email
  • Print
Pubblicato il da Andrea Tornielli Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Fissami col tuo sguardo

  1. Sara scrive:

    Che senso ha tenere aperto un blog in cui nel 90% dei casi i commenti sono chiusi?